Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Novara-Lecco 3-0, tre gol e tre punti per il Nini"

11.09.2019 12:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
NOVARA - LECCO 3 - 0
NOVARA - LECCO   3 - 0

Seconda vittoria interna per il Novara che riscatta lo stop di Monza superando 3 a 0 un ottimo Lecco che per un’ora ha messo in severa difficoltà gli azzurri, un supergol di Bortolussi e le reti di Schiavi e Peralta nel finale hanno permesso all’espulso Banchieri di portare altri tre punti a casa. Il Lecco esce sconfitto ma sicuramente nel primo tempo avrebbe meritato almeno il pareggio, nella ripresa la formazione di Gaburro ha pagato lo sforzo e il risultato non nelle proporzioni è tutto sommato giusto.

Una serata particolare per il Novara che ricordava lo storico capitano Nini Udovicich che ha collezionato oltre 500 presenze con la maglia azzurra scomparso a 79 anni in settimana.

Le formazioni 

4-3-2-1 per Banchieri con Gonzalez e Piscitella dietro a Bortolussi e non larghi da poter considerare lo schieramento un 4-3-3, parte dal primo minuto il 2002 Barbieri sulla destra preferito a Cassandro. Gaburro risponde con un 4-3-3 confermando per nove undicesimi la formazione che ha superato domenica la Pro Vercelli per due a zero, uniche variazioni Pedrocchi per Migliorini nei tre di centrocampo e Chinellato per Capogna al centro dell’attacco che viene completato da D’Anna e Giudici.

Una perla di Bortolussi ma lo svantaggio del Lecco è immeritato 

E’ il Lecco fin dai primi minuti a fare la partita ma il Novara trova il vantaggio all’8’ con una perla di Bortolussi il cui destro sembra telecomandato non lascia scampo a Bacci che un minuto prima era stato graziato da Piscitella in mischia. Occasione colossale per il Lecco all’11’, cross di Procopio per Moleri che a colpo sicuro batte Marchegiani ma trova sulla sua strada un provvidenziale Sbraga; il Novara alleggerisce la pressione con una punizione di Fonseca che termina di poco a lato ma la seconda parte di tempo è un monologo del Lecco che non crea occasioni clamorose per pareggiare ma è costantemente nella metà campo azzurra, al 32’ ancora lo scatenato D’Anna serve Giudici che di testa non inquadra la porta, a un minuto dall’intervallo bomba di segato deviata in corner da un difensore novarese.

Novara show, i secondi 45 minuti sono tutti azzurri 

La ripresa parte con un brivido in area azzurra ma il Lecco non riesce a concludere e sul capovolgimento di fronte cross di Piscitella, colpo di testa di Gonzalez e Bacci si oppone in angolo; è un Novara diverso e forse il Lecco paga lo sforzo dei primi 45 minuti, Gonzalez va vicino al due a zero con una punizione al 12’ e con un sinistro a giro un minuto più tardi, Bacci risponde presente in entrambi i casi. Al 21’ bella palla in profondità di Bianchi per Gonzalez ma l’Argentino non è lucido e Bacci lo anticipa, al 22’ Lisai impegna un incerto Marchegiani in angolo; al 23’ destro di Bortolussi, Bacci in corner e nella circostanza si fa male e viene sostituito da Safakiras. Il Novara continua ad attaccare e trova il due a zero con Schiavi su rigore che lo stesso centrocampista azzurro si era guadagnato per un ingenuo fallo di Magonara, la festa novarese si completa con il tre a zero di Peralta entrato in partita con grinta e determinazione che raramente si sono visti nella sua esperienza sotto la cupola.

Marco Dho

nella foto: la gioia di Bortolussi dopo il gol

-