Beach volley femminile - World Tour Finals 2019, Roma: vincono a sorpresa le tedesche Ludwig/Kozuch, Menegatti/Orsi Toth si fermano agli ottavi, Zuccarelli/Traballi e Scampoli/Puccinelli 25me

12.09.2019 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Menegatti - Orsi Toth
Menegatti - Orsi Toth

3 settembre 2019 pomeriggio

Beach volley, World Tour Finals 2019: spettacolo a Roma: Pavan/Humana le favorite

Il Foro Italico di Roma è pronto per ospitare le Finali del World Tour di Beach Volley, nella Capitale andranno in scena gli atti conclusivi del torneo internazionale itinerante a cui parteciperanno 55 coppie femminili. L’appuntamento è da mercoledì 4 a domenica 8 settembre con un montepremi complessivo di migliaia di dollari e punti in palio per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020 (ben 1200 ai vincitori).

Il World Tour torna in Italia dopo addirittura sei anni di assenza: si incomincia con un turno di qualificazione, poi il main draw con 32 coppie suddivise in otto gironi da quattro squadre ciascuno, le vincitrici degli otto gruppi accederanno direttamente agli ottavi di finale, le seconde e le terze si affronteranno tra loro nel primo turno a eliminazione diretta.

Le canadesi Sarah Pavan e Melissa Humana-Paredes sembrano essere decisamente favorite dopo il trionfo iridato ma attenzione alle statunitensi Klineman/Ross, alle brasiliane Ana Patricia/Rebecca e Maria Antonelli/Carol che possono dire la loro proprio come le altre verdeoro Agatha/Duda. L’Italia si affiderà in particolar modo a Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che cercheranno di recitare un ruolo da outsider come già capitato durante la rassegna iridata, occasione importantissima per Agata Zuccarelli/Gaia Traballi e Claudia Puccinelli/Claudia Scampoli (ha sostituito Arianna Barboni all’ultimo). In qualificazione cercheranno l’impresa Chiara They/Dalila Varrassi e Sara Breidenbach/Elena Colombi.

Stefano Villa

-

3 settembre 2019 sera

Beach volley, World Tour Finals Roma 2019: due coppie azzurre a caccia del main draw

Sono due le coppie italiane che domani saranno al via delle qualificazioni delle World Tour Finals del Foro Italico a Roma nella prima delle cinque giornate dedicate al “Mondiale di settembre”. 

Dal campionato italiano arrivano Colombi/Breidenbach, protagoniste del circuito tricolore, soprattutto nella prima fase: per loro sfida del primo turno di qualificazione in programma alle 10.30 contro le cinesi Xue/Wang, none in questa stagione a Xiamen, Ostrava, Espinho e Mosca.

Alle 9.40 in campo le giovani They/Varrassi che si sono ben comportate nel campionato italiano. La coppia azzurra affronta le finlandesi Lahti/Parkkinen che avevano iniziato al meglio la stagione salendo sul terzo gradino del podio a gennaio a The Hague.

Primo turno qualificazioni femminili: Barbara/Fernanda (Bra)-Bye, Mizoe/Hashimoto (Jpn)-Caluori/Gerson (Sui), Murakami/IshiiJ (Jpn)-Kaho/Reika (Jpn), Böbner/Vergé-Dépré (Sui)-Arvaniti/Karagkouni (Gre), Wojtasik/Kociolek (Pol)-Bye, Zeng/Lin (Chn)-Dabizha/Rudykh (Rus), Soria/Carro (Esp)-Amaranta/Lobato (Esp), Bye-Bieneck/Schneider (Ger), Ukolova/Birlova (Rus)-Bye, Lehtonen/Ahtiainen (Fin)-Jupiter/Chamereau (Fra), Bocharova/Voronina (Rus-Vieira/Placette (Fra), Breidenbach/Colombi (Ita)-Xue/Wang (Chn), Lahti/Parkkinen (Fin)-They/Varrassi (Ita), Makhno/Makhno (Ukr)-Kubickova/Kvapilova (Cze), Hasegawa/Futami (Jpn)-Strauss/Strauss (Aut), Bye-Sweat/Walsh Jennings (Usa).

