Auguri a Gaël Genevier, calciatore francese, centrocampista azzurro nel 2013-14, 1 Campionato francese e 1 Supercoppa di Francia (Lione), 1 Coppa Intertoto UEFA (Perugia)

Nel 2020 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori e agli allenatori di calcio viventi che vestono o hanno vestito la maglia Azzurra
26.06.2020 09:20 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Gaël Genevier
Gaël Genevier

Il 26 giugno 1982 nasce a Saint-Martin-d'Hères, comune situato nel dipartimento dell'Isère della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi, in Francia, Gaël Genevier, calciatore francese, che oggi dunque compie 38 anni.

Alto 1,74 per 71 kg., gioca a calcio come centrocampista nel ruolo di mediano o di centrale o come difensore nel ruolo di centrale (piede destro) dalla fine degli anni '90. Attualmente è un calciatore dell'Albinoleffe, in Serie C.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Carriera

Calciatore

Gaël Genevier cresce calcisticamente alla fine degli anni '90 nelle Giovanili dell'Olympique Lione​, fino all'Olympique Lione U-19.

Esordisce nel 2002 all'età di 20 anni nello stesso Olympique Lione, che milita in Ligue 1, il massimo campionato francese.

L'anno dopo viene ingaggiato dal Perugia, con cui totalizza 4 presenze in Serie A e con cui vince la Coppa Intertoto UEFA.

Nel 2004, a 22 anni viene dato in prestito al Catania in Serie B, dove conta 8 presenze.

Ritornato al Perugia, sempre nel 2004, viene prestato in C1 all'Acireale, dove colleziona 45 presenze e 2 gol in due stagioni.

Nel 2006 arriva alla Sangiovannese, segnando 1 gol in 25 presenze in Serie C1.

Nell'estate 2007 approda al Pisa, neopromosso in Serie B. Alla nona giornata del campionato 2007-08 segna il suo primo gol nella serie cadetta contro l'Albinoleffe vinta per 3-2 dai toscani. Tra gli artefici dell'ottimo rendimento della compagine pisana, segna il gol del pareggio nel finale della partita interna contro il Lecce del 1º dicembre 2007. La stagione 2007-08 rappresenta una conferma di Genevier anche in Serie B, dove contribuisce in maniera determinante, seppur tra qualche infortunio che ne limita la presenza in campo, all'elevato rendimento del Pisa. Segna il gol della vittoria contro lo Spezia portando il Pisa matematicamente nei play-off il 25 maggio 2008 e condannando i liguri alla retrocessione. Nonostante varie offerte di squadre di Serie A, nella stagione 2008-09 rimane al Pisa divenendo una pedina fondamentale nel centrocampo neroazzurro. In tale stagione va a segno per 5 volte di cui quattro su calcio di rigore. Nel Pisa gioca in tutto 68 gare segnando 8 reti.

Nell'estate 2009 passa al Siena, dove disputa 4 partite in Serie A.

Il 29 gennaio 2010 viene ceduto con la formula del prestito secco al Torino, in Serie B, dove gioca con maggiore continuità. Segna il suo primo gol con in maglia granata il 23 marzo nell'1-0 contro l'Ascoli, e gioca da titolare del centrocampo di Stefano Colantuono fino a fine stagione (17 gare, 1 rete).

Torna dunque a Siena per la stagione seguente, ma in agosto subisce la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, che lo tiene lontano dai campi fino al 29 maggio 2011 (in quel campionato gioca 1 sola gara) .

Il 20 luglio 2011 passa in prestito al Livorno, in Serie B.

Disputa in tutto 17 partite in maglia amaranto, e il 26 gennaio 2012 torna, sempre in prestito, al Pisa, questa volta in Lega Pro Prima Divisione. In nerazzurro gioca 9 incontri in campionato (chiuso al settimo posto) e perde sola gara, la finale di Coppa Italia Lega Pro.

A fine stagione inizialmente ritorna in Serie B a Siena, dove ritrova il suo allenatore dei tempi di Perugia, Serse Cosmi. Già il 20 luglio seguente però viene ceduto in prestito in Serie B alla Juve Stabia. Con le vespe di Castellammare di Stabia sigla la sua prima rete il 20 ottobre 2012 in occasione di Ascoli-Juve Stabia, terminata poi 4-2 per i campani. Con la Juve Stabia gioca 19 gare e segna 2 reti.

Il 31 gennaio 2013 finisce la sua avventura alla Juve Stabia, trasferendosi in Serie B alla Pro Vercelli, sempre mediante la formula del prestito dal Siena (9 gare senza gol).

Nella campagna estiva del 2013 viene prestato in Serie B al Novara, con cui scende in campo 13 volte senza mai segnare.

Nell'estate 2014 viene acquistato in Lega Pro dal Lumezzane, dove resta fino a gennaio 2017.

Gioca quindi il campionato 2017-18 nelle file della Reggiana, sempre in Lega Pro.

Nella stagione 2018-19 è in Serie D con il Messina.

Il 28 gennaio 2019 viene acquistato in Serie C dall'Albinoleffe.

-

Ecco in sintesi la carriera di Gaël Genevier. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club (con → sono segnati i prestiti) nelle quali milita e ha militato, il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Giovanili

anni '90 - Giovanili dell'Olympique Lione, fino all'Olympique Lione U-19

Squadre di club

2002-03 - Olympique Lione - 0 (0)

2003-04 - Perugia - 4 (0)

2004 → Catania - 8 (0)

2004-06 - Acireale - 45 (2)

2006-07 - Sangiovannese - 25 (1)

2007-09 - Pisa - 68 (8)

2009-10 - Siena - 4 (0)

2010 → Torino - 17 (1)

2010-11 - Siena - 1 (0)

2011-12 → Livorno - 17 (0)

2012 → Pisa - 9 (0)

2012-13 → Juve Stabia - 19 (2)

2013 → Pro Vercelli - 16 (0)

2013-14 → Novara - 13 (0)

2014-17 - Lumezzane - 62 (0)

2017-18 - Reggiana - 46 (0)

2018-19 - Messina - 18 (5)

2019-oggi - AlbinoLeffe

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Campionato francese: 1   (Lione: 2002-03)

Supercoppa di Francia: 1   (Lione: 2002)

Competizioni internazionali

Coppa Intertoto UEFA: 1   (Perugia: 2003)

-

Dati di mercato

Procuratore: ZetaSport Italia

Valore attuale: 100 mila € (aggiornato al 16/dic/2019)

Valore più alto: 800 mila € (al 17/giu/2009)

-