Rassegna stampa - novaranetweek.it: "Il Novara saluta la Coppa Italia di C"

Gli azzurri sconfitti in casa per 0 – 1 dall’Alessandria
10.10.2019 12:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novaranetweek.it
NOVARA - ALESSANDRIA 0 - 1
NOVARA - ALESSANDRIA   0 - 1

Tante le seconde linee in campo in entrambe le compagini

Il Novara calcio saluta la Coppa Italia di Serie C sconfitto in casa di misura dall’Alessandria, ma sulla gara pesa l’errore dal dischetto di Pablo Gonzalez che avrebbe potuto portare in vantaggio i padroni di casa. Tante, in entrambe le squadre, le seconde linee in campo. Partono subito bene gli azzurri. Nel primo quarto d’ora due occasioni da rete per Pinzauti. Al 9’ su cross di Nardi dalla destra colpisce la traversa di testa a portiere battuto e due minuti dopo su un assist di Gonzalez da ottima posizione tira ma la bella conclusione viene parata dal portiere. Replica dell’Alessandria con un tiro di Castellano dalla distanza deviato in angolo da Marchegiani. Al 15’ mischia sugli sviluppi di calcio di punizione con pallone deviato a lato da un difensore del Novara, che rischia l’autogol. Dopo queste fiammate iniziali la gara rallenta i ritmi. Le difese controllano bene e mancano spunti offensivi realmente pericolosi da entrambe le parti. Gioco ricco di errori d’impostazione e passaggi non perfetti. Solo nel minuto recupero un cross di Visconti trova pronto in area Collodel alla girata di testa ma la palla finisce sopra la traversa. Si va al riposo a reti inviolate

Gonzalez sbaglia il rigore del possibile vantaggio

Nella ripresa il Novara calcio riparte subito bene e al 10’ ha l’occasione per passare in vantaggio. Pinzauti viene fermato fallosamente in area da Sciacca e l’arbitro fischia il rigore. Batte Gonzalez con ricorsa lunghissima ma spara il pallone alle stelle. L’errore sembra influire psicologicamente sugli azzurri. Il gioco è confuso e la reazione è sterile. Al 20’ arriva il vantaggio alessandrino. Difensori azzurri sorpresi dopo un rimbalzo anomalo che favorisce Akammadu, che in area non ha difficoltà a battere Marchegiani. La reazione dei padroni di casa è poco incisiva. L’occasione più importante arriva  al 45’ con colpo di testa di Bellich in area deviato in angolo dal portiere dei grigi. Sono cinque minuti di recupero senza grandi emozioni e poi arriva il fischio finale che sancisce il passaggio dell’Alessandria al turno successivo.

m.d.

-