Rassegna stampa - LA STAMPA: "IGOR Volley, conto alla rovescia verso il debutto mondiale in Cina: “Non faremo da comparse”"

03.12.2019 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Cristina Chirichella
Cristina Chirichella

Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli in casa IGOR: oggi, martedì alle 13 ora italiana, le Azzurre debuttano al Mondiale per club affrontando il Tianjin della fuoriclasse Zhu Ting.

Le scorie della doppia sconfitta con Monza e Stoccarda sembrano già smaltite, a Shaoxing, sede delle partite, soffia un vento misto tra ambizioni, fiducia e voglia di riscatto. La squadra nel pomeriggio di domenica ha disputato un’amichevole contro le brasiliane del Minas, formazione inserita nell’altro girone, assieme a Conegliano, le turche dell’Eczacibasi, le cinesi dell’Evergrande. Le azzurre hanno vinto 2-1.

Il punto con coach Massimo Barbolini:

«Arriviamo da due sconfitte con Monza e Stoccarda giocando male. Dobbiamo ripartire subito ma senza guardarci indietro, qui in Cina è tutta un’altra storia. No, non è un discorso di gambe, abbiamo perso secondo me per una questione di testa, e qui dobbiamo ancora lavorare tanto».

- Quali sono le aspettative a questo Mondiale ?

«Intanto vogliamo onorare il titolo di campioni d’Europa vinto a Berlino e per farlo dovremo davvero dare il meglio di noi stessi, visto che affronteremo fin dal girone eliminatorio formazioni di grandissima caratura tecnica. Ma questo non è poi male, confrontarsi con le squadre forti è sempre importante e può addirittura essere utile».

Barbolini poi abbozza un mezzo sorriso, aggiungendo:

«E da questo punto di vista siamo fortunati, qui ci sono le migliori al mondo. E’ un’occasione irripetibile per noi, è un appuntamento importante che non capita spesso di poter affrontare nell’arco di una carriera e per questo dobbiamo fare di tutto per cogliere il meglio».

In casa IGOR nessun problema di formazione. Megan Courtney a Stoccarda aveva dato segnali di aver completamente superato il guaio alla caviglia per la distorsione partita a Caserta, Brakocevic sta lentamente ritrovando la miglior condizione e anche Arrighetti è recuperata dal malanno alla schiena che le aveva impedito di rispondere alla convocazione per Stoccarda.

La capitana, Cristina Chirichella, la vede così:

«Siamo entusiaste di poter affrontare il Mondiale cinese e credo che arrivi al momento giusto perché ci offre la possibilità, giocando tante partite in così pochi giorni, di acquisire ritmo e al tempo stesso di riscattarci, tornando a mostrare sul campo quello che siamo in grado di fare e che ultimamente un po’ ci è mancato».

- Vi aspettavate queste difficoltà ?

«Assolutamente sì, era da mettere in preventivo. Era normale che ci potessero essere difficoltà, qui siamo ripartite da zero, abbiamo cambiato completamente assetti di gioco e sincronie tra reparti».

Aggiunge Chirichella:

«In più ci sono stati anche degli infortuni che hanno rallentato il processo di crescita e di amalgama. Non sto cercando alibi, sono difficoltà con cui si devono misurare tutte le squadre e noi sappiamo che questo è il momento di uscirne con le nostre gambe. Sono certa che de la faremo perché ho grande fiducia nella mia squadra e nelle mie compagne».

- Qual è l’obiettivo a Shaoxing ?

«Ogni volta che scendiamo in campo per una partita, il nostro obiettivo è sempre quello di vincere e così sarà anche un Cina, pur consapevoli che affronteremo le migliori squadre a livello mondiale mondo. Ora ci concentriamo su un impegno e su un avversario alla volta, vedremo dove potremo spingerci».

Tra il serio e il faceto, Chirichella chiude così:

«Vogliamo ammazzare il girone».

Marco Piatti

-