In ricordo di Ambrogio Alfonso, calciatore e allenatore di calcio italiano, difensore azzurro nel 1944 nel Torneo Benefico Lombardo

Nel 2021 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo (sul calendario fino ad A compresa il 12.21)
24.12.2021 09:45 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org-transfermarkt.it
Ambrogio Alfonso
Ambrogio Alfonso

Il 24 dicembre 1917 nacque a Bari, città capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Puglia, Ambrogio Alfonso, calciatore e allenatore di calcio italiano.

Alfonso giocò a calcio come difensore, nel ruolo di terzino, dal 1937 al 1949. Fu poi allenatore di calcio dal 1950 al 1979. 

Morì il 10 maggio 1998 a Lecce, comune capoluogo dell'omonima provincia, in Puglia, all'età di 80 anni.

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

-

Carriera

Calciatore

Ambrogio Alfonso iniziò a giocare negli anni '30 nelle Giovanili del Bari.

Con il Bari fece il suo esordio nella massima Serie nel 1937, a soli venti anni. Era un terzino solido, che badava al sodo, si applicava al suo avversario e difficilmente se lo faceva sfuggire, ricorrendo al fallo, se necessario.

Nella stagione 1940-41 il Livorno in Serie A decise di investire su di lui e nei due anni in Toscana, pur trovando qualche difficoltà, quando il tecnico lo mandò in campo, difficilmente fallì il compito affidatogli.

Nel 1942 comunque la dirigenza labronica, lo mandò in prestito in B al Siena, proprio nell'anno in cui il Livorno contese sino all'ultima giornata lo scudetto al Torino di Valentino Mazzola.

Quando arrivò la sospensione dei tornei per la guerra, nel 1944  giocò a Novara, nel Torneo Benefico Lombardo, in modo da continuare a tenersi in allenamento, in vista della ripresa.

Ormai però la sua carriera stava volgendo al termine e Alfonso giocò ancora  dal 1945 al 1949 a Lecce, sempre in Serie B.

Ambrogio Alfonso giocò perciò in Serie A con il Bari e con il Livorno per un totale di 56 partite nella massima Serie.

Allenatore

In seguito Ambrogio Alfonso allenò per una stagione (1950-50) il Bari in Serie B.

Sedette poi sulle panchine in IV Serie di Campobasso (nel 1954-55) e Barletta (nel 1955-56).

Guidò anche a più riprese il Lecce, per un totale di cinque stagioni.

Allenò anche nelle Serie minori Trani, Siracusa, Teramo, Nardò e Gallipoli.

-

Ecco in sintesi la carriera di Ambrogio Alfonso. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti) nelle quali militò e che allenò, il numero di presenze in campionato da calciatore e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1937-40 - Bari - 28 (0)

1940-42 - Livorno - 28 (0)

1942-43 → Siena - 17 (0)

1944 → Novara - 17 (0)

1945-49 - Lecce - 44 (0)

Allenatore

1950-51 - Bari

1954-55 - Campobasso

1955-56 - Barletta

1956-58 - Lecce

1959-60 - Lecce

1961-63 - Trani

1963 - Siracusa

1964-65 - Lecce

1966-67 - Lecce

1970-71 - Teramo

1971-72 - Nardò

1978-79 - Gallipoli

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Serie C: 1   (Lecce: 1945-46)

Allenatore

Club

Competizioni nazionali

IV Serie: 1   (Lecce: 1956-57)

Serie D: 1   (Trani: 1961-62)

-

fonte:   it.wikipedia.org-trasfermarkt.it

-