In ricordo di Bruno Barbieri, calciatore italiano, azzurro nel 1946-47

Nel 2021 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo
06.05.2021 11:45 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Bruno Barbieri
Bruno Barbieri

Il 6 maggio 1918 nacque ad Andria, comune della provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia, Bruno Barbieri, calciatore e allenatore di calcio italiano.

Barbieri giocò a calcio come centrocampista nel ruolo di mediano dal 1937 al 1952. Fu anche allenatore di calcio dal 1948 al 1951. 

Morì il 3 luglio 1973 a Genova, comune capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Liguria, all'età di 55 anni.

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

-

Carriera

Calciatore

Nato nei pressi di Adria, nella frazione di Cavanella Po o di Bottrighe, Bruno Barbieri si trasferì a Cremona per giocare, dal 1937, nel locale sodalizio calcistico, la Cremonese, in Serie B. La squadra retrocedette subito in Serie C e in terza Serie Barbieri giocò altri due campionati.

Nel 1940 si trasferì al Brescia, con cui giocò in Serie B disputando 24 partite con 3 reti nel campionato 1940-41.

A fine stagione fu acquistato dal Genova 1893, con cui esordì in Serie A il 18 gennaio 1942 nel pareggio per 0-0 sul campo del Livorno. Chiuse la sua prima ed unica stagione nella massima Serie con 8 presenze e 2 reti, realizzate nelle vittorie interne su Napoli e Livorno.

Fece poi ritorno per la stagione 1942-43 alla Cremonese, nel frattempo risalita in Serie B. In grigiorosso non ritrovò il posto da titolare, disputando solo 8 partite con 3 reti.

Dopo la guerra passò per una stagione, il 1946-47, al Novara, sempre in B.

Si trasferì quindi per due stagioni alla Vogherese, con cui nel 1948 retrocedette in Serie C. Nella sua seconda annata alla Vogherese ricoprì anche l'incarico di allenatore.

Nel 1949 si trasferì al Piacenza, sempre in Serie C, giocando da centromediano con la fascia di capitano. Anche con gli emiliani ebbe il doppio ruolo di allenatore e giocatore per una stagione e mezza, prima di essere sostituito dall'ungherese János Neu, e nella stagione 1949-50 fu il terzo miglior marcatore dei piacentini, realizzando 11 reti (di cui 5 su rigore).

Chiuse la carriera a 34 anni, dopo una stagione nel Savona.

-

Ecco in sintesi la carriera di Bruno Barbieri. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati i prestiti) e le Nazionali nelle quali militò, il numero di presenze in campionato e (tra parentesi) il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1937-40 - Cremonese - 43 (8)

1940-41 - Brescia - 24 (3)

1941-42 - Genova 1893 - 8 (2)

1942-46 - Cremonese - 53 (7)

1946-47 - Novara - 15 (0)

1947-49 - Vogherese - 29+ (2+)

1949-51 - Piacenza - 61 (16)

1951-52 - Savona - 26 (5)

Allenatore

1948-49 - Vogherese

1949-51 - Piacenza

-

fonte:   it.wikipedia.org-trasfermarkt.it

-