Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Lucchese-Novara 0-1: gli azzurri sbancano con Schiavi"

09.04.2019 12:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Nicolas Schiavi
Nicolas Schiavi

Il Novara sbanca il "Porta Elisa" e torna in Piemonte con tre punti importanti per corroborare umore e classifica degli Azzurri. Poche occasioni da gol in generale, ancor meno per i padroni di casa che si sono fatti pericolosi solo con il Novara in dieci. Lucchese superata per uno a zero.  

Classifiche deludenti  

Il Novara arriva alla trasferta di Lucca con il trend negativo di 4 gare senza vittorie con due soli punti conquistati. Fresco il ricordo della sconfitta di lunedì sera contro la capolista Entella al "Piola", una gara dove gli azzurri tuttavia al netto di qualche errore non hanno demeritato di fronte alla miglior formazione del girone. La Lucchese invece, da mesi una società alla deriva, ha dalla sua un gruppo di giocatori che nonostante le difficoltà stanno rendendo onore al meglio alla maglia che indossano e sono reduci addirittura da due vittorie consecutive. La classifica dice 19° posto con 22 punti, il campo dice 40 punti conquistati per un cammino paragonabile a quello degli azzurri per gli uomini che indossano il rossonero della società di Lucca.    

Le formazioni  

Problemi in difesa per Sannino che oltre allo squalificato Tartaglia deve rinunciare anche a Visconti e Zappa. L'emergenza sulle fasce viene affrontata dirottando Cinaglia a sinistra e schierando Sbraga terzino destro. Buzzegoli guida il centrocampo coi confermati Mallamo e Bastoni, Schiavi dietro al tandem Eusepi-Stoppa. Fuori Cacia e Gonzalez. La Lucchese risponde con un 4-3-1-2 speculare nel quale non figurano Gabbia e Madrigali in terza linea e l'infortunato Greselin (frattura scomposta della tibia, auguri n.d.r.). Provenzano alle spalle del tandem Bortolussi-Sorrentino.  

Prima mezz'ora senza emozioni  

Gara avarissima di emozioni nella prima mezz'ora. Il Novara ha uno sterile controllo del gioco, ma senza mai pungere. Al 16' iniziativa di Bastoni sulla sinistra, cross sul secondo palo e Stoppa viene anticipato da un difensore ma l'arbitro nega l'angolo. Bisogna arrivare fino al 28' per un altro spunto di cronaca grazie a Bastoni (uno dei migliori) che scappa ancora a sinistra. Al centro ci sono diversi azzurri ad attendere il cross, ma il suggerimento basso viene liberato dalla difesa.  

Accelerazione azzurra, arriva il vantaggio  

Dopo la mezz'ora gli attacchi del Novara si fanno improvvisamente concreti: al 31' Cinaglia e Bastoni combinano ancora una volta da sinistra, il terzino finta e guadagna il fondo. Sul suo suggerimento centrale arriva Stoppa che...stoppa, si gira e calcia trovando il corpo di Falcone proteso in tuffo, ma sulla palla è mancata per un soffio la deviazione sottomisura di Schiavi. Un minuto dopo gli azzurri trovano il gol. Schiavi anticipa un centrale e si invola nella trequarti rossonera, viene rimontato da Lombardo ma è bravo a rubar palla con un tocco fra le gambe. L'argentino a quel punto è in possesso nel cuore dell'area e anticipa la mossa di Falcone con un tocco di punta che spedisce la palla in rete. Minuto 32, Novara avanti! Al 34' gli uomini di Sannino vicini al raddoppio; lancio dalle retrovie di Sbraga, Stoppa mette giù, protegge e serve l'accorrente Bastoni che incrocia e trova la bella risposta di Falcone. La Lucchese non si vede, se non con un colpo di testa largo ed innocuo di Bortolussi sul cross di Favale al 35'.  

Novara in controllo, la Lucchese non punge  

La ripresa comincia senza cambi e senza sussulti. Al 5' Sorrentino lancia in profondità per Bortolussi, palla lunga e tentativo di anticipare l'uscita del portiere avversario in scivolata cercando di servire l'accorrente e solitario Zanini. Suggerimento lungo, niente di fatto per i toscani. Al nono entra De Feo e nel giro di un paio di minuti si guadagna una buona punizione infilandosi dal lato destro fra Rigione e Bastoni (troppo morbidi nell'occasione). Lo stesso numero 28 si incarica della sua battuta che sorvola l'area spegnendosi alla destra del secondo palo difeso da Di Gregorio. Al 20' Schiavi non sfrutta un errore di Favale che regala palla, il cross di Nicolas per il subentrato Gonzalez è basso e liberato dalla difesa.  

Rosso a Rigione, finale sofferto  

21' minuto, De Feo sbraccia in area e colpisce all'altezza della bocca Rigione, che si infuria e viene ammonito così come l'attaccante dei locali. Il difensore azzurro non digerisce la decisione, ma reagisce nella maniera sbagliata: due minuti dopo interviene duramente e senza motivo a centrocampo su un avversario guadagnandosi il rosso e costringendo gli azzurri a giocare gli ultimi 25 minuti circa in dieci. La pressione rossonera aumenta ma la palla per colpire capita agli ospiti alla mezz'ora: Bianchi serve Eusepi in campo aperto, il numero nove si avvicina alla porta ma davanti a Falcone colpisce troppo morbidamente e l'occasione sfuma. La Lucchese nel finale si affida al 4-2-4 mettendo in campo tutto il potenziale offensivo. Al 35' Bortolussi colpisce di testa su una punizione dalla trequarti, palla sopra la traversa con Di Gregorio in controllo. Al 43'cross pericoloso di Zanini sul secondo palo, De Feo non ci arriva. Al 93' De Feo fa la sponda per Isufaj, tiro da fuori insidioso parato in due tempi da Di Gregorio. Ultima occasione al 95' per Lombardo su punizione generosa concessa da un arbitro piuttosto casalingo, la barriera respinge ed il Novara porta a casa un successo che cementifica la posizione play-off degli azzurri.    

Stefano Calabrese