Pergolettese, Piacentini: “Un calo che ci può stare”

28.01.2020 15:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Gianni Piacentini
Gianni Piacentini

Il tecnico della Pergolettese, Gianni Piacentini, commenta dalle colonne del sito ufficiale, il ko per 3-0 giunto ad Arezzo. I rimpianti sono tutti sulle occasioni sprecate sul punteggio di 0-0: 

“Questi blackout ci  fanno sempre male, come otto giorni fa contro la Pro Patria: stesso risultato pesