FOCUS TC - Serie C, Girone A, le pagelle del mercato: Monza senza rivali

05.09.2019 09:13 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
FOCUS TC - Serie C, Girone A, le pagelle del mercato: Monza senza rivali

Lunedì alle 22.00 è suonato il gong che ha decretato la fine della sessione estiva di calciomercato.

TuttoC.com propone anche quest'anno le pagelle. Ecco tutti i voti del Girone A, squadra per squadra: 

Albinoleffe 6,5 | Scelta la via della continuità con pochi cambiamenti rispetto alla passata stagione. Zaffaroni riparte da un blocco di valore. Importanti i ritorni di Cori e Genevier. Tra i pali Savini, classe '99, con alle spalle già due due campionati di D da titolare. Canestrelli un giovane centrale da seguire.

Alessandria 7 | Aggiunta quella sana dose di esperienza che mancava. Eusepi-Arrighini è un tandem di valore assoluto per la categoria. Cosenza un centrale di spessore. Così come Casarini in mediana e Valentini in porta. Bene la conferma di Prestia, elemento indispensabile per la difesa. 

Arezzo 5,5 | Gori dalla Fiorentina è il colpo sul gong per l'attacco. A lui il compito di non far rimpiangere Brunori. Il bomber di proprietà del Parma non è l'unica partenza eccellente di questa estate: Pelagotti, Sala, Pinto, Basit, Buglio, Serrotti erano giocatori chiave, rimpiazzati solo in parte.

Carrarese 7,5 | Un mercato di qualità, in linea con le ambizioni degli azzurri. Centrati tutti gli obiettivi, a partire da Caccavallo riabbracciato al termine di un lungo inseguimento. Potenziata la difesa ed il centrocampo con Pasciuti. Infantino è il centravanti con caratteristiche diverse che serviva.

Como 7 | Delle neopromosse la formazione lariana è quella che si è mossa in maniera più aggressiva, acquistando giocatori di sicuro affidamento. Non soltanto il ritorno del figliol prodigo Ganz. In azzurro sono approdati tanti giocatori rodati. H'Maidat la grande scommessa.

Giana Erminio 6 | Non è andato via nessuno e questo è un buon punto di partenza. I nuovi sembrano essersi già inseriti. Remedi ed il giovane Pedrini, in prestito dall'Atalanta, hanno avuto un buon impatto. Su Cortesi, Otelè e Gioè graverà il peso dell'attacco.

Gozzano 6 | Barreto è il volto copertina, ma per incidere avrà bisogno di tempo dopo un periodo così lungo di inattività. Pozzebon e Tomaselli portano sostanza al reparto avanzato. Al gigante svedese Bukva è bastata una mezz'ora per sbloccarsi. 

Juventus U23 7,5 | Matheus Pereira e Mavididi sono stati sostituiti alla grande, con Han e Mota Carvalho, oltre al ritorno di Lanini, reduce da un torneo da protagonista con la maglia dell'Imolese. Muratore e Portanova saranno ancora imprescindibili. Clemenza alza il livello tecnico del centrocampo.

Lecco 6,5 | Nessuna rivoluzione ma del resto non poteva essere altrimenti dopo la cavalcata trionfale dello scorso anno. La rosa è stata implementata con innesti necessari per renderla più adeguata alla C. Rinforzato ogni reparto, Malgrati e compagni puntano a una tranquilla salvezza.

Monza 9 | Sontuosa la campagna acquisti dei brianzoli che si prendono il voto più alto. Circa dieci milioni investiti per mettere nelle mani di Brocchi una vera fuoriserie. Lamanna, Sampirisi, Bellusci, Rigoni, Finotto e Gliozzi sono un surplus e marcano una linea netta. Per le altre sarà dura competere.

Novara 5,5 | Tante novità, specialmente nel reparto offensivo che è stato ridisegnato quasi interamente. Via Eusepi, Cacia, Manconi e Stoppa. Dentro Pinzauti, Bortolussi, Piscitella e Capanni. Almeno sulla carta, meno gol in carniere. Ecco che allora diventa fondamentale recuperare il vero Gonzalez.

Olbia 6,5 | Senza Ragatzu e Ceter, davanti si punta sulla definitiva esplosione di Ogunseye, blindato fino al 2021 e su Parigi, arrivato dalla Paganese. Riavere Biancu dal Cagliari, nonostante le tante richieste per il ragazzo, anche dalla B, non era scontato. Ed in Sardegna è rimasto anche Vallocchia.

Pergolettese 6,5 | La partenza non è stata delle migliori (0 punti dopo le prime due giornate) ma guai a scoraggiarsi. Canini e Belingheri possono dare un grosso contributo in termini di carisma ed esperienza aiutando i compagni a calarsi nella nuova realtà. Sbrissa e Malcore conoscono la categoria.

Pianese 6 | La matricola bianconera si affaccia al suo primo campionato tra i professionisti con la giusta umiltà, consapevole che la missione salvezza sarà durissima. Sul mercato nessuna follia. Davanti si confida sul fiuto del gol di Benedetti e Momentè, attaccanti capace di raggiungere la doppia cifra.

Pistoiese 6,5 | Pisseri, portiere di rendimento e il ritorno in orange di Valiani, sono i movimenti in entrata più significativi della campagna acquisti. Gucci ha già dimostrato di saper far male. Camilleri un centrale all'altezza.  E' mancato il colpo last minute anche se l'organico adesso sembra più omogeneo.

Pontedera 6,5 | Il club granata si è mosso come al solito con largo anticipo pianificando ogni mossa. Ceduti Biggeri, Borri e Pinzauti ai quali si sarebbe dovuto aggiungere Calcagni, trattenuto dopo il brutto infortunio subito dal capitano Caponi. Il cavallo di ritorno De Cenco dovrà garantire gol e non solo.

Pro Patria 6 | Giusto non stravolgere gli equilibri dopo l'ottimo campionato scorso. Javorcic potrà lavorare con lo stesso blocco, impreziosito da alcune novità. Quella più intrigante riguarda l'attacco dove Kolaj, promettente classe '99 di proprietà del Sassuolo, cercherà di ritagliarsi il suo spazio.

Pro Vercelli 6 | Difficile giudicare il mercato dei piemontesi. Sacrificati tutti i pezzi migliori, adottando la linea verde per ridurre costi di gestione non più sostenibili e valorizzare i ragazzi provenienti dal settore giovanile. La squadra si è per forza di cose indebolita, ma è stata costruita con una sua logica. 

Renate 6,5 | Inevitabili le cessioni di Gomez e Pavan, Piscopo tornato in Australia. Le Pantere però non sono state a guardare, dimostando di avere le idee chiare in sede di trattative, rispettando anche le indicazioni del tecnico. E la partenza lanciata non può essere casuale. 

Robur Siena 5,5 | Il voto va rapportato a quelle che sono le aspettative di una piazza così blasonata. Senza Aramu e Gliozzi manca qualità in attacco, dove non possono bastare Polidori e Guidone. Dopo un'annata così deludente era lecito aspettarsi qualcosa di più.

Marco Pieracci 

-