Rassegna stampa - lavocedinovara.com: "Novara Calcio ancora senza allenatore, il campionato parte il 25 agosto"

Ancora nessuna novità per la scelta del nuovo tecnico, la Lega Pro ha intanto definito le date relative alla prossima stagione
01.07.2019 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lavocedinovara.com
Stadio Novara (Silvio Piola)
Stadio Novara (Silvio Piola)

Tutto tace in casa Novara Calcio. A mese di luglio praticamente terminato l’unica certezza riguarda la scelta del direttore sportivo Moreno Zebi, con l’ex ‘secondo’ di Ludi istituito della nuova carica qualche giorno fa.

Per il resto, anche se Michele Mignani rimane in pole, latita ancora la scelta dell’allenatore. Nelle ultime ore nella rosa dei papabili, sfumato Alessandro Dal Canto che ha scelto Siena dopo essersi liberato dall’Arezzo, è spuntato il nome di Roberto Cevoli, l’ultima stagione sulla panchina della Reggina anche se, per il momento, tutto rimane nel campo delle ipotesi e nulla più.

Di rimbalzo, e non potrebbe essere diversamente, ancor meno indiscrezioni arrivano dal mercato giocatori che resta in stand by proprio in attesa di sapere il nome del nuovo trainer.

Il campionato di serie C 2019/20 inizierà il 25 agosto per concludersi il 26 aprile 2020. Sono in programma quattro turni infrasettimanali (che verranno resi noti in seguito dopo la compilazione dei calendari) e una sola sosta prevista dal 29 dicembre al 5 gennaio. Quindi, rispetto al passato, niente partite ufficiali nel periodo delle festività natalizie posto che l’ultima giornata dell’anno è prevista per domenica 22 dicembre. Decise anche le prime fasi eliminatoria di Coppa Italia: si giocherà le domenica 4, 11 e 18 agosto.

Nei prossimi giorni, ma le scadenze non sono tuttavia state ancora fissate, la stessa Lega Pro dovrebbe metter mano alla composizione dei tre gironi anche se resta ancora da capire quante e quali saranno le squadre che prenderanno parte al campionato. Tra le sicure escluse ci sono già Albissola, Lucchese e Siracusa che non hanno presentato domanda di iscrizione mentre Arzachena e Foggia, che l’hanno inoltrata ma con documentazione incompleta, rischiano di fare la stessa fine.

Flavio Bosetti