Video - Farelli: "Qui per dare il mio contributo. Sarò un esempio per i giovani"

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 22 volte
Fonte: novaracalcio.com-Novara Calcio 1908
Simone Farelli
Simone Farelli

Simone Farelli si presenta alla stampa nell’aula 1 di Novarello e lascia subito trasparire la sua esperienza e la sua maturità, come uomo e come calciatore. Sarà lui uno dei tre portieri per la prossima stagione sportiva.

Voglio aiutare i due giovani portieri a crescere, per farlo devo essere un modello e non sbagliare nulla. Dispiace non aver vinto sia in coppa Italia che nell’ultima amichevole ma il mister è bravo e ci aiuta molto. Anche io sono stato giovane e ho imparato molto a Siena dai più esperti, Coppola e Fortin. Coppola è sempre stato un esempio per me, un vero riferimento.

Montipò e Benedettini hanno grandi margini di miglioramento e possono crescere tanto. Ieri abbiamo provato anche un attacco a quattro punte, lavoriamo per modificare atteggiamenti e dettami tattici a gara in corso. Corini lavora molto sulla difesa a quattro e vuole partire da un 4-3-3 però è importante, in Serie B, prepararsi ad eventuali cambi modulo. La B è lunga e ci potrebbero essere infortuni e squalifiche e noi ci faremo trovare pronti. Sapremo giocare con diversi sistemi di gioco. Il gruppo e l’aspetto umano sono fondamentali per uscire bene dagli eventuali momenti difficili, nessuno ha mai stravinto un campionato di Serie B.

E’ screditante dire ‘sono il terzo portiere’, non servirebbe neanche nei confronti dei miei due colleghi. Ci vuole sempre il brivido… I portieri fanno una squadra a parte, con mister Vitrani siamo una squadra nella squadra. Viviamo la gara in maniera diversa dai giocatori di movimento”.