Top & Flop di Arezzo-Novara

12.03.2019 15:00 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 40 volte
Fonte: tuttoc.com
Top & Flop di Arezzo-Novara

La gara fra Arezzo e Novara, giocata al "Città di Arezzo" valida per la 30^ giornata del girone A di serie C, è terminata col punteggio di 1-1. Risultato che fotografa l'andamento complessivo del confronto, che ha visto i padroni di casa farsi preferire nel corso della prima frazione e gli ospiti, che nel secondo tempo attraverso una maggiore fisicità sono riusciti a mettere in difficoltà gli avversari pareggiando il gol subito nel primo tempo. Non cambia di molto la classifica delle due formazioni, i toscani rimangono al secondo posto, mentre i piemontesi al 9^ ancora distanti quindi dalle posizioni che contano.

In apertura prevale l'equilibrio in avvio, al 23' gli ospiti vanno vicinissimi al vantaggio con Visconti sugli sviluppi di una punizione con palla sul fondo di poco alla sinistra di Pelagotti. Risponde l'Arezzo poco dopo, conclusione dalla lunga distanza di Rolando respinta da Di Gregorio. A stretto giro di posta ospiti vicini al vantaggio ancora con il terzino sinistro azzurro, che va via sul filo del fuorigioco si presenta davanti a Pelagotti calciando incredibilmente alto. I toscani trovano il vantaggio attorno alla mezzora sugli sviluppi di un rigori assegnato per fallo di mano commesso da Bove. Dagli undici metri Cutolo spiazza il portiere avversario.

Nella ripresa il Novara cambia marcia esercitando pressione nell'area avversaria, trovando il pareggio sugli sviluppi del quarto angolo risolve una mischia nei pressi dell'area piccola Tartaglia. Gli ospiti potrebbero raddoppiare al 35' con una deviazione aerea di Bove che scheggia la traversa, poi è Rolando ad avere la palla della vittoria ma il suo destro da dentro l'area viene respinto in angolo da Di Gregorio.

Vediamo i migliori e i peggiori del match:

TOP

Rolando (Arezzo): mette in costante difficoltà la difesa avversaria agendo in una zona di conflitto, trovando spesso gli spazi per dialogare con i compagni entrando in tutte le azioni dei toscani. Nel secondo tempo con gli avversari alla ricerca di gol del vantaggio, va molto vicino al vantaggio negato dall'intervento in tuffo del portiere avversario. FRIZZANTE

Buzzegoli (Novara): fornisce il suo contributo nella zona mediana del campo, dando fosforo e quantità al gioco dei piemontesi. Nel secondo tempo prende il comando delle operazioni dettando i tempi della manovra. METRONOMO

FLOP

Zini (Arezzo): schierato da attaccante a fianco di Cutolo, si muove su tutto il fronte offensivo provando a cercare gli spazi nella retroguardia avversaria, ma non riesce ad essere mai incisivo facendosi anticipare spesso dagli esperti difensori avversari. Nel secondo tempo sul risultato di 1-1 avrebbe qualche spazio maggiore da sfruttare maggiormente, ma non ci riesce. POLVERI BAGNATE

Eusepi (Novara): schierato qualche metro indietro rispetto a Cacia, perde sistematicamente tutti i duelli con i difensori avversari. Raramente si mostra pericoloso in area avversaria, si fa notare solo per qualche contatto con gli avversari e alcune proteste all'indirizzo del direttore di gare. IMPALPABILE

Stefano Scarpetti