Rassegna stampa, I AM CALCIO: "Novara-Empoli 1-1, Zajc risponde a Troest per un giusto pareggio"

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 16 volte
Fonte: novara.iamcalcio.it
NOVARA - EMPOLI 1 - 1
NOVARA - EMPOLI   1 - 1

Un punto a testa per Novara ed Empoli in una sfida a tratti brutta e noiosa con la divisione della posta in palio che alla fine può accontentare entrambe le squadre, gli azzurri tornano a fare punti al “Piola” mentre gli ospiti restano in zona play-off anche se rischiano di vedere la vetta allontanarsi se domani il Bari centrerà la vittoria a Chiavari.

Le formazioni

I due tecnici mettono in campo Novara ed Empoli con uno speculare 3-5-2, Corini cambia solo un elemento rispetto alla vittoria di Venezia, al posto dell’infortunato Calderoni c’è Di Mariano con Dickmann dirottato sulla sinistra, seconda di fila da titolare per Maniero, la prima tra le mura amiche. Vivarini davanti a Provedel può tornare a contare su Romagnoli che recupera il suo posto al centro della difesa con Di Lorenzo spostato sulla fascia destra di centrocampo, Bennacer vince il ballottaggio con Lollo per il ruolo di interno in mezzo al campo, confermatissima in avanti la coppia d’oro Donnarumma-Caputo.

Sempre pericolosi

La prima frazione dà ragione a chi ha preferito lo shopping pre natalizio al match, ritmi bassi ed emozioni con il contagocce, due tiri di Bennacer sono gli unici spunti di cronaca della prima mezzora, al 32’ la prima vera occasione per l’Empoli porta la firma del solito Caputo che si libera bene ma non è fortunato con il suo diagonale che sibila a fil di palo. Per vedere un tiro degli azzurri bisogna aspettare il 40’, la girata di Golubovic non crea particolari grattacapi a Provedel , più pericolosi i toscani al 41’, combinazione Caputo-Donnarumma e traversa di quest’ultimo a Benedettini battuto.

La panchina dà una mano all’Empoli

Un po’ a sorpresa il Novara passa in vantaggio al primo affondo della ripresa, Troest sembra commettere fallo su Provedel nello scontro che avvantaggia il difensore azzurro ma Abbattista indica il centrocampo e gli azzurri passano in vantaggio. L’Empoli inevitabilmente avanza il proprio baricentro alla ricerca del pareggio, un sinistro di Donnarumma non inquadra lo specchio della porta al 15’, Vivarini si gioca le carte Jakupovic e Zajc ed è proprio quest’ultimo con una conclusione da fuori area che non pareva irresistibile a firmare l’uno a uno, nel finale da segnalare solo un colpo di testa del neo entrato Macheda alzato in angolo da Provedel.

Marco Dho