Ripescaggi Serie B - Le ultime dalla FIGC: la decisione del consiglio federale: si resta a 19 squadre

30.10.2018 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: gazzetta.it
Ripescaggi Serie B - Le ultime dalla FIGC: la decisione del consiglio federale: si resta a 19 squadre

Come ampiamente annunciato, il primo Consiglio federale dell’era Gravina si è limitato a prendere atto del decreto del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso della Lega di B, sospeso l’ordinanza del Tar e ripristinato il provvedimento con cui Fabbricini bloccò i ripescaggi, fissando la B a 19 squadre. In attesa dell’udienza collegiale che si discuterà il 15 novembre, i campionati di B e C possono riprendere regolarmente.

«Non c’è da essere soddisfatti o insoddisfatti, qui c’è da tutelare il calcio ed i suoi tifosi», la reazione del numero uno della Lega B, Mauro Balata, all’uscita del Consiglio. «Se sarà la decisione definiva ? Decisioni definitive non ce ne sono».

Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, è stato eletto, all’unanimità, vicepresidente vicario della Federcalcio. Lo ha sancito la prima riunione del Consiglio Federale sotto la presidenza di Gabriele Gravina. L’altra vicepresidenza è stata assunta da Gaetano Micciché, presidente della Lega Serie A. «Ringrazio tutti i membri del Consiglio Federale per il voto unanime - ha commentato Sibilia - e sono lieto per la fiducia dimostrata nei miei confronti. Il mio contributo sarà massimo per il raggiungimento degli obiettivi della nuova governance Figc”.

“Sarà una presidenza improntata alle riforme - annuncia il presidente Gravina -, sarà una strada complessa ma è obbligata”.

In questa direzione, sono state varate sei tavoli di lavoro per altrettante aree di intervento, dalla riforma dello statuto ai nuovi campionati, fino al Club Italia. Primo obiettivo: riformare il sistema di rilascio delle licenze nazionali.

“Entro il 31 dicembre tutti sapranno quali regole andranno rispettate per iscriversi ai campionati”.

 Alessandro Catapano