In ricordo di Mario Cappa, calciatore italiano centrocampista azzurro nel 1920-21 e poi dal 1922 al 1925

Come ogni domenica alle 9.40 e alle 9.50, Tuttonovara ricorda, in ordine alfabetico, i calciatori, i presidenti e i membri dello staff tecnico del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo e dei quali non si conosce il giorno di nascita
25.04.2021 09:50 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Mario Cappa
© foto di it.wikipedia.org
Mario Cappa

Non è documentato quando esattamente nacque a Novara Mario Cappa (detto anche Cappa II°) calciatore italiano.

Mario Cappa giocò come centrocampista dal 1920 al 1928.

Morì non è documentato né quando né dove.

Note:

- per anni, negli annali, venne indicato come "Enrico Cappa, nato nel 1898"; in realtà si chiamava Mario e, come suo fratello maggiore Pietro, nacque a Novara, ma nel 1903 (almanaccogiallorosso.it)

- Mario Cappa era detto anche Cappa II° per distinguerlo dal fratello maggiore Pietro Cappa (Cappa I°), anch'egli calciatore del Novara nel 1922-23.

-

Carriera

Calciatore

Mario Cappa iniziò a giocare nel 1920 nel Novara quando le società Football Associazione Studenti Novara e Unione Sportiva Novarese si fusero dando vita alla Foot-Ball Associazione Novara, che subito fu Campione del Piemonte dopo aver vinto la finale e poi 3^ nel girone semifinale nazionale A della Prima Categoria (la massima Serie dell'epoca). Cappa mise in mostra già da giovanissimo le sue qualità realizzative.

Nel 1921-22 si trasferì allo Stabia Sporting Club di Castellamare di Stabia, che fu 6° nella Sezione campana della Lega Sud di Prima Divisione C.C.I..

Tornò al Novara (Foot-Ball Associazione Novara), militante nella Prima Divisione (sempre la massima Serie dell'epoca) dal 1922 al 1925, rispettivamente 

- nel 1922-23 5º nel girone C

- nel 1923-24 11º nel girone A

- nel 1924-25 7º nel girone B.

Nel 1925-26, anno del servizio militare, passò allo Spezia (Foot Ball Club Spezia), 1º nel girone B della Seconda Divisione.

Arrivò alla Società di Ginnastica e Scherma Fortitudo, antica polisportiva romana, nell'anno successivo, quello antecedente la nascita della Roma e proprio nelle amichevoli che precedettero la fusione si mise in mostra convincendo i dirigenti giallorossi a puntare su di lui. La Fortitudo finì 10ª nel girone B della Divisione Nazionale.

Nel 1927 si trasferì perciò alla Roma e segnò il primo gol in un'amichevole preparatoria contro l'Újpest (società di calcio con sede nell'omonimo quartiere di Budapest, capitale dell'Ungheria) il 16 luglio dello stesso anno (pochi giorni prima della costituzione ufficiale della società giallorossa, verificatasi il 22 luglio). Nella sua ultima stagione (unica giocata con la squadra capitolina) andò a segno 4 volte in 15 partite giocate. L'Associazione Sportiva Roma (nata dalla fusione di Alba Roma, Fortitudo Pro Roma e Roman) nel 1927-28 vinse la Coppa CONI.

-

Ecco in sintesi la carriera di Mario Cappa. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati i prestiti) e le Nazionali nelle quali militò, il numero di presenze in campionato e (tra parentesi) il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1920-21 - Novara - ? (?)

1921-22 - Juve Stabia - 9 (2)

1922-25 - Novara - 45 (5)

1925-26 - Spezia - 8 (6)

1926-27 - Fortitudo - 16 (3)

1927-28 - Roma - 15 (4)

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Coppa CONI: 1   (Roma: 1928)

-

fonte:   it.wikipedia.org-trasfermarkt.it

-