Enrico Spada

-

4 settembre 2019 pomeriggio

Beach volley, World Tour Finals 2019, Roma: Azzurre fuori a testa alta nelle qualificazioni, c’è Scampoli con Puccinelli

Niente da fare per le due coppie italiane inserite nelle qualificazioni delle World Tour Finals di Roma. I binomi azzurri sono usciti al primo turno del tabellone a eliminazione diretta che qualificava per il main draw otto coppie femminili. Saranno dunque tre i binomi italiani femminili presenti nel tabellone principale con la novità di Scampoli in coppia con Puccinelli al posto di Arianna Barboni che si è procurata un infortunio muscolare alla gamba destra.

In campo femminile si sono fermate subito They/Varrassi, sconfitte 2-0 (21-16, 21-16) dalle finlandesi Lahti/Parkkinen, mentre Colombi/Breidenbach hanno subito una dura lezione dalle cinesi Xue/Wang, vittoriose 2-0 (21-14, 21-13) contro le azzurre.

Primo turno qualificazioni femminili: Barbara/Fernanda (Bra)-Bye, Mizoe/Hashimoto (Jpn)-Caluori/Gerson (Sui) 0-2 (16-21, 18-21), Murakami/Ishii (Jpn)-Kaho/Reika (Jpn) 2-0 (21-16, 21-18), Böbner/Vergé-Dépré (Sui)-Arvaniti/Karagkouni (Gre) 0-2 (12-21, 11-21), Wojtasik/Kociolek (Pol)-Bye, Zeng/Lin (Chn)-Dabizha/Rudykh (Rus) 1-2 (20-22, 21-17, 6-15), Soria/Carro (Esp)-Amaranta/Lobato (Esp) 2-0 (21-17, 21-15), Bye-Bieneck/Schneider (Ger), Ukolova/Birlova (Rus)-Bye, Lehtonen/Ahtiainen (Fin)-Jupiter/Chamereau (Fra) 1-2 (14-21, 21–17, 13-15), Bocharova/Voronina (Rus)-Vieira/Placette (Fra) 2-1 (21-14, 11-21, 15-7), Breidenbach/Colombi (Ita)-Xue/Wang (Chn) 0-2 (14-21, 13-21), Lahti/Parkkinen (Fin)-They/Varrassi (Ita) 2-0 (21-16, 21-16), Makhno/Makhno (Ukr)-Kubickova/Kvapilova (Cze) 1-2 (21-16, 24-26, 15-17), Hasegawa/Futami (Jpn)-Strauss/Strauss (Aut) 0-2 (27-29, 17-21), Bye-Sweat/Walsh Jennings (Usa).

Secondo turno qualificazioni femminili: Barbara/Fernanda (Bra)-Caluori/Gerson (Sui), Murakami/Ishii (Jpn)-Arvaniti/Karagkouni (Gre), Wojtasik/Kociolek (Pol)-Dabizha/Rudykh (Rus), Soria/Carro (Esp)-Bieneck/Schneider (Ger), Ukolova/Birlova (Rus)-Jupiter/Chamereau (Fra), Bocharova/Voronina (Rus)-Xue/Wang (Chn), Lahti/Parkkinen (Fin)-Kubickova/Kvapilova (Cze), Strauss/Strauss (Aut)-Sweat/Walsh Jennings (Usa).

Enrico Spada

-

5 settembre 2019 mattino

Beach volley, World Tour Finals 2019, Roma: Azzurre contro le campionesse del mondo, è duro il cammino delle italiane nel main draw del Foro Italico

La coppia iridata e una vice campione del mondo sulla strada delle Azzurre che si presentano con tre binomi nel tabellone principale delle World Tour Finals di Roma. Dopo la giornata di ieri che ha visto tutte le coppie azzurre eliminate al primo turno delle qualificazioni, da oggi si gioca per il tabellone principale e il programma è nutritissimo per le azzurre.

