IGOR Volley - B1, arriva la schiacciatrice Matilde Gallina

19.08.2019 10:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: agilvolley.com
Matilde Gallina
Matilde Gallina

È piemontese doc e si chiama Matilde Gallina, è lei l’ottava pedina a disposizione di coach Ingratta per la Serie B1 ed Under 18.

Schiacciatrice, classe 2002, ha iniziato a giocare quando aveva 10 anni e per i primi 5 anni ha giocato nella squadra del suo paese natale: Borgosesia dove ha indossato la maglia del Valsesia Team Volley. Con la sua prima società ha disputato i campionati giovanili fino alla prima divisione, poi il contatto con la Pavic Romagnano, con la quale ha disputato le ultime due stagioni con un escalation dalla Serie C fino a giocarsi i playoff di Serie B2.

Dopo aver affrontato la Igor Volley da avversaria a Matilde si è presentata dunque la possibilità di indossare la maglia Agil: 

“In questi ultimi anni la realtà di Novara l’ho sempre vista dall’altra parte della rete sia nei campionati giovanili che nel campionato di Serie B2 e mi ha sempre entusiasmato. Poter indossare questa maglia per me è una grande emozione perché mi ricordo ancora che quando ero più piccola andavo sempre al Pala Igor a vedere le partite della serie A”.

Per lei sarà un’avventura ricca di novità:

“La nuova stagione per me sarà un’esperienza completamente nuova perché non conosco nessuna delle mie nuove compagne. Alcune le ho viste solo da avversarie ed ora che giocheremo insieme non vedo l’ora di cominciare e di conoscerle”.

Sui margini di crescita non ha dubbi: 

“Sono sicura che questa esperienza mi aiuterà a crescere pallavolisticamente, quindi tecnicamente e tatticamente, ma sono convinta che mi farà crescere anche caratterialmente e come persona”.

Ed infatti nella Igor Volley ha trovato uno stimolo importante con obiettivi ambiziosi: 

“Ciò che più mi ha spinto a provare questa esperienza nuova è stata la voglia di continuare a migliorarmi e credo che Novara sia il posto giusto per questo. Inoltre ci tengo a fare un buon campionato di Under 18, dato che sarà il mio ultimo anno, e considerato il risultato storico delle ragazze di Novara fatto quest’anno ho pensato che questo fosse il posto migliore”.

Sui prossimi campionati non ha dubbi: 

“Credo che il campionato di B1 sarà tosto, anche perché ci troveremo di fronte giocatrici esperte ma sarà anche un banco di prova importante che ci formerà e ci aiuterà a fare squadra soprattutto nel campionato di Under 18, nel quale spero andremo il più avanti possibile”.

Infine giunge ai ringraziamenti: 

“Ci tengo a ringraziare i miei genitori ed in generale tutta la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto. Sono inoltre molto grata a tutte le persone che nella quotidianità mi hanno spinto a fare questa scelta e sono molto riconoscente a Matteo Ingratta ed a tutto il suo staff per questa grande opportunità”.

-