Rassegna stampa - LA STAMPA: "Rinviata la svolta alla guida del vivaio del Novara: Rigoni attende che Borghetti lasci il posto"

08.06.2020 13:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Mauro Borghetti
Mauro Borghetti

La corsa per il posto da responsabile del settore giovanile del Novara si è trasformata in un delicato intrigo. Vero è che la separazione tra la società e Mauro Borghetti non è mai stata ufficializzata, ma altrettanto provato è l’incontro di due settimane fa in cui le parti non avevano trovato l’intesa per proseguire assieme. La riunione a Novarello aveva segnato almeno a parole la fine di una collaborazione iniziata nel 2011 e scandita dai successi di un vivaio affermato in tutta Italia. Il grande favorito per raccogliere l’eredità di Borghetti era a quel punto Marco Rigoni.

L’ex campione azzurro, attuale brand manager del club, ha superato a gennaio l’esame per l’abilitazione al ruolo di allenatore Uefa C che consente di guidare i giovani fino all’Under 15. I contatti con la società erano stati positivi, tanto che Rigoni aveva ricevuto il via libera per cominciare a porre le basi sul futuro del settore. Negli ultimi giorni però lo scenario è cambiato. La società ha richiamato Borghetti a Novarello per un nuovo colloquio. La presunta apertura non sarebbe motivata da un ripensamento su Rigoni, ritenuto comunque una figura ideale per accompagnare la crescita dei prossimi talenti, quanto da ragioni contrattuali e di gestione. Borghetti ha un accordo in scadenza nel 2022. Per liberarsi dal Novara dovrebbe quindi trovare una soluzione economica condivisa con la società. Il patto non è evidentemente scontato anche perché il responsabile non avrebbe una nuova destinazione pronta. I conti insomma non tornano e il rebus attende di essere risolto.

Del resto legittimo è che Borghetti, in caso di conferma, rivendichi il proprio ruolo. Allo stesso tempo però il club aveva compiuto in queste settimane passi spediti verso la promozione di Rigoni, che avrebbe potuto pianificare la nuova struttura con Luca Di Pasquale: è un osservatore abilitato anche al ruolo di ds che la nuova proprietà ha coinvolto nel progetto Novara. La prossima settimana potrebbero esserci ulteriori contatti tra i vari protagonisti di questo giallo.

Se da una parte gli impegni delle giovanili sono stati interrotti da mesi per l’emergenza coronavirus, dall’altra in casa azzurra c’è bisogno di pianificare il futuro della «cantera». Resta per esempio da definire chi guiderà la Berretti, visto che Giacomo Gattuso è in scadenza di contratto a fine giugno. Il proprietario Maurizio Rullo ha annunciato a Radio Azzurra una conferenza stampa per giovedì 18 in cui la società farà il punto sul progetto con riferimento anche al vivaio. 

Filippo Massara

-