In programma ci sono le semifinali dei gironi e alle 10 scatta l’avventura delle Azzurre con la coppia appena formata, composta da Scampoli e Puccinelli che se la vedranno nientemeno che con le campionesse del mondo canadesi Pavan/Humana-Paredes. Nell’altra semifinale del girone di fronte le statunitensi Larsen/Stockman e le olandesi Stubbe/Van Ersel.

Alle 11 sarà la volta di Zuccarelli/Traballi che affronteranno le vice campionesse del mondo statunitensi Klineman/Ross, altra coppia di livello elevatissimo. Nell’altro incontro del gruppo le canadesi Bansley/Brandie affrontano le slovacche Strbova/Dubovcova. 

Alle 12 entrano in scena Menegatti/Orsi Toth per affrontare ancora una volta le tedesche Ittlinger/Laboureur. Una vittoria a testa (azzurre ad Amburgo, tedesche a Mosca) nei precedenti e tedesche che arrivano dal quinto posto a Mosca. Nell’altro incontro del girone saranno di fronte le statunitensi Claes/Sponcil e le russe Ukolova/Birlova.

Secondo turno qualificazioni femminili: Barbara/Fernanda (Bra)-Caluori/Gerson (Sui) 2-0 (21-15, 21-15), Murakami/Ishii (Jpn)-Arvaniti/Karagkouni (Gre) 2-1 (21-18, 15-21, 15-12), Wojtasik/Kociolek (Pol)-Dabizha/Rudykh (Rus) 0-2 (17-21, 19-21), Soria/Carro (Esp)-Bieneck/Schneider (Ger) 0-2 (19-21, 19-21), Ukolova/Birlova (Rus)-Jupiter/Chamereau (Fra) 2-1 (13-21, 21-18, 15-10), Bocharova/Voronina (Rus)-Xue/Wang (Chn) 2-1 (21-19, 14-21, 16-14), Lahti/Parkkinen (Fin)-Kubickova/Kvapilova (Cze) 1-2 (19-21, 21-15, 14-16), Strauss/Strauss (Aut)-Sweat/Walsh Jennings (Usa) 0-2 (8-21, 16-21).

Semifinali gironi femminili. 

Pool A: Pavan/Melissa (Can)-Puccinelli/Scampoli (Ita), Larsen/Stockman (Usa)-Stubbe/van Iersel (Ned)
Pool B: Klineman/Ross (Usa)-Zuccarelli/Traballi (Ita), Bansley/Brandie (Can)- Strbova/Dubovcova (Svk)
Pool C : Maria Antonelli/Carol (Bra)-Dabizha/Rudykh (Rus), Keizer/Meppelink (Ned)-Liliana/Elsa (Esp)
Pool D: Agatha/Duda (Bra)-Bocharova/Voronina (Rus), Borger/Sude (Ger)-Ludwig/Kozuch (Ger
Pool E: Betschart/Hüberli (Sui)-Kubickova/Kvapilova (Cze),Graudina/Kravcenoka (Lat)-Xia/Wang (Chn)
Pool F: Patrícia/Rebecca (Bra)-Murakami/Ishii (Jpn), Sweat/Walsh Jennings (Usa)-Hermannova/Slukova (Cze)
Pool G: Barbara/Fernanda (Bra)- Bieneck/Schneider (Ger), Heidrich/Vergé-Dépré, (Sui)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut)
Pool H: Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Ittlinger/Laboureur (Ger), Claes/Sponcil (Usa)-Ukolova/Birlova (Rus)

