Volley femminile, Nazionale - Sarà Italia-Olanda per volare a Tokyo 2020: Azzurre contro la storica bestia nera

09.01.2019 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Le Azzurre
Le Azzurre

Dopo la fantastica medaglia d’argento conquistata ai Mondiali, l’Italia punta sempre più in alto e vuole essere assoluta protagonista alle Olimpiadi di Tokyo 2020: il sogno è quello di salire sul podio a cinque cerchi per la prima volta nella nostra storia.

La Nazionale, però, dovrà prima qualificarsi per i Giochi e la missione non sarà sicuramente delle più semplici: nulla di complicato e di impossibile ma staccare il pass per il Sol Levante non sarà una passeggiata, il torneo in programma nel weekend del 2-4 agosto (sede da definire, ma molto probabilmente giocheremo in casa) si preannuncia ostico e bisognerà prestare la massima attenzione per festeggiare subito senza essere rimandati al torneo europeo di gennaio 2020.  

Le ragazze di Davide Mazzanti se la dovranno vedere con Olanda, Belgio, Kenya.

Si preannuncia dunque un testa a testa con le orange, la nostra bestia nera nelle ultime stagioni ma ora il nostro sestetto sembra decisamente più convinto dei propri mezzi e partirà con i favori del pronostico contro le vicecampionesse d’Europa. Coach Jamie Morrison può contare su giocatrici di grosso calibro come l’opposto Lonneke Sloetjes (in forza al VakifBank), le schiacciatrici Anne Buijs (Bilufer), Celeste Plak (Novara) e Maret Grothues, sull’ottima regista Laura Dijkema (a Firenze), sulle centrali Belien e De Kruijf.        

Si tratta chiaramente di un’ottima formazione ma l’Italia ha tutti i mezzi per controbattere. Le bordate di Paola Egonu, la grinta di Miriam Sylla (la scomparsa della mamma non sarà facile da superare ma siamo convinti che tirerà fuori tutta la rabbia nel momento opportuno), il carisma del capitano Cristina Chirichella, la solidità delle veterane Lucia Bosetti e Monica De Gennaro, la regia di Ofelia Malinov, la freschezza di Anna Danesi, il rientro di Caterina Bosetti e la gioventù di Elena Pietrini. Abbiamo tutti gli elementi per poter fare la differenza.

Si parla del testa a testa tra Italia e Olanda ma attenzione a non dimenticarsi del Belgio di Van Hecke che nella giornata giusta potrebbe mettere in difficoltà chiunque mentre il Kenya rivestirà il ruolo di Cenerentola.  

Nel caso in cui l’Italia non riuscisse a qualificarsi attraverso il torneo mondiale ? Allora tutto sarebbe rinviato al torneo europeo di gennaio 2020 dove dovrebbero esseri presenti: la Turchia di Guidetti e la Germania (entrambe sono inserite nel girone della Cina), una tra Belgio e Olanda (cioè chi non si qualificherà nel nostro girone), l’Azerbaijan (nel gruppo col Brasile). L’Italia potrebbe ottenere il pass anche attraverso questo torneo.

Stefano Villa