IGOR Volley Novara - Secondo posto matematico !

25.03.2019 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: agilvolley.com
IGOR Volley Novara - Secondo posto matematico !

Il successo al tie-break con Cuneo consegna alla Igor Volley di Massimo Barbolini la matematica certezza del secondo posto in regular season. Le Azzurre, avanti 2-0, hanno subito la rimonta delle ospiti per poi chiudere a proprio favore il tie-break. Il successo vale anche, per il sesto anno consecutivo, la qualificazione alle coppe europee.

Igor in campo con Egonu opposta a Carlini, Chirichella e Veljkovic al centro, Nizetich e Plak in banda e Sansonna libero; Cuneo con Van Hecke in diagonale a Bosio, Cruz e Salas schiacciatrici, Zambelli e Menghi centrali e Ruzzini libero.

Primo spunto di Cuneo con il muro di Cruz (3-6), Nizetich accorcia in diagonale (5-7) e l’errore di Salas vale il 7-7 con Veljkovic che si prende l’inerzia nel punto a punto con l’ace dell’11-10. Egonu allunga 13-11 (diagonale) e Novara scappa fino al 17-11 mentre le ospiti sfruttano entrambi i timeout a disposizione senza riuscire a spezzare il ritmo alle azzurre. Plak trova tre ace in fila e fa 22-12, Van Hecke sbaglia e regala il set ball a Novara (24-14) per poi chiudere il parziale con un altro errore sul 25-15.

L’ace di Egonu scava subito il solco nel secondo set (4-1) ma Salas in pipe riavvicina Cuneo (6-5) prima del nuovo break firmato da Veljkovic (primo tempo, 9-6) con Chirichella che allunga ulteriormente con un gran muro, per il 12-7. Pistola inserisce Markovic e Kaczmar, Novara scappa con Plak (15-9, poi 19-12) mentre Pistola ferma il gioco; Veljkovic trova l’ace del 21-14, Markovic accorcia in diagonale (21-16) ma due punti in fila di Egonu (diagonale e ace) valgono il set ball sul 24-17: chiude Plak, al secondo tentativo, 25-18.

Cuneo conferma Markovic in banda, Chirichella mette la testa avanti col muro del 3-2, Van Hecke trova il break in diagonale (3-5) ma Egonu rientra sul 5-5 e Veljkovic, a muro, firma l’8-8. Chirichella a segno in battuta (9-8), Mancini entra e mura (9-10) mentre Veljkovic (13-13) e Van Hecke (13-15) duellano in battuta con Cruz che porta Cuneo 13-16 dopo una gran difesa di Ruzzini. Barbolini ferma il gioco e manda in campo Bartsch-Hackley ma le ospiti allungano sul servizio di Van Hecke (13-19) con Novara che tiene fino al 17-21, poi Cuneo conquista il set ball con Cruz (17-24) e chiude con un lob di Mancini per il 18-25.

Cuneo riparte forte (2-6, ace di Van Hecke) ma dopo il timeout di Barbolini Novara non trova comunque il ritmo e le ospiti scappano 3-8 e poi addirittura 6-12 con gli errori di Chirichella ed Egonu. Dentro Camera in regia, Plak mura Van Hecke (8-12) e dopo il lob di Nizetich (12-16) è un altro muro dell’olandese a riavvicinare le squadre sul 16-18; Egonu trova l’ace del 18-19 e la diagonale del 20-21 ma sul più bello Van Hecke conquista il set ball in maniout (22-24) e Markovic chiude poi in pallonetto, per il 23-25.

Novara con Camera e Bartsch-Hackley in sestetto, Mancini fa l’ace del 2-3 ma Egonu replica con il servizio vincente del 5-4 e Novara chiude 8-6 al cambio campo dopo una gran difesa di Nizetich; Ancora Bartsch-Hackley e un errore di Van Hecke (10-6), Mancini ricuce lo strappo sull’11-9 ma dopo il timeout di Novara le azzurre arrivano al match ball con un muro di Egonu su Markovic (14-9). Finisce 15-12 con la diagonale vincente dell’opposto azzurro.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo conquistato il secondo posto aritmetico ed è un traguardo, seppur intermedio, importante per la nostra società, perché ci consente di approcciare in una buona posizione ai playoff e perché ci consente di avere buone chance di qualificarci per la prossima Champions League. Bene aver vinto, è importante limitare i cali in vista delle prossime partite”.

Lise Van Hecke (opposto Bosca San Bernardo Cuneo): “Il nostro obiettivo era la salvezza e ci ritroviamo ai playoff e a poter festeggiare un punto conquistato sul campo di una grande squadra come Novara. Ora pensiamo già alla post-season, consapevoli che affronteremo Conegliano ma anche che non abbiamo nulla da perdere e che possiamo goderci questa sfida”.

Igor Gorgonzola Novara – Bosca San Bernardo Cuneo   3 - 2  (25-15, 25-18, 18-25, 22-25, 15-12)

Igor Gorgonzola Novara: Carlini 1, Stufi ne, Camera, Plak 15, Nizetich 10, Chirichella 14, Sansonna (L), Piccinini ne, Bici ne, Bartsch-Hackley 2, Zannoni, Veljkovic 11, Egonu 33. All. Barbolini.
Bosca San Bernardo Cuneo: Baiocco, Salas 5, Markovic 21, ruz 10, Kaczmar, Van Hecke 18, Menghi 1, Bosio 2, Kavalenka ne, Ruzzini (L), Zambelli 4, Mancini 11. All. Pistola.

MVP “Studio Badà”: Stefania Sansonna
Premio zanzara “Novel Ascensori”: Stefana Veljkovic