Top & Flop di Robur Siena-Novara

13.05.2019 18:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Top & Flop di Robur Siena-Novara

Una rete di Cacia basta al Novara per battere in trasferta la Robur Siena e agguantare il successo che vale la partecipazione al secondo turno. Poche emozioni, ma non un match noioso.

Al termine della prima frazione di gioco le due squadre vanno al riposo sul risultato di partenza, uno 0-0 che sa di equilibrio. In avvio meglio la formazione ospite che spinge e prova a sfruttare le titubanze iniziali di una compagine, quella senese, che non riesce a uscire. Col passare dei minuti i bianconeri aumentano i giri e collezionano potenziali situazioni pericolose, senza però impensierire troppo Di Gregorio.

Nella seconda parte di gara i padroni di casa attaccano l'avversario con un atteggiamento migliore, colpendo fortuitamente un palo su un corner di Arrigoni. La situazione però non si sblocca, il risultato rimane sullo 0-0 che premierebbe i senesi. Al 79' un cross dalla sinistra si tramuta in occasione perfetta per Daniele Cacia che supera di testa Imperiale, immobile sul posto, e mette all'angolo dove Contini non può arrivare. I toscani provano a reagire e farsi vedere dalle parti di Di Gregorio, il quale fa il suo nel far scorrere velocemente quei quattro minuti di recupero che consegnano alla truppa di William Viali la partecipazione al secondo turno.

TOP

Dario D'Ambrosio (Robur Siena): copre, difende e cerca pure di farsi vedere in avanti. Prestazione da capitano orgoglioso che prova a stoppare le avanzate di un Novara che fa il bello e il cattivo tempo dalle sue parti. SOLIDO

Daniele Cacia (Novara): la vecchia volpe sfrutta la furbizia e mette in rete un cross al bacio, il quale consegna ai suoi le chiavi d'accesso al secondo turno dei playoff. Cerca la combinazione con i compagni, dimostrandosi come giocatore a tutto tondo. Una risorsa incredibile per William Viali, oltre che un lusso per la terza serie. DETERMINANTE

FLOP

Giovanni Imperiale (Robur Siena): no, non ci siamo. Il giovane scuola Empoli non convince, anzi ha sul groppone le responsabilità sulla rete che condanna i suoi all'uscita. Poco reattivo, disattento e quell'anticipo da parte di Cacia (comunque non uno qualsiasi) ne è chiara dimostrazione. Ha tanto da lavorare. NEGATIVO

Pablo Gonzalez (Novara): l'ex Alessandria fornice una prestazione in chiaroscuro. Qualche errore di troppo, specie in una partita in cui le giocate dei singoli avrebbero potuto dare più vivacità. Da un calciatore della sua esperienza e qualità ci si aspetta sempre un qualcosa in più, che però oggi non si vede. ASSENTE

 

Giacomo Principato