Enrico Spada

-

5 settembre 2019 sera

Beach volley, World Tour Finals, Roma 2019. Italia - Resto del Mondo   0 - 3

Tris di sconfitte ma una sola brucia veramente ed è quella subita da Menegatti/Orsi Toth che ora sono spalle al muro per la conquista della qualificazione alla fase ad eliminazione diretta. Le Azzurre hanno subito la seconda sconfitta consecutiva (dopo il successo al Mondiale) contro le tedesche Ittlinger/Laboureur, che hanno piazzato la rimonta vincente. Le italiane avevano iniziato benissimo dominando il primo set 21-14. La svolta nel finale del secondo set quando le tedesche hanno ribaltato una situazione che sembrava compromessa vincendo 25-23 e poi aggiudicandosi anche il tie break con il punteggio di 15-12. Menegatti/Orsi Toth saranno in campo domattina alle 11 per affrontare le russe Ukolova/Birlova: chi vince è ai sedicesimi. I precedenti parlano nettamente a favore delle italiane che hanno vinto tutte le cinque sfide dirette disputate finora contro le russe che non sono mai salite sul podio quest’anno nel World Tour.

Non è bastata tanta voglia di lottare a Zuccarelli e Traballi per mandare in difficoltà le vice campionesse del mondo statunitensi Klineman/Ross che si sono aggiudicate la semifinale con il punteggio di 2-0 (21-16, 21-17) al termine di un match tutt’altro che a senso unico. Le azzurre proveranno a superare il turno domattina alle 11 contro la coppia slovacca Strbova/Dubovcova, quinta al major Series di Gstaad e nona a Mosca.

Sconfitta netta, infine, per la coppia Puccinelli/Scampoli, formatasi di fatto solo per questo evento, che di fronte aveva le campionesse del mondo di Amburgo, le canadesi Pavan/Humana-Paredes che hanno dominato l’incontro vincendo 2-0 (21-13, 21-13). Scampoli/Puccinelli saranno le prime a scendere in campo domattina alle 10 per affrontare le solide olandesi Stubbe/Van Iersel, none ai Mondiali di Amburgo e quarte a Itapema.

Semifinali gironi femminili. 

Pool A: Pavan/Melissa (Can)-Puccinelli/Scampoli (Ita) 2-0 (21-13, 21-13), Larsen/Stockman (Usa)-Stubbe/van Iersel (Ned) 2-1 (16-21, 21-15, 15-13)
Pool B: Klineman/Ross (Usa)-Zuccarelli/Traballi (Ita) 2-0 (21-16, 21-17), Bansley/Brandie (Can)- Strbova/Dubovcova (Svk) 2-0 (21-11, 21-19)
Pool C : Maria Antonelli/Carol (Bra)-Dabizha/Rudykh (Rus) 2-1 (24-26, 21-18, 15-11), Keizer/Meppelink (Ned)-Liliana/Elsa (Esp) 0-2 (14-21, 15-21)
Pool D: Agatha/Duda (Bra)-Bocharova/Voronina (Rus) 2-0 (21-14, 21-17), Borger/Sude (Ger)-Ludwig/Kozuch (Ger) 2-0 (21-19, 27-25)
Pool E: Betschart/Hüberli (Sui)-Kubickova/Kvapilova (Cze) 2-1 (18-21, 21-17, 16-14), Graudina/Kravcenoka (Lat)-Xia/Wang (Chn) 2-1 (19-21, 21-12, 15-12)
Pool F: Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Murakami/Ishii (Jpn) 2-0 (21-15, 21-18), Sweat/Walsh Jennings (Usa)-Hermannova/Slukova (Cze) 2-0 (22-20, 21-17)
Pool G: Barbara/Fernanda (Bra)-Bieneck/Schneider (Ger) 1-2 (16-21, 21-16, 9-15), Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut) 2-0 (21-11, 21-3)
Pool H: Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Ittlinger/Laboureur (Ger) 1-2 (21-14, 23-25, 12-15), Claes/Sponcil (Usa)-Ukolova/Birlova (Rus) 2-0 (21-15, 21-14).

Finali primi posto gironi femminili: Pavan/Melissa (Can)-Larsen/Stockman (Usa), Klineman/Ross (Usa)-Bansley/Brandie (Can), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Liliana/Elsa (Esp), Agatha/Duda (Bra)-Borger/Sude (Ger), Betschart/Hüberli (Sui)-Graudina/Kravcenoka (Lat), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Sweat/Walsh Jennings (Usa), Bieneck/Schneider (Ger)-Heidrich/Vergé-Dépré (Sui), Ittlinger/Laboureur (Ger)-Claes/Sponcil (Usa).

Finali terzo posto gironi femminili: Puccinelli/Scampoli (Ita)-Stubbe/van Iersel (Ned), Zuccarelli/Traballi (Ita)-Strbova/Dubovcova (Svk), Dabizha/Rudykh (Rus)-Keizer/Meppelink (Ned), Bocharova/Voronina (Rus)-Ludwig/Kozuch (Ger), Kubickova/Kvapilova (Cze)-Xia/Wang (Chn), Murakami/Ishii (Jpn)-Hermannova/Slukova (Cze), Barbara/Fernanda (Bra)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut), Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Ukolova/Birlova (Rus)

Enrico Spada

-

6 settembre 2019 mattino

Beach volley, World Tour Finals, Roma 2019: in campo le tre coppie rimaste

Questa mattina alle 10 ci proveranno Scampoli/Puccinelli contro le olandesi Stubbe/Van Iersel, alle 11 sarà la volta di Menegatti/Orsi Toth contro le russe Ukolova/Birlova e di Zuccarelli/Traballi contro le slovacche Strbova/Dubovcova. 

Finali primi posto gironi femminili: Pavan/Melissa (Can)-Larsen/Stockman (Usa) 1-2 (15-22, 23-21, 13-15), Klineman/Ross (Usa)-Bansley/Brandie (Can) 2-0 (22.20, 21-11), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Liliana/Elsa (Esp) 0-2 (26-28, 17-21), Agatha/Duda (Bra)-Borger/Sude (Ger) 2-1 (18-21, 24-22, 15-10), Betschart/Hüberli (Sui)-Graudina/Kravcenoka (Lat) 2-0 (21-18, 21-18), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Sweat/Walsh Jennings (Usa) 2-0 (21-15, 21-15), Bieneck/Schneider (Ger)-Heidrich/Vergé-Dépré (Sui) 0-2 (13-21, 16-21), Ittlinger/Laboureur (Ger)-Claes/Sponcil (Usa) 0-2 (22-24, 19-21).

Finali terzo posto gironi femminili: Puccinelli/Scampoli (Ita)-Stubbe/van Iersel (Ned), Zuccarelli/Traballi (Ita)-Strbova/Dubovcova (Svk), Dabizha/Rudykh (Rus)-Keizer/Meppelink (Ned), Bocharova/Voronina (Rus)-Ludwig/Kozuch (Ger), Kubickova/Kvapilova (Cze)-Xia/Wang (Chn), Murakami/Ishii (Jpn)-Hermannova/Slukova (Cze), Barbara/Fernanda (Bra)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut), Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Ukolova/Birlova (Rus)

Enrico Spada

-

6 settembre 2019 mezzogiorno

Beach volley, World Tour Finals Roma 2019. Avanti Menegatti/Orsi Toth, Zuccarelli/Traballi e Scampoli/Puccinelli 25me

Tutto come da pronostico nella mattinata della seconda giornata di sfide del tabellone principale delle World Tour Finals di Roma che vedevano tre coppie italiane in campo.

Menegatti/Orsi Toth avanzano ai sedicesimi conquistando senza troppe difficoltà il sesto successo consecutivo contro le russe Ukolova/Birlova battute con un secco 2-0 (21-16, 21-17). Si preannuncia un sorteggio complicato per le italiane fin dai sedicesimi di finale che vedono al via alcune coppie di altissimo livello.

