Video - Boscaglia: “Il fatto di avere un solo risultato a disposizione non ci spaventa, anzi ..."

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 21 volte
Fonte: novaracalcio.com-Novara Calcio 1908
Roberto Boscaglia
Roberto Boscaglia

Vigilia di Carpi-Novara, gara valevole per la 42^ giornata del campionato di Serie B ConTe.it.

Si rinnova l’appuntamento con la conferenza stampa pre-gara. Alle 12,45 nell’Aula 1 del Centro Sportivo ‘Novarello-Villaggio Azzurro’ Mister Roberto Boscaglia ha preso la parola in presenza dei giornalisti e fatto il punto sulla sfida del ‘Cabassi’.

Boscaglia:

“Il fatto di avere un solo risultato a disposizione non ci spaventa, anzi ci da una carica in più. Sappiamo che sarà una gara difficile ma lo sanno anche i nostri avversari, credo che insieme a Brescia-Trapani sia la gara più importante della giornata, può succedere di tutto.

Carpi ? All’andata ci hanno messo in difficoltà per 25 minuti, è una squadra a cui non dobbiamo concedere l’uso della loro arma migliore. Dobbiamo gestire bene i momenti del match e capire quando dovremo affondare. Non so se loro avranno l’assillo della vittoria ma sinceramente non so nemmeno come si prepari una partita per pareggiarla, è una squadra forte che gioca bene e scenderà in campo per fare la sua gara”.

Su Brescia-Trapani:

“Mi dispiace per entrambe le squadre, avrei preferito vederle salve in anticipo, vedremo quello che succederà”.

Sugli episodi decisivi:

“Se contiamo quelli contro e quelli a favore, siamo ampiamente in credito, abbiamo perso tanti punti negli ultimi minuti ma al tempo stesso abbiamo vinto o fatto punti in gare difficili ed equilibrate. Se qualche mese fa ci avessero detto che all’ultima giornata potevamo giocarci i playoff avrei firmato subito, dobbiamo essere onesti con noi stessi e orgogliosi di quello che ci stiamo giocando.

Abbiamo un solo risultato a disposizione ? Daremo tutto per conquistarlo”.

Sul futuro:

“Aspettiamo domani per parlarne, ma ci sono i presupposti per continuare.

Clausola in caso di playoff ? Preferisco essere voluto e desiderato e allo stesso tempo entusiasta di quello che faccio, non è la clausola che fa il contratto. Ci sono due parti che si devono incontrare e devono essere felici: devo parlare con il ds ma siamo sulla stessa strada e ragioniamo sulla stessa lunghezza d’onda.

Voto alla stagione ? E’ stata un’ottima stagione al netto delle difficoltà avute all’inizio e dei tanti cambi avvenuti a gennaio”.

Guarda il video