L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 17/02

18.02.2020 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 17/02

Due vittorie casalinghe nei due posticipi della 26^ giornata di Serie C. Nel Girone A la Carrarese supera il Renate per 2-1. I marmiferi si impongono grazie alla doppietta di Valente, la riapre De Sena ma le Pantere non riescono a completare la rimonta nonostante l'assalto finale, cogliendo anche una traversa in pieno recupero. Vince anche la Reggiana, per 3-1 sull'Arzignano. I granata segnano con Zamparo - doppietta per lui - e Kargbo, momentaneo pareggio dei veneti con Balestrero. 

Salvatore Di Somma, dirigente dell'Avellino, ha commentato ai microfoni di canale 696 la situazione di casa irpina: 

"Stiamo facendo ridere l'Italia, adesso basta, le due proprietà devono decidere cosa fare, non possono giocare sull'amore di questa città. Io sono garante ma la città e la provincia non possono soffrire in questa maniera. Perché io come sono venuto, me ne vado. Non so se si amplierà o no la base societaria, devono decidere cosa fare nell'interesse e nel bene dell'Avellino calcio. Izzo e Circelli si decidano. Giovanni Lombardi una soluzione? Mi ha chiamato e mi ha chiesto di poter venire a vedere la partita, è stato mio ospite, ha visto il match e poi è ripartito". 

Un vero e proprio grido d'allarme. E si attende per sapere se sono stati davvero pagati gli stipendi. 

La Corte Federale d’Appello (Sezioni Unite) della FIGC si è definitivamente espressa sul reclamo del Rieti contro la penalizzazione di quattro punti in graduatoria, respingendolo. Confermato quindi il -4 in classifica per gli amarantocelesti. Inoltre il Tribunale Federale Nazionale ha inibito il presidente Curci per sei mesi e inflitto al club un'ammenda di diecimila euro. 

Nervosismo e delusione in casa Lecco dopo la sconfitta in trasferta con l'Alessandria, condizionata da un goal fantasma dei grigi. Gaetano D'Agostino, allenatore dei blucelesti, nel post-partita si sfoga: "L'arbitro ha convalidato un goal in cui il pallone, rivedendo dal video, è nettamente fuori dalla porta. Se ci fosse stata la tecnologia il goal non sarebbe stato concesso, chiediamo il VAR anche in Serie C così ci sentiamo tutti allenatori e giocatori di Serie A. Con quell'episodio l'Alessandria ha preso coraggio, mentre noi ci siamo innervositi. Fino al loro vantaggio è stata una gara equilibrata. Se fossi stato in campo probabilmente mi sarei fatto espellere. La prima rete dell'Alessandria è un'ingiustizia, la seconda è invece un errore nostro".

In una lettera ai tifosi, Franco Fedeli, presidente della Sambenedettese, ha confermato la volontà di cedere il club, ma solo a chi darà garanzie, e che non lascerà la società a campionato in corso. Inoltre ha chiesto all'ambiente di compattarsi per poter concludere al meglio la stagione. 

Dario Lo Cascio

-