Niente da fare, invece per gli altri due binomi italiani, opposti a coppie oggettivamente più forti. Scampoli/Puccinelli sono state battute 2-0 (21-18, 21-15) dalle olandesi Stubbe/van Iersel, dopo un buon primo set della coppia italiana, Zuccarelli/Traballi non sono riuscite a ripetere la buona prova offerta ieri, uscendo nettamente sconfitte 2-0 (21-14, 21-15) nella sfida con le slovacche Strbova/Dubovcova. Per le due coppie azzurre arriva il 25mo posto finale.

Finali terzo posto gironi femminili: Puccinelli/Scampoli (Ita)-Stubbe/van Iersel (Ned) 0-2 (18-21, 15-21), Zuccarelli/Traballi (Ita)-Strbova/Dubovcova (Svk) 0-2 (14-21, 15-21), Dabizha/Rudykh (Rus)-Keizer/Meppelink (Ned) 0-2 (14-21, 18-21), Bocharova/Voronina (Rus)-Ludwig/Kozuch (Ger) 0-2 (14-21, 20-22), Kubickova/Kvapilova (Cze)-Xia/Wang (Chn) 1-2 (25-27, 23-21, 12-15), Murakami/Ishii (Jpn)-Hermannova/Slukova (Cze) 0-2 (14-21, 12-21), Barbara/Fernanda (Bra)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut) 1-2 (21-23, 21-14, 15-17), Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Ukolova/Birlova (Rus) 2-0 (21-16, 21-17).

Enrico Spada

-

6 settembre 2019 sera

Beach volley, World Tour Finals, Roma 2019: Menegatti/Orsi Toth trionfi a stelle e strisce: sono agli ottavi !

Bella impresa di Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che si sono aggiudicate con un netto 2-0 la complicata sfida contro le statunitensi Sweat/Walsh Jennings che valeva l’ingresso agli ottavi. Le italiane hanno sfruttato la giornata negativa (non la prima) di Sweat ed hanno vinto 21-19 un combattuto primo set, mentre nel secondo hanno letteralmente dominato vincendo 21-10.  

Ora però, alle 19.05, l’ostacolo per le italiane diventa ancora più difficile da superare perché di fronte si troveranno le numero uno brasiliane Agatha/Duda, reduci da una stagione altalenante che le ha viste comunque trionfare nei 4 stelle di Ostrava e Tokyo. Due i precedenti fra le due coppie (l’ultimo a Varsavia a giugno) e 2-0 per le verde-oro il bilancio.

Sedicesimi di finale femminili: Ittlinger/Laboureur (Ger)-Hermannova/Slukova (Cze), Borger/Sude (Ger)-Keizer/Meppelink (Ned), Pavan/Melissa (Can)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut), Sweat/Walsh Jenning (Usa)-Menegatti/Orsi Toth (Ita), Bieneck/Schneider (Ger)-Stubbe/van Iersel (Ned), Graudina/Kravcenoka (Lat)-Strbova/Dubovcova (Svk), Bansley/Brandie (Can)-Xia/Wang (Chn), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Ludwig/Kozuch (Ger)

Ottavi di finale femminili: Klineman/Ross (Usa)-Hermannova/Slukova (Cze), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Keizer/Meppelink (Ned), Betschart/Hüberli (Sui)-Pavan/Melissa (Can), Agatha/Duda (Bra)-Menegatti/Orsi Toth (Ita), Liliana/Elsa (Esp)-Bieneck/Schneider (Ger), Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Graudina/Kravcenoka (Lat), Claes/Sponcil (Usa)-Xia/Wang (Chn), Larsen/Stockman (Usa)-Ludwig/Kozuch (Ger)

Enrico Spada

-

7 settembre 2019 

Beach volley, World Tour Finals, Roma 2019: l’Italia si ferma agli ottavi

L’Italbeach saluta il Foro Italico ed esce di scena. Menegatti/Orsi Toth alzano bandiera bianca di fronte alle brasiliane Agatha/Duda che trovano la serata di grazia e non concedono nulla alle italiane che, per provare a ribaltare il pronostico, avrebbero avuto bisogno dell’aiuto delle carioca. Aiuto che non è arrivato: pochissimi errori delle brasiliane e dominio per il 2-0 finale: 21-16 il primo set e 21-16 il secondo.

