Rassegna stampa - lavocedinovara.com: "Il Novara si spegne alla distanza, il derby sorride all’Alessandria"

Al 'Silvio Piola' il derby (0-1) si tinge di 'grigio', gli azzurri iniziano bene per poi perdersi nei soliti limiti di sempre e la matematica certezza dei play off è ancora rinviata
16.04.2019 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lavocedinovara.com
NOVARA - ALESSANDRIA 0 - 1
NOVARA - ALESSANDRIA   0 - 1

Avrebbe dovuto almeno pareggiare, il Novara, per avere la certezza matematica di giocare i play off. Alla fine il derby è andato ai ‘grigi’ e per gli azzurri il pass degli spareggi dovrà essere conquistato nelle ultime tre partite. Si gioca, in una serata decisamente molto fresca, davanti a circa 3700 spettatori (sono 1404 i paganti aggiunti a 2308 abbonati) con la Curva Nord centralmente deserta per lo sciopero dei gruppo Nuares mentre nel settore ospiti sono presenti oltre 200 i tifosi grigi.

Primo tempo avarissimo di emozioni anche se è il Novara a partire meglio per poi perdersi alla distanza. Al 4’ Gonzalez ruba palla dalla sua ‘mattonella’ laterale e scaglia un tiro a giro che esce di pochissimo alla sinistra di Cucchietti, 1’ dopo Bianchi spara alto a porta vuota su errata uscita dell’estremo ospite. I grigi replicano a cavallo del 25’ quando una punizione di Bellazzini passa appena sopra la traversa e al 40’ con Santini in leggero ritardo a pochi passi dalla porta.

Al rientro in campo si aprono gli ombrelli, la pioggia cade fitta sul sintetico del Piola rendendolo oltremodo scivoloso. All’11’ Gonzalez fugge in contropiede, centra per Bastoni che conclude sfiorando il palo alla destra di Cucchietti. L’argentino, ex di turno, ci prova di nuovo al 17’ ma la sua conclusione, smorzata da un difensore, si spegne lenta tra le braccia del portiere. Al 21’ l’Alessandria passa in vantaggio con Santini che anticipa tutti di testa sfruttando un cross dalla sinistra. Il Novara subisce il colpo e abbozza qualche manovra che risulta tuttavia sempre molto sterile nell’area avversaria. L’Alessandria, invece, prova ogni tanto a pungere in contropiede senza grandi risultati. Nel finale Bove viene affossato in area di rigore ma l’arbitro lascia proseguire. E’ l’ultimo sussulto degli Azzurri che, ancora una volta, escono tra i fischi del loro pubblico mentre gli ospiti festeggiano sotto la loro curva.

Flavio Bosetti