Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Alessandria-Novara 1-0, gli azzurri steccano un altro derby"

06.11.2019 12:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Simone Banchieri
Simone Banchieri

Il Novara perde il terzo derby stagionale lasciando il passo e i tre punti all'Alessandria (1-0) dopo una gara condotta alla ricerca del pari dopo il gol partita maturato alla mezz'ora circa con la classica rete dell'ex siglata da Umberto Eusepi.

Un Novara che ha quasi regalato un tempo per poi cercare una rimonta che in stagione non è mai riuscita agli uomini di Banchieri.

Come arrivano le squadre  

L'Alessandria dopo 5 vittorie consecutive viene da 5 incontri senza vittorie, con soli 3 punti su 15 conquistati. Il Novara arriva da tre risultati positivi dopo la settimana nera che aveva aperto ottobre con tre sconfitte - una proprio contro i grigi - fra campionato e coppa.

Le formazioni 

L'Alessandria si schiera con il 3-5-2 con l'esperta coppia formata da Arrighini e dall'ex Eusepi a guidare l'attacco, dietro il terzetto è formato da Sciacca, Cosenza e Dossena. Gli azzurri rispondono col solito 4-3-2-1, Pogliano recupera per la panchina ma gioca ancora Bellich. Dietro Bortolussi scelto Capanni a far coppia con Piscitella, fuori Peralta e l'ex Gonzalez. Fonseca preferito a Buzzegoli.

Partenza al ralenty 

L'avvio delle squadre è timido, le formazioni si rispettano e temono di subire un gol in grado di cambiare atteggiamenti ed equilibri in campo. La prima potenziale occasione è per il Novara al minuto 11, con Capanni che fa secco l'avversario e serve Collodel che, in cattiva coordinazione, prova a calciare verso la porta ma colpisce un avversario.  Al 15' Eusepi calcia dalla distanza, palla larga. Un minuto dopo ci prova Suljic imbeccato da Castellano, tiro respinto da Cassandro. L'Alessandria prova a fare la gara dopo i primissimi minuti di marca azzurra. Al 18' Sbraga ferma in un pericoloso uno contro uno Castellano in area, al 21' Arrighini aggira Fonseca e calcia da fuori, soluzione larga.

L'ex Eusepi trascina i grigioneri 

Al 22' Eusepi fa le prove ricevendo il cross di Celia e girando di testa verso Marchegiani che, per non rischiare, mette in angolo. Al 29' arriva piuttosto all'improvviso ma in fondo meritato il vantaggio locale. Fonseca (molto negativa la sua prova) perde palla, Castellano ringrazia e spedisce al centro per Eusepi che, con un abile movimento, si stacca dalla marcatura di un Bellich distratto, stoppa e fulmina Marchegiani con un tiro basso e potente. La reazione del Novara è tutta in uno spunto di Piscitella al 37' che, nonostante la trattenuta degli avversari, si infila fra due grigi e serveindietro per Cassandro, tiro respinto dalla difesa a pochi metri da Valentini. Al 45' e prima del duplice fischio ci prova Capanni con una iniziativa personale, conclusione centrale.

Le mosse per recuperarla  

Banchieri opera un doppio cambio inserendo Nardi e Buzzegoli al posto di Collodel e Fonseca per smuovere le acque. L'avvio è incoraggiante, con una punizione guadagnata da Nardi e calciata sul fondo con un tiro a giro di Buzzegoli (5'). Già al 9' i padroni di casa vanno però vicini al raddoppio con un contropiede orchestrato da Chiarello e chiuso male da Arrighini. Ancora Arrighini al 16', imbeccato da Eusepi in verticale, rientra sul destro e calcia a rete, bravo Marchegiani a bloccare. La palla buona capita al Novara un minuto dopo ed è una tripla chance: tiro di Buzzegoli, Valentini respinge in tuffo. Piscitella è pronto al tap-in ma la sua correzione viene murata, la terza chance è appannaggio di Bianchi che, dal cuore dell'area, manda in curva. Al 20' buona manovra degli uomini di Scazzola chiusa da Eusepi con un tiro potente che Marchegiani neutralizza in due tempi. Bene gli azzurri in velocità un minuto dopo, con il neo entrato Pinzauti che, sfuggito a sinistra, centra pericolosamente. Sul pallone non arrivano né Nardi né Piscitella.

Mesto finale, la classifica peggiora 

La reazione degli azzurri però si esaurisce, anzi col passare dei minuti i padroni di casa tendono a controllare agevolmente e l'ultimo spunto di cronaca per gli ospiti è una cannonata di Cagnano al 37' che termina larga sul secondo palo. Con la sconfitta di stasera il Novara vede allontanarsi l'Alessandria ed il treno delle prime posizioni, col rischio di essere raggiunto o sorpassato da alcune inseguitrici di centro classifica.

Stefano Calabrese

-