Rassegna stampa - LA STAMPA: "Emergenza Covid, stop ai tornei provinciali, il calcio continua a giocare dall’Eccellenza alla Seconda categoria"

21.10.2020 17:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Rassegna stampa - LA STAMPA: "Emergenza Covid, stop ai tornei provinciali, il calcio continua a giocare dall’Eccellenza alla Seconda categoria"

Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale, niente gare e competizioni (ma solo allenamenti in forma individuale) per attività sportiva dilettantistica di base, scuole e attività formativa di avviamento. In sintesi - ammesso che il governatore del Piemonte Alberto Cirio non ordini altre restrizioni - è questo il contenuto «sportivo» del nuovo decreto, valido fino al 13 novembre. Stando a queste indicazioni, i professionisti (sul territorio solo il Novara calcio) proseguiranno regolarmente, mentre tra i dilettanti al momento ci sono disparità e confusione. I più penalizzati sono bambini e adolescenti.

A Flourish chart

Partendo dal calcio, non vi è ancora nessuna ufficialità perché la Lnd regionale ieri in tarda serata ha fatto sapere che oggi è in programma una riunione tra il ministro dello Sport e le federazioni e domani il Consiglio direttivo della Lnd nazionale a Roma al termine dei quali ci saranno indicazioni più precise. Per ora stando al Dpcm - come detto - proseguono i tornei di interesse nazionale e regionale, quindi dalla serie D e alla Seconda categoria. Se infatti fino a qualche anno fa questo ultimo campionato era di competenza provinciale, oggi è gestito da Torino.

Va verso lo stop il campionato di Terza categoria che è provinciale. Il problema principale non riguarda le prime squadre ma le giovanili: l’attività di base - i bambini dai 5 ai 12 anni - potrà continuare solo con allenamenti in forma individuale, senza contatti e partitelle. Il paradosso arriva nelle categorie superiori: stando alle parole del decreto, il campionato degli Allievi regionali, giusto per fare un esempio, può continuare, quello invece degli Allievi provinciali no.

Situazione di volley e basket

Continua la stagione della Igor Novara: la serie A1 femminile non è un torneo professionistico, ma di carattere nazionale e quindi si gioca. Intanto la Fipav ha annunciato che proseguiranno anche i campionati di serie e di categoria: quindi dalla A alla Prima divisione per le prime squadre e dall’Under 20 all’Under 13 per il giovanile. Restano escluse le attività del volley S3, che riguarda gli Under 12 per i quali è consentito allenarsi in forma individuale ed è atteso un protocollo ad hoc. Le gare amichevoli (i campionati partono il 7 novembre) possono svolgersi - ad eccezione della serie A - solo nella regione di appartenenza.

Sta alla finestra invece il basket, considerato che i campionati, considerati tutti regionali, dovrebbero cominciare il fine settimana del 14 e 15 novembre e pertanto quando il decreto (valido fino al 13 novembre) sarà già scaduto. Al momento prosegue la supercoppa di serie B che vede impegnate Paffoni Omegna e Mamy Oleggio.

Un capitolo a parte invece è dedicato agli amatori del Csi: al momento le partite di calcio in programma nel Vco sono state sospese, ma tutto il movimento è in attesa di un comunicato ufficiale dell’organo nazionale. Anche perché, in linea puramente teorica, i campionati provinciali danno accesso alle vincenti ai regionali e a scala, chi vince in Piemonte, va ai nazionali. 

Arianna Tomola

-