Volley femminile - Mondiale per Club 2019: Novara da sballo, battuto il Tianjin in rimonta, che vittoria al tie-break !

04.12.2019 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Le Igorine
Le Igorine

Vittoria pazzesca di Novara all’esordio nel Mondiale per Club 2019 di volley femminile, le Campionesse d’Europa hanno sconfitto il Tianjin per 3-2 (17-25; 15-25; 25-18; 25-15; 15-11) dopo 122 minuti di una pazzesca battaglia andata in scena a Shaoxing (Cina). 

Le piemontesi sono state letteralmente prese a pallate nei primi due set e tutto lasciava pensare a un massacro sportivo ma le ragazze di coach Massimo Barbolini si sono rimboccate le maniche e si sono rese protagoniste di una clamorosa rimonta culminata col successo al tie-break contro un avversario di rango che aveva il vantaggio di giocare di fronte al proprio pubblico.

Il Tianjin poteva contare su praticamente tutti i pezzi grossi della Nazionale cinese ma Zhu Ting, Li Yingying, Xinyue Yuan, Di Yao si sono spente dopo i primi due parziali mentre dall’altra parte della rete è salita in cattedra una meravigliosa Igor che colpo su colpo ha mandato in crisi le rivali riuscendo a primeggiare. Novara incamera così un successo pesantissimo in ottica qualificazione alle semifinali, tra due giorni si tornerà in campo per affrontare il VakifBank Istanbul di coach Guidetti che oggi ha regolato le brasiliane del Dentil Praia Clube senza particolari problemi (3-0).

A fare la differenza è stata la stratosferica serba Jovana Brakocevic, opposto di razza che ha messo a segno 28 punti (4 muri) martellando da ogni zona del campo, ma è da elogiare anche la prova della schiacciatrice Megan Courtney che si è migliorata pallone dopo pallone (16 punti, 3 stampatone). Da sottolineare le prestazioni delle centrali Cristina Chirichella (10 punti con 4 aces per la capitana) e Stefana Veljkovic (11) ben imbeccate dalla palleggiatrice Micha Hancock che non ha invece avuto il supporto della migliore Elitsa Vasileva di banda (11 marcature col 25% in fase offensiva); niente male la prestazione del libero Stefania Sansonna soprattutto a partire dal terzo set. Al Tianjin non sono bastate il fenomeno Zhu Ting e la promettente schiacciatrice Yingying Li (20 punti a testa); doppia cifra anche per la centrale Xinyue Yuan (16, 7 muri) mentre l’opposto Destinee Hooker non si è praticamente mai vista (4 su 23 in attacco).

Nel primo set Novara riesce subito a conquistare un break di vantaggio grazie al primo tempo di Veljkovic e al muro di Brakoevic (5-3) ma una straripante Li in diagonale, una parallela di Zhu Ting, un muro e un errore di Courtney permettono alle cinesi di issarsi sul +4 (11-7). Le piemontesi non mollano, accorciano con muro e ace di Chirichella (9-11) e poi pareggiano a quota 13 con una fiondata di Brakocevic dopo il primo tempo di Veljkovic. Le padrone di casa provano a scappare via con due muri di Yuan e una pipe di Zhu Ting (14-17); le Campionesse d’Europa accorciano sul -1 grazie a un errore di Hooker e una fast di Chirichella (16-17) ma poi il turno in battuta di Li è letteralmente micidiale: parziale di 8-0 con qualche errore di troppo di Chirichella e Vasileva, Zhu Ting e Li giganteggiano in fase offensiva prima della fast di Yuanyuan.

Novara rimane in partita nel secondo parziale soltanto fino al 3-3 (ace di Brakocevic), poi il Tianjin scava subito il solco decisivo: Zhu Ting la piazza dai cinque metri, Hancock e Courtney commettono due errori letali, Li schiaccia a terra due missili per il +5 (8-3). Yuan incanta con un pallonetto, Zhu Ting si inventa un magistrale colpo in attacco e una magia di Li vale il 18-11 per le padrone di casa che sostanzialmente chiudono i conti. Il Tianjin amministra nel finale con una scatenata Li e con una propositiva Yuan, Zhu Ting mura Veljkovic e poi piazza il diagonale del 24-15 prima dell’ace risolutore di Yuan.

Novara rientra in campo con ben altro piglio nella terza frazione. Grazie ai muri di Brakocevic e Chirichella vola sul 6-2, Brakocevic e Vasileva sono decisamente pimpanti in attacco tra diagonali e pipe: 11-5 per le piemontesi che cercano la fuga. Un ace di Chirichella, un attacco a tutto braccio di Courtney e un primo tempo di Veljkovic permettono alle piemontesi di prendere pieno possesso del parziale (14-6). Brakocevic e Courtney sono maestose in diagonale (16-7), poi l’opposto stampa Li e Zhu Ting tocca la rete con una mano (19-11). Bellissimo ace di Chirichella, Yang sbaglia il pallonetto e Novara si trova sul 24-13 ma il Tianjing annulla cinque set-point prima che Brakocevic riesca a chiudere.

Muro di Courtney, ace di Hancock, errore di Yuan e missile di Vasileva per il 5-2 di Novara in avvio del quarto set. Le Campionesse d’Europa sovrastano le cinesi, Hancock attacca di prima intenzione, Chirichella è impeccabile in primo tempo e poi Courtney stampa Hooker per il 10-4. Le piemontesi vanno momentaneamente in difficoltà sotto i colpi di Li e Zhu Ting (10-7) ma una staffilata di Courtney e un ace di Hancock fanno respirare (14-8), poi sale in cattedra Brakocevic con due attacchi consecutivi e un muro su Li per il 19-11. Le ragazze di Barbolini amministrano nel finale senza alcuna difficoltà: l’opposto serbo detta ancora legge con attacchi celestiali e l’ultimo punto arriva dopo un pasticcio in ricostruzione delle padrone di casa.

Il Tianjin passa in vantaggio nel tie-break col diagonale di Li e l’ace di Wang (3-1) ma poi si accende una maestosa Brakocevic che mette a segno quattro punti intervallati dal muro di Chirichella su Li (7-4). Courtney viene però murata da Zhu Ting e Brakocevic commette un errore in attacco (9-9). Qui sale in cattedra Cristina Chirichella che firma un primo tempo e un ace che regalano un break cruciale (11-9), Courtney è risolutrice con due attacchi di qualità (13-11), poi Brakocevic sfonda e Veljkovic chiude i conti con un sontuoso muro.

CLASSIFICA POOL B: VakifBank Istanbul 1 vittoria (3 punti), Igor Gorgonzola Novara 1 vittoria (2 punti), Tianjin Bohai Bank 0 vittorie (1 punto), Dentil Praia Clube 0 vittorie (0 punti).

Stefano Villa

-