Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Ascoli-Novara 1-2, Da Cruz segna, Montipò custodisce i 3 punti"

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 16 volte
Fonte: novara.iamcalcio.it
Da Cruz e Calderoni
Da Cruz e Calderoni

Corini si lamentava di aver raccolto poco rispetto a quanto prodotto nelle prime due partite, ad Ascoli arriva il primo successo stagionale per il Novara che dopo essere partito male ed essere andato subito in svantaggio rimonta con una doppietta di Da Cruz e mette in ghiaccio il risultato con un paio di interventi fenomenali di Montipò che è protagonista come nell’ultima vittoria fuori casa a Cesena nello scorso campionato.

Le formazioni

Maresca conferma il 4-2-3-1 con Favilli in attacco al posto di Rosseti a segno nelle prime due giornate, torna Mignanelli in difesa con Cinaglia dirottato a destra, confermata la cerniera di centrocampo composta da Carpani e l’ex Buzzegoli. Corini vara il 4-3-3 che lo ha convinto nella ripresa contro il Parma, sacrificato Macheda nel tridente offensivo per far posto a Sansone, confermati Di Mariano e Da Cruz, negli undici trovano posto Troest e Golubovic, in panchina Del Fabro negativo contro gli emiliani domenica scorsa, dopo la convocazione e l’esordio con l’under torna in porta Montipò.

Primo sigillo in serie B

Parte male il Novara e al 6’ l’Ascoli passa già in vantaggio con Varela che è pronto su una conclusione di Clemenza respinta dal palo a insaccare nella porta sguarnita; gli azzurri sembrano spaesati, al 16’ ci prova Baldini, para Montipò; finalmente al 28’ si vede il Novara, cross di Da Cruz per Sansone che non è pronto per la deviazione vincente. Finale di tempo emozionante e pieno di colpi di scena, dopo un sinistro di Calderoni centrale gli ospiti pareggiano con Da Cruz che trasforma un destro sbilenco di Moscati in un assist e segna di testa nella porta vuota visto che Lanni spiazzato era andato a coprire il tiro del centrocampista novarese; nell’ultimo minuto di gioco un’occasione per parte, Montipò si supera su una punizione di Gigliotti e salva in angolo, sul capovolgimento di fronte Da Cruz semina avversari come birilli ma vuole troppo con un pallonetto che supera Lanni ma anche la traversa difesa dall’estremo di casa.

Vittoria giovane

Da Cruz trova subito il 2 a 1 dopo l’intervallo complice un’indecisione di Lanni su conclusione di Ronaldo dalla distanza, l’attaccante azzurro è lesto ad approfittarne e a bissare la rete del primo tempo; l’Ascoli accusa il colpo ma il Novara non è abile ad approfittarne, all’11’ Di Mariano non inquadra la porta con un destro potente ma non preciso. Con il passare dei minuti si intensifica la pressione dei bianconeri, al 24’ tiro-cross di Carpani su cui Montipò non è stilisticamente perfetto ma trova la deviazione in corner, due minuti più tardi sale in cattedra il portiere azzurro sventando con un riflesso eccezionale una girata di Favilli che aveva fatto gridare al gol il “Del Duca”. Al 29’ Da Cruz potrebbe chiudere i conti ma Lanni è bravo a chiudergli lo specchio della porta, Maresca si gioca la carta Rosseti ma il finale non riserva particolari brividi alla difesa capitanata da Troest tranne un colpo di testa di Bianchi al 48’ che termina di poco a lato e il Novara conferma la tradizione positiva ad Ascoli.

Marco Dho