Auguri a Carlo Jacomuzzi, ex calciatore e dirigente sportivo italiano, attaccante azzurro nel biennio 1970-72, da calciatore 1 Campionato Primavera (Torino), 1 Serie B (Ternana) !

Nel 2020 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori viventi che vestono o hanno vestito la maglia Azzurra
22.05.2020 09:15 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Carlo Jacomuzzi
Carlo Jacomuzzi

Il 22 maggio 1949 è nato a Torino, comune capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Piemonte, Carlo Jacomuzzi, ex calciatore e dirigente sportivo italiano, che oggi dunque compie 71 anni.

Alto 1,75 per 77 kg., ha giocato a calcio come attaccante nel ruolo di punta centrale dal 1968 al 1980. E' dirigente sportivo dal 1993. Attualmente è osservatore per la Roma, in Serie A.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Nota

Dei tempi di Carlo Jacomuzzi al Novara si ricorda il grido d'incitamento dei tifosi Azzurri che, prafrasando quello degli interisti per Boninsegna, scandivano : "Jaco, Jaco, Jaco, segna, segna, segna !"

-

Carriera

Calciatore

Carlo Jacomuzzi è cresciuto calcisticamente nelle Giovanili del Torino negli anni '60. Qui ha vinto anche il Campionato Primavera nel 1967-68.

Nella stagione di esordio in Serie A 1968-69 non è poi però riuscito a trovare spazio nel Torino a livello di prima squadra.

E' passato quindi alla Sampdoria, dove le presenze nel campionato di Serie A 1969-1970 sono state solo 4.

Passato in Serie B al Novara, ha disputato coi piemontesi due buoni stagioni da centravanti titolare, anche sotto il profilo realizzativo (19 reti complessive).

Questo gli è valso il ritorno nella massima Serie con la maglia dell'Hellas Verona. Anche in Veneto però Jacomuzzi ha deluso, realizzando solo 1 rete (nel pareggio esterno contro il Napoli).

A fine stagione ha perciò fatto ritorno nei cadetti con la Ternana. In Umbria, a dispetto delle solo 2 reti realizzate, ha disputato un'annata positiva, formando un'ottima coppia d'attacco con Andrea Prunecchi (che è andato a segno 13 volte) e contribuendo all'immediato ritorno dei rossoverdi nella massima Serie.

L'annata successiva tuttavia, nella sessione autunnale del calciomercato, è stato nuovamente ceduto in Serie B al Taranto, dove è rimasto tre stagioni.

Nel 1977 è tornato poi in Serie C al Novara, squadra con cui ha militato per altre tre stagioni.

In carriera Carlo Jacomuzzi ha totalizzato complessivamente 22 presenze ed 1 rete in Serie A e 204 presenze e 38 reti in Serie B.

Dirigente sportivo

Cessata l'attività agonistica, Jacomuzzi ha intrapreso quella di dirigente sportivo.

Nella stagione 1993-94 ha ricoperto l'incarico di direttore sportivo del Napoli in Serie A.

Nel 1996-97 è stato direttore sportivo dell'Atalanta, sempre in Serie A.

Ha poi proseguito la carriera come osservatore, trasferendosi in Inghilterra, al Chelsea di Londra.

Attualmente è osservatore per la Roma, nella Serie A italiana.

-

Ecco in sintesi la carriera di Carlo Jacomuzzi. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club nelle quali ha militato e di cui è ed è stato dirigente (o osservatore), il numero di presenze in campionato da calciatore e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Giovanili

anni '60 - Torino

Squadre di club

1968-69 - Torino - 0 (0)

1969-70 - Sampdoria - 4 (0)

1970-72 - Novara - 74 (19)

1972-73 - Verona - 18 (1)

1973-74 - Ternana - 38 (2)

1974-77 - Taranto - 92 (17)

1977-80 - Novara - 85 (8)

Dirigente sportivo

1993-94 - Napoli - Direttore sportivo

1996-97 - Atalanta - Direttore sportivo

????-?? - Chelsea - Osservatore

???? -oggi - Roma - Osservatore

-

​Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni giovanili

Campionato Primavera: 1   (Torino: 1967-68)

Competizioni nazionali

Serie B: 1   (Ternana: 1973-74)

-