Volleymercato femminile - Giulia Caserta, Alessia Mazzon, Giulia Gennari

Giulia Caserta a Martignacco - Alessia Mazzon a Marignano - Giulia Gennari a Conegliano
26.06.2019 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: dallarivolley.com
Volleymercato femminile - Giulia Caserta, Alessia Mazzon, Giulia Gennari

1.

L’Itas Città Fiera Libertas Martignacco comunica di avere raggiunto un accordo con l’atleta Giulia Caserta per la stagione 2019-2020.

Si tratta di una centrale, nativa di Torino, ma uscita dal vivaio di Pinerolo con cui ha giocato in B1 nel 2017-2018 e in A2 nel 2018-2019. In entrambi i casi, nonostante la giovane età, Caserta ha affrontato il team friulano.

LA SCHEDA
Nome: Giulia
Cognome: Caserta
Luogo di nascita: Torino
Data di nascita: 21/03/1999
Altezza: 182 cm
Ruolo: centrale

LE PAROLE DEL PRESIDENTE BERNARDINO CECCARELLI
«Da una piemontese ad un’altra, ora è il momento di dare il nostro benvenuto alla centrale Caserta. La abbiamo affrontata nelle due ultime stagioni e ci siamo piaciuti a vicenda. Crediamo che Caserta debba cogliere al volo l’opportunità sapendo che con la stessa guida tecnica la nostra ex Molinaro è riuscita a spingersi fino in Nazionale maggiore. Magari potrebbe essere un traguardo molto difficile da raggiungere, ma con l’impegno si può andare lontano».  ­­­

LE PRIME PAROLE IN BIANCOBLU’ DI CASERTA
«Sono contenta per questa opportunità. Sono sicura che potrò solo crescere e migliorare sotto la guida di coach Gazzotti e il suo staff. Sarà la prima esperienza lontano da casa, quindi, sarà una sfida personale oltre che professionale. Non vedo l’ora di cominciare e conoscere questa nuova realtà che ho già avuto modo di assaggiare da avversaria nelle scorse stagioni. Ho sempre ammirato il sestetto della Libertas per la passione che ci metteva in ogni punto».

 

2.

È Alessia Mazzon il nuovo centrale della Omag.

Alessia classe 1998, padovana di nascita (Cittadella), cm 184 di altezza, inizia, assieme alla sorella gemella Giorgia, nelle giovanili del Volley Fratte.
Nel 2013 le gemelle Mazzon si trasferiscono nell’Argentario, in B2, ottenendo dopo due stagioni la promozione in B1.
Lo scorso anno, per entrambe l’esordio in serie A2 nella Delta informatica Trentino. Da questa stagione le loro strade si divideranno e Alessia ha scelto la Omag Consolini Volley di San Giovanni in Marignano.

E la Omag continua a credere ed investire sui giovani talenti.

“Sono veramente molto entusiasta per questa nuova avventura, -ci racconta Alessia-principalmente perché questa società mi ha dato subito una buonissima impressione e per questo non vedo l’ora di iniziare. Quando l’anno scorso sono venuta a giocare contro questa squadra, tra le tante cose a colpirmi c’è la stata anche la tifoseria che spero di conoscere presto !
Negli ultimi 5 anni ho giocato sempre a Trento, 4 anni all’Argentario dove abbiamo conquistato la promozione in B1 e l’ultimo anno alla Trentino rosa dove sono riuscita a crescere molto, oltre ad essere rimasta sempre a Trento sono sempre stata insieme a mia sorella Giorgia. Purtroppo quest’anno è giunto il momento della separazione e devo dire che al momento non sono troppo preoccupata, soprattutto perché andremo a giocare in due club più o meno vicini quindi se avessimo bisogno l’una dell’altra in poco tempo riusciremmo ad incontrarci. Poi, se devo essere sincera, spero di riuscire a giocarci contro !! “

 

3.

Un altro nuovo arrivo per l’Imoco Volley 2019/20, si tratta della palleggiatrice Giulia Gennari, 184 cm, nata a Roma il 23 maggio 1996. La sua carriera è iniziata nella società di Ostia, poi dal 2012 al 2014 l’esperienza al Club Italia che la lancia nel panorama nazionale. Un anno di “rodaggio” in B1 a Marsala, poi dal 2015 è in A2, prima a Pesaro, poi a Soverato e lo scorso anno a Martignacco.

E’ una delle palleggiatrici italiane più promettenti, in rampa di lancio dopo le buone stagioni in A2, ora il grande salto a Conegliano che potrebbe dare la definitiva consacrazione all’atleta romana.a consacrazione all’atleta romana.

“Non me l’aspettavo – ha detto Giulia, oggi in visita alle “city campers” che stanno frequentando l’Imoco Volley Camp alla Zoppas Arena a Conegliano -, la chiamata dell’Imoco all’inizio mi ha lasciata incredula, poi allo stupore si è sostituita la gioia per questa grande opportunità. Non capita a tutti poter entrare in un club del livello di Conegliano, penso che per un’atleta giovane come me poter imparare con compagne così e con staff e allenatore di livello top sia il massimo.” 

- Un’importante occasione di crescita per la tua carriera.

“Sarà un’opportunità incredibile per me e la voglio affrontare con il massimo dell’impegno. Avrò come compagne delle campionesse di livello mondiale, per me soprattutto sarà un sogno avere come modello quotidiano la Wolosz che è il top nel ruolo, dovrò rubare con gli occhi ogni giorno qualcosa e avrò la possibilità di crescere moltissimo e di fare grandi esperienze.” 

- Hai seguito l’Imoco Volley quest’anno ? 

“Si, mi ha colpito molto lo spirito della squadra, un gruppo unito che trasmette sensazioni positive quando è in campo. E poi mi è piaciuta moltissimo questa simbiosi che si respira tra squadra, staff, società e pubblico che rende l’Imoco un ambiente unico, sono orgogliosa ora di poter farne parte.” 

- Conosci già qualche Pantera ? 

“Conosco Paola Egonu che ho avuto come compagna al Club Italia e ho conosciuto di recente Raphaela Folie, le altre non di persona, ma penso non sarà difficile inserirsi in un gruppo così.” 

- Come trascorrerai l’estate ? 

“Oggi sono qui a prendere contatto con Conegliano e ad incontrare le ragazze del Camp, sarà un’estate importante perché voglio arrivare pronta al ritiro perché poi quando arriveranno le nazionali bisognerà adeguarsi al loro ritmo e alla loro forma. Mi terrò in esercizio con il beach volley, nelle ultime estati l’ho praticato molto e mi piace, farò il Summer Tour e poi non vedo l’ora di vestire la maglia gialloblù.” 

- Le tue caratteristiche ? 

“Mi piace molto giocare con i centrali e penso di avere una buona predisposizione a muro per il mio ruolo. Invece devo migliorare ancora moltissimo in difesa, ma sono qui per lavorare sodo e penso che l’esperienza che mi aspetta con l’Imoco mi farà crescere tanto in tutti gli aspetti del gioco.”