IGOR Volley - B1, ritorna all'Agil Volley Alessia Sonzini

23.08.2019 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: agilvolley.com
Alessia Sonzini
Alessia Sonzini

Un gradito ritorno in casa Agil Volley, l’undicesima pedina a disposizione di coach Ingratta per la Serie B1 ed Under 18 è Alessia Sonzini, libero classe 2002. Novarese doc, originaria di Bellinzago ha iniziato l’attività pallavolistica giovanissima nel Volley Bellinzago. Dopo i primi 5 anni il trasferimento in Agil Volley dove ha disputato i primi campionati di categoria: Under 12, 13,14 e 16, nel ruolo di banda, dove ha conquistato i primi titoli territoriali, oltre ad avere la possibilità di disputare i campionati di Serie D e C. Poi il cambio, per arricchire ancora di più il suo bagaglio, con il trasferimento ad Orago ed il cambio di ruolo nei quali ha conquistato titolo territoriale e regionale di under 16, raggiungendo poi la quinta piazza ai nazionali. Lo scorso anno infine ha disputato oltre al campionato giovanile di Under 18 anche la Serie B2.

Alessia è entusiasta di poter indossare nuovamente la maglia dell’Agil Volley:

“Per me si tratta un gradito ritorno in quella che considero un po’ casa mia, dato che si tratta del sesto anno, sia pur non consecutivo, nel quale vestirò la divisa del Novara”. 

Poi prosegue:

“Non avevo mai abbandonato del tutto l’idea di poter ritornare un giorno, e visto che si è presentata l’occasione, non ho avuto dubbi sul mio ritorno. È estremamente stimolante l’idea poter ritornare in una squadra che parteciperà ad un campionato nazionale di alto livello come la B1 e che lo scorso anno si è laureata vicecampione d’Italia di Under 18”.

Il libero novarese si sente cresciuta grazie anche alle esperienze esterne:

“I due anni ad Orago mi hanno permesso di affrontare una realtà molto diversa da quella che conoscevo e per questo mi sento molto maturata”.

Poi ritorna a pensare alla nuova stagione e a chi ritroverà:

“Le conoscenze più significative che ritroverò sono diverse, a partire dal direttore tecnico ed allenatore Matteo Ingratta, che anche se non mi ha mai allenata personalmente, conosco ovviamente da molti anni; e Matilde Frigerio, che era con me a Orago; oppure Alice Nardo che ho conosciuto alle selezioni. Non vedo l’ora comunque di conoscere le altre ragazze, sia quelle che ho già incontrato come avversarie, sia quelle che non ho mai avuto l’opportunità di vedere”.

La Sonzini è ambiziosa:

“Ho grandi aspettative per la prossima stagione che, per me, sarà l’ultima di giovanile. Non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti e di mettermi in gioco per dare il meglio di me stessa in quella, che considero, una delle migliori squadre d’Italia. Personalmente conto di migliorare non soltanto la parte tecnica, ma anche quella tattica e caratteriale”.

Infine conclude il dialogo rivolgendo un pensiero alle persone a lei più care:

“Ringrazio i miei genitori che mi hanno sempre seguita e sostenuta, e tutte le società che con le loro professionalità mi hanno permesso di arrivare dove mi trovo oggi, in particolare ovviamente IGOR, con la quale chiuderò, spero nel migliore dei modi, la mia carriera giovanile nel volley”.

-