Sedicesimi di finale femminili: Ittlinger/Laboureur (Ger)-Hermannova/Slukova (Cze) 0-2 (16-21, 16-21), Borger/Sude (Ger)-Keizer/Meppelink (Ned) 0-2 (26-28, 16-21), Pavan/Melissa (Can)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut) 2-0 (21-19, 27-25), Sweat/Walsh Jenning (Usa)-Menegatti/Orsi Toth (Ita) 0-2 (19-21, 11-21), Bieneck/Schneider (Ger)-Stubbe/van Iersel (Ned) 2-0 (25-23, 37-35), Graudina/Kravcenoka (Lat)-Strbova/Dubovcova (Svk) 2-0 (21-16, 21-17), Bansley/Brandie (Can)-Xia/Wang (Chn) 0-2 (17-21, 15-21), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Ludwig/Kozuch (Ger) 0-2 (15-21, 17-21)

Ottavi di finale femminili: Klineman/Ross (Usa)-Hermannova/Slukova (Cze) 0-2 (13-21, 14-21), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Keizer/Meppelink (Ned) 2-0 (21-17, 21-13), Betschart/Hüberli (Sui)-Pavan/Melissa (Can) 1-2 (12-21, 21-15, 7-15), Agatha/Duda (Bra)-Menegatti/Orsi Toth (Ita) 2-0 (21-16, 21-13), Liliana/Elsa (Esp)-Bieneck/Schneider (Ger) 2-0 (21-15, 21-13), Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Graudina/Kravcenoka (Lat) 2-1 (21-17, 17-21, 15-12), Claes/Sponcil (Usa)-Xia/Wang (Chn) 1-2 (16-21, 21-18, 14-16), Larsen/Stockman (Usa)-Ludwig/Kozuch (Ger) 1-2 (21-16, 16-21, 12-15)

Quarti di finale femminili: Hermannova/Slukova (Cze)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra), Pavan/Melissa (Can)-Agatha/Duda (Bra), Liliana/Elsa (Esp)-Heidrich/Vergé-Dépré (Sui), Xia/Wang (Chn)-Ludwig/Kozuch (Ger)

Enrico Spada

-

8 settembre 2019 mattino

Beach volley, World Tour Finals, Roma 2019: risorge Ludwig (e sfida Agatha/Duda) tra le donne

La finale femminile è un deja vu ma non di questa stagione: sembra essere tornati a due anni fa quando spesso e volentieri gli atti conclusivi dei tornei femminili vedevano protagoniste Brasile e Germania e a rappresentare la Germania c’è ancora una volta Laura Ludwig, in questo caso in coppia con Kozuch a chiudere un percorso stagionale accidentato, spesso deludente, ma che alla fine ha riservato una bella soddisfazione alla coppia che di fatto si è formata un anno fa e che ieri ha sconfitto in sequenza le cinesi Xia/Wang e 2-0 (24-22, 21-13) in semifinale le svizzere Heidrich/Vergè-Dépré, trionfatrici a Mosca.

Dall’altra parte della rete la coppia numero uno in Brasile, Agatha/Duda che, dopo aver fatto fuori le azzurre Menegatti/Orsi Toth agli ottavi, hanno sconfitto ieri in due set nientemeno che le campionesse del mondo canadesi Pavan/Melissa e in semifinale si sono aggiudicate al termine della solita battaglia il derby con Ana Patricia/Rebecca, sfida tra le due coppie che dovrebbero rappresentare la nazionale verde-oro a Tokyo 2020: 2-1 (17-21, 21-19, 15-13) il risultato finale. 

