Dho di petto - Un nuovo inizio: sogni azzurri ?

30.08.2019 19:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Dho di petto - Un nuovo inizio: sogni azzurri ?

Per una volta il problema sarà spegnere un po’ l’entusiasmo che si è creato attorno a questo Novara dopo la vittoria di lunedì sera, un sentimento al quale non eravamo abituati negli ultimi tempi ma che non deve diventare un boomerang perché l’umore dei tifosi cambia in fretta, ad agosto avevamo come massima ambizione quella di una sofferta salvezza mentre adesso sembra probabile andare a fare risultato a Monza contro la logica favorita del girone; per inteso sarei tra i più contenti se Gonzalez e compagni tornassero dalla Brianza con dei punti ma il mio personalissimo focus è sulla seconda partita interna contro il Lecco, partire con due successi in casa dove abbiamo avuto una marea di problemi negli ultimi anni farebbe riavvicinare molti appassionati alla maglia azzurra.

Non avevo guardato, anche con un pizzico di scaramanzia, da quanti anni il Novara non faceva bottino pieno all’esordio e non pensavo che fossero passati già dieci anni dall’ultimo successo nella prima giornata, da quel Figline-Novara 0-2 che aveva fatto partire la cavalcata dei ragazzi di Tesser prima verso la serie B e l’anno successivo addirittura verso la massima serie; quella era una squadra costruita per vincere e con chiare ambizioni di primeggiare, gli azzurri di Banchieri hanno in comune una cosa con quel gruppo, la chiarezza. Sarà un Novara dei giovani che punta a lanciare più ragazzi possibile di un settore giovanile che non ha mai deluso, in quest’ottica mi ha sorpreso la cessione di Stoppa mentre finalmente è riuscito a debuttare Collodel che non ha tradito le attese risultando il migliore in campo ancora prima del gol del raddoppio, una citazione per Nardi che entrato nella ripresa a mio parere ha confermato le qualità fatte intravedere l’anno passato dando qualità e quantità nella fase più delicata del match contro la Juventus.

Obbiettivamente il primo tempo non ha offerto tanti spunti di cronaca e i bianconeri si sono fatti preferire andando anche vicino al vantaggio in un paio di circostanze; il Novara ha fatto tanti errori soprattutto a livello individuale, tuttavia ho sentito raramente il pubblico mugugnare o sottolineare come in altre occasioni con il circoletto rosso gli errori dei propri beniamini. C’era ottimismo nell’intervallo al posto delle solite lamentele e/o recriminazioni, la ripresa ci ha regalato vittoria, tre punti e un buon Novara con un pizzico di fortuna che non guasta mai, gli errori ci sono stati ma anche i margini di crescita non sono pochi per un gruppo che è pronto a farci appassionare a questo girone A di Serie C.

Avanti Novara !!!

Marco Dho

-