IGOR Volley - B1, dal Club Italia arriva Veronica Costantini

16.08.2019 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: agilvolley.com
Veronica Costantini
Veronica Costantini

La settima pedina della Igor Volley di serie B1 ed under 18 porta il nome di Veronica Costantini, centrale classe 2003, proveniente da un anno di formazione al Club Italia.

Veronica ha iniziato a giocare giovanissima con l’Union Volley Jesolo, dalla palla rilanciata fino all’under 13, per poi fare un anno a Treviso nella società gemellata dell’Energym Bremas, e ritornare successivamente per l’under 16 a Jesolo. Lo scorso anno è andata in prestito nelle file del Club Italia, con cui ha disputato diverse amichevoli ed allenamenti di gioco con squadre di Serie B1. Adesso è pronta a dare il suo contributo alla nuova Igor Volley di Matteo Ingratta allestita per la serie B1 ed under 18.

Le prime parole in azzurro di Veronica sono sulla scelta di giocare sotto la cupola di san Gaudenzio: 

“Ho scelto di venire a giocare a Novara perché dopo un anno di tecnica al Club Italia ho bisogno di giocare, fare esperienza ed applicare la tecnica al gioco. Mi è piaciuto particolarmente l’ambiente in cui andrò a vivere.” 

Un passato al Club Italia ma un futuro volto alla crescita costante: 

“Della stagione appena conclusa mi porto un bagaglio tecnico e tanta visione di gioco. Spero per la prossima stagione di migliorare ancora tanto dal punto di vista tecnico ed applicarlo anche sul campo. Non vedo l’ora di legare con il resto della squadra e raggiungere il loro livello. Conosco già Alessia Bolzonetti ed Alice Nardo per via di qualche allenamento con la nazionale pre juniores ma sono sicura che insieme al resto del gruppo potremmo disputare un bel campionato di serie B1, con l’obiettivo di arrivare alle finali nazionali di under 18 e perché no, provare a raggiungere proprio la finale scudetto.” 

Infine chiosa le ultime parole per i ringraziamenti: 

“Sono grata a tutte le persone che mi hanno sempre sostenuto in tutti questi anni di pallavolo, che mi hanno aiutato a crescere, e che tutt’ora mi stanno supportando in queste scelte. Ringrazio anche la società e tutto lo staff di Novara per questa opportunità. Spero che questa esperienza sportiva possa essere d’aiuto anche nella vita di tutti i giorni.”

-