Volley femminile - Serie A1, campionato: i risultati della 7^ Giornata: Perugia si sblocca e travolge una spenta Brescia, Scandicci domina il derby toscano e risale la china, Busto sbanca Bergamo ed è terzo

18.11.2019 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Volley femminile - Serie A1, campionato: i risultati della 7^ Giornata: Perugia si sblocca e travolge una spenta Brescia, Scandicci domina il derby toscano e risale la china, Busto sbanca Bergamo ed è terzo

16 novembre 2019

Anticipo 7. giornata. Perugia si sblocca: travolta una spenta Brescia

Prima vittoria in campionato per la matricola Bartoccini Perugia che, dopo i segnali di risveglio e di crescita, lanciati nelle ultime settimane, si sblocca tra le mura amiche e infligge una durissima lezione alla Millenium Banca Valsabbina Brescia, sconfitta 3-0 al PalaBarton. Una battuta d’arresto che blocca la marcia delle lombarde, capaci di conquistare 11 punti nelle precedenti 6 partite, con qualche risultato a sorpresa ma irriconoscibili nella sfida in terra umbra.

Protagonista assoluta dell’incontro l’opposto brasiliano Rosamaria Montibeller che ha messo a segno ben 27 punti in tre set, attaccando la bellezza di 53 palloni con una percentuale del 47% e vincendo la sfida a distanza con l’italiana Camilla Mingardi che, a dispetto dei 20 punti messi a segno, si è fermata ad un modesto 31% in attacco, contribuendo alla prova negativa delle bresciane dopo essere stata decisiva nelle vittorie precedenti della Millenium.

Nel primo set la squadra di casa parte meglio (8-5), mantiene il vantaggio nella parte centrale, resiste al ritorno delle bresciane (22-21) e ne finale si impone con il punteggio di 25-22. 

Nel secondo parziale Brescia sembra risvegliarsi e si porta avanti 7-9 ma Perugia è più efficace a muro e fa valere la forza delle sue bocche da fuoco, Bidias e Montibeller, portandosi di nuovo avanti 16-13. Brescia fatica in fase punto e le umbre riescono nuovamente ad avere la meglio con il punteggio di 25-22, conquistando il primo punto di giornata.

Nel terzo set la squadra di casa vola sul 12-8, tiene a distanza di sicurezza la Millenium fino al 21-17, poi Mingardi prova a riportare sotto Brescia fallendo di un soffio l’aggancio con Perugia che vince 25-23 e può festeggiare il primo successo stagionale, raggiungendo quota 5 in classifica. 

-

17 novembre 2019

Serie A1 femminile, settima giornata: Scandicci domina il derby toscano e risale la china,  Busto sbanca Bergamo ed è terzo

Scandicci si ritrova, Busto Arsizio vola. I due derby di quello che restava della settima giornata di una serie A1 che più spezzettata non si può, lanciano due delle protagoniste annunciate del massimo torneo femminile di volley. Novara, Conegliano e Perugia avevano già i 3 punti in tasca grazie agli anticipi e le altre quattro sfide in programma oggi hanno regalato emozioni e risultati molto significativi.

La squadra del giorno è la Savino del Bene Scandicci che, dopo un avvio complicatissimo di campionato, rialza la testa nella giornata più attesa e anche più complicata contro un Bisonte Firenze che ha disputato un’ottima prima parte di campionato e si presentava minaccioso al derby. La squadra di Mencarelli si è ritrovata al momento giusto ed ha vinto 3-0 (25-18, 25-17, 25-20) facendo leva sull’ottima prova di Malinov in regia e di Stysiak e Stevanovic in attacco.

La Unet E-Work Busto Arsizio, con Alessia Gennari sugli scudi, vince 3-1 (21-25, 25-23, 25-22, 25-18) in rimonta il derby lombardo sul campo di una Zanetti Bergamo combattiva ma che ha fatto fatica soprattutto in ricezione, cedendo alla distanza di fronte agli avversari, le quali festeggiano il terzo posto in classifica che potrebbe addirittura essere secondo perché Novara, che precede le lombarde di una sola lunghezza.

Il terzo derby di giornata, sempre in Lombardia, ha visto la vittoria sofferta della Saugella Monza 3-2 (28-26, 20-25, 25-22, 25-27, 15-10) sul campo dell’E’Più Pomì Casalmaggiore. Carcaces (32 punti) vince la battaglia delle bomber con Meijners (24) e Ortolani (19) ma Monza ha qualcosa in più nel tie break, anche se al momento non sembra in grado di poter reggere il ritmo delle primissime della classe.

In zona salvezza la Lardini Filottrano risponde in modo fragoroso alla vittoria di ieri della Bartoccini Perugia e raggiunge proprio le umbre al terz’ultimo posto grazie al 3-1 (25-21, 25-22, 23-25, 25-23) rifilato alla Reale Mutua Fenera Chieri, che arresta la sua corsa in zona play-off. Anna Nicoletti e Giulia Angelina fanno pentole e coperchi per le marchigiane e firmano una vittoria preziosissima per la corsa alla permanenza in serie A1. Non bastano i 18 punti di Perinelli a Chieri per evitare la sconfitta.

-

Enrico Spada

-