Il programma delle finali di oggi prevede alle 17.50 la finale per il terzo posto femminile Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Heidrich/Vergé-Dépré (Sui), poi la finale alle 20.20 Agatha/Duda (Bra)-Ludwig/Kozuch (Ger).

Quarti di finale femminili: Hermannova/Slukova (Cze)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra) 0-2 (18-21, 19-21), Pavan/Melissa (Can)-Agatha/Duda (Bra) 0-2 (18-21, 14-21), Liliana/Elsa (Esp)-Heidrich/Vergé-Dépré (Sui) 1-2 (21-17, 13-21, 10-15), Xia/Wang (Chn)-Ludwig/Kozuch (Ger) 1-2 (22-20, 13-21, 16-18)

Semifinali femminili: Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Agatha/Duda (Bra) 1-2 (21-17, 19-21, 13-15), Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Ludwig/Kozuch (Ger) 0-2 (22-24, 13-21)

Enrico Spada

-

8 settembre 2019 sera

Beach volley, Finali World Tour 2019: Ludwig/Kozuch fanno festa a Roma

A Roma si sono concluse le Finali del World Tour 2019 di beach volley. Al femminile apoteosi incredibile per le tedesche Ludwig/Kozuch che in finale hanno sconfitto le brasiliane Agatha/Duda per 2-0 (21-19; 21-17) sovvertendo qualsiasi pronostico visto che la coppia teutonica partiva dalla posizione numero 20 del ranking: Ludwig, Campionessa Olimpica a Rio 2016, è tornata in auge dopo un anno complicato e lo ha fatto insieme a Kozuch che ha abbandonato l’indoor dopo un’onorevole carriera. Nel primo set regge l’equilibrio fino al 18-18, poi un muro-punto di Kozuch e un ace di Ludwig chiudono i conti; nella seconda frazione altra battaglia palpitante fino al 13-13, poi Kozuch ruggisce a muro e Ludwig spinge in attacco chiudendo la pratica. Terzo posto per le altre brasiliane Ana Patricia/Rebecca che hanno sconfitto le svizzere Heidrich/Verge per 2-1 (19-21; 21-18; 16-14).

Stefano Villa

-

9 settembre 2019

Beach volley, World Tour Finals, 2019 Roma: il ritorno di Laura Ludwig illumina il Foro Italico

Tra le donne il ritorno più fragoroso: quello della campionessa olimpica in carica, mondiale ed europea del 2017, Laura Ludwig che trova finalmente l’alchimia giusta con la compagna Margareta Kozuch e torna sul gradino più alto del podio di un torneo del World Tour a due anni dal trionfo nelle World Tour Finals di Amburgo, l’ulimo in coppia con Kyra Walkenhorst e prima della maternità.

Ludwig e Kozuch hanno ribaltato il pronostico in finale con le brasiliane Agatha/Duda che ancora una volta si rivelano fragili mentalmente e fisicamente nelle fasi decisive dei tornei più importanti. Nella finalissima la coppia teutonica ha avuto la meglio 2-0 (21-19, 21-17) facendo della difesa il punto di forza principale che ha mandato in tilt le rivali. Terzo gradino del podio per le brasiliane Ana Patricia/Rebecca che hanno vinto l’unico tie break di giornata superando 2-1 (19-21, 21-18, 16-14) le svizzere Heidrich/Vergè-Deprè. Il terzo vincitore del Foro Italico è stato il pubblico italiano: numeroso, entusiasta, protagonista con le coreografie.

Quello romano si è confermato uno degli scenari più belli per il World Tour e la Città Eterna ha scaldato i motori per il Mondiale che si disputerà da queste parti nel 2021.

Enrico Spada

-