La storia del Novara Calcio (l'Associazione Calcio Novara nella stagione 1934-35)

01.05.2021 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Marco Romano
© foto di novarasiamonoi.com
Marco Romano

Raccogliamo qui le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Novara nelle competizioni ufficiali della stagione 1934-35.

-

Presidente: Guido Beldì

Allenatore: Árpád Weisz

Stadio: Stadio del Littorio

-

ll Novara si classifica al 2° posto nel girone A della Serie B.

La Serie B 1934-35 si disputa dal 30 settembre 1934 al 23 giugno 1935 ed è la 8ª edizione di un torneo nazionale cadetto del campionato italiano di calcio ad essere organizzata dal Direttorio Divisioni Superiori, la 6ª dall'istituzione della categoria che per la prima volta viene suddivisa in due gironi distinti.

La Serie B 1934-35 è composta da 32 squadre e al girone A partecipano: Cagliari (Stadio Comunale Via Pola), Casale di Casale Monferrato (Stadio Natale Palli), Catania (Campo Piazza Esposizione), Derthona di Tortona (Campo Derthona), Genova 1893 (Stadio Luigi Ferraris), Legnano di Legnano (MI) (Stadio di via Carlo Pisacane), Lucchese (Stadio Comunale), Messina (Stadio Gazzi), Novara (Stadio del Littorio), Pavia (Stadium Pavese), Pisa (Campo del Littorio), Pro Patria di Busto Arsizio (VA) (Stadio Comunale), Seregno (MI) (Stadio Ferruccio Trabattoni), Spezia di La Spezia (Stadio Alberto Picco), Vezio Parducci di Viareggio (LU) (Stadio Polisportivo), Vigevanesi di Vigevano (PV) (Campo Bepi Crespi).

Come l'anno precedente, le squadre partecipanti (aumentate a 32 dopo le riammissioni di Derthona, Cagliari, L.R. Vicenza e della Serenissima, ritornata dopo due anni al nome Venezia) vennero divise in due distinti gironi secondo la provenienza geografica (squadre dell'Ovest nel girone A, squadre dell'Est nel girone B), ma venne abolito il girone finale da sei squadre: le due vincitrici dei gruppi, il Genova 1893, già favorito alla vigilia, e il Bari, primo dopo un buon girone di ritorno, furono promosse direttamente in Serie A, mentre fu più affollato il gruppo delle retrocesse, a causa di una pesante scrematura che riportò la Serie B a girone unico per la stagione successiva.

Vincitore: Genova 1893 (1º titolo)

Altre promozioni: Bari

Retrocessioni: Cagliari, Seregno; Spezia, Casale; Legnano, Pro Patria; Derthona, Pavia; Cremonese, Padova; Catanzarese, Grion Pola; Vicenza, Venezia;
Comense, Perugia.

Capocannoniere del torneo: Marco Romano (Novara) con 30 reti.

-

La rosa

Portieri: Angelo Caimo, Gaetano Colombo

Difensori: Libero Checco, Lavazza, Alberto Mazzucco, Edmondo Mornese, Camillo Martinengo, Riccardo Rabaglio, Giuseppe Rossi, Attilio Sponghini

Centrocampisti: Angelo Galli, Carlo Grazioli, Mario Manfredi, Remo Versaldi

Attaccanti: Teresio Bercellino, Piero Dondi, Paolino Piola, Mario Portaluppi, Augusto Ravetta, Ezio Rizzotti, Marco Romano

-