In ricordo di Lanfranco Alberico, calciatore italiano, attaccante azzurro dal 1945 al 1953

Nel 2021 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, le pallavoliste, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff delle squadre di pallavolo femminile di Novara che ora sono nell'Azzurro del cielo
31.07.2021 09:45 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org-transfermarkt.it
Lanfranco Alberico
Lanfranco Alberico

Il 31 luglio 1917 nacque ad Asigliano Vercellese, comune della provincia di Vercelli, in Piemonte, Lanfranco Alberico, calciatore italiano.

Alto 1.52 per 60 kg., giocò a calcio come centrocampista o attaccante nel ruolo di ala dagli anni '30 al 1954. 

Morì nel febbraio 1977, all'età di 59 anni, non è documentato dove.

Nota:

- Lanfranco Alberico era detto 'giocatore tascabile', per le sue ridotte dimensioni; sopperiva con la grande tecnica alla stazza irrisoria. Praticamente infermabile nelle giornate di grazia, aveva il suo punto debole sui campi appesantiti dalla pioggia.

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

-

Carriera

Calciatore

Lanfranco Alberico crebbe negli anni '30 nelle Giovanili della Pro Vercelli.

Vestì poi per sei stagioni (dal 1934 al 1940) la maglia della Pro Vercelli, il primo anno in Serie A e poi in Serie B.

Si trasferì quindi per tre stagioni al Venezia in Serie A. La squadra del capoluogo veneto negli anni '40 schierava campioni come Ezio Loik e Valentino Mazzola e nel 1940-41 vinse la Coppa Italia: Alberico fu uno dei protagonisti principali della manifestazione, segnando una doppietta all'Udinese nella vittoria casalinga degli ottavi di finale (17 maggio 1941), un gol nei quarti di finale nella vittoria esterna contro il Bologna per 4-3 del 25 maggio 1941 ed un gol nella vittoria in semifinale contro la Lazio per 3-1 del 1º giugno 1941. Nella stagione 1941-42 sfiorò lo Scudetto in laguna.

Nel 1943-44 giocò nelle file della Biellese, nel girone unico piemontese del Campionato di Guerra.

Una volta finita la Seconda Guerra Mondiale nel 1945 si trasferì nel Novara, dove visse una seconda giovinezza e rimase fino al 1953 collezionando complessivamente 227 presenze con 42 reti, giocando per tre anni in Serie B e per cinque in Serie A.

Giocò ancora un'ulteriore stagione (il 1953-54) nella Pro Vercelli, nel girone A della IV Serie e poi si ritirò.

-

Ecco in sintesi la carriera di Lanfranco Alberico. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti) nelle quali militò, il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Giovanili

19??-34 - Pro Vercelli

Squadre di club

1934-40 - Pro Vercelli - 105 (20)

1940-43 - Venezia - 63 (7)

1943-44 - Biellese - 18 (7)

1945-53 - Novara - 227 (42)

1953-54 - Pro Vercelli - 11 (0)

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Coppa Italia: 1   (Venezia: 1940-41)

Campionato italiano di Serie B: 1   (Novara: 1947-48)

-

fonte:   it.wikipedia.org-trasfermarkt.it

-