IGOR Volley Novara - Bergamo vince il Memorial Ferrari

22.10.2018 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: agilvolley.com
IGOR Volley Novara - Bergamo vince il Memorial Ferrari

Non riesce a bissare il successo della passata edizione la Igor Volley di Massimo Barbolini, che cede per 1-3 nella finalissima del Memorial Ferrari contro Bergamo al termine di un match combattuto dal primo all’ultimo scambio.

Sestetto azzurro composto da Carlini in regia con Bici in diagonale, Piacentini e Stufi al centro, Nizetich e Piccinini in banda e Sansonna libero; Bergamo in campo con Smarzek opposta a Carraro, Tapp e Olivotto centrali, Mingardi e Acosta schiacciatrici e Sirressi libero.

Parte meglio Bergamo (2-5) ma due punti di Nizetich ricuciono lo strappo (8-8) prima del turno in battuta di Tapp che, con due ace, firma il 14-17 e costringe Barbolini al timeout. Piccinini replica (17-17) e poco dopo sorpassa con il lob del 22-21 ma nel momento cruciale del parziale Bergamo sorpassa e chiude 23-25 con un attacco out di Bici.

Piacentini mura Smarzek (4-1) e Bici “stoppa” Mingardi (6-2) ma è nuovamente il turno in battuta di Tapp (7-7, ace col nastro) a riaprire il parziale mentre Nizetich e Piccinini (11-8) regalano un nuovo break alle azzurre. Il vantaggio regge fino al 18-18 con Acosta che trova l’ace del sorpasso (18-19) e innesca un punto a punto la cui inerzia è rotta da Nizetich (24-23) prima che un errore in attacco di Acosta chiuda il set sul 25-23.

Avanti Novara con Piccinini (3-1, maniout) e Nizetich (9-7) ma Acosta sorpassa in diagonale (12-13) e regala a Bergamo l’inerzia nel punto a punto, rotto dal doppio break di Smarzek (15-17) e Mingardi (16-19). Novara ci prova ma Bergamo allunga ancora con un muro su Piccinini e un attacco out di Stufi (19-24); Bici prova a rientrare (21-24) ma l’errore in battuta di Piccinini chiude il parziale sul 21-25.

Reazione azzurra, firmata da Nizetich (10-9) che regala alle sue l’inerzia del lungo punto a punto rotto proprio sul turno in battuta dell’argentina, sul 13-12: Bici e un muro di Piacentini spingono la Igor al 16-12. Le orobiche si aggrappano ai muri di Tapp (16-15) e ai colpi di Acosta (17-18) per sorpassare e sul 22-23 un errore in attacco di Piccinini vale il match ball (22-24): Piacentini è l’ultima ad arrendersi (23-24, primo tempo), poi un lob di Tap, premiata MVP del torneo, chiude i conti sul 23-25.

Igor Gorgonzola Novara – Zanetti Bergamo   1 - 3  (23-25, 25-23, 21-25, 23-25)

Igor Gorgonzola Novara: Carlini 3, Stufi 6, Camera, Vanzurova ne, Nizetich 20, Parini ne, Bolzonetti, Sansonna (L), Piccinini 12, Bici 18, Piacentini 4, Zannoni, Piva, Nardo (L) ne. All. Barbolini.
Zanetti Bergamo: Smarzek 19, Imperiali, Olivotto 10, Sirressi (L), Cologno ne, Tapp 19, Carraro 1, Mingardi 16, Loda, Acosta 11, Strunjak. All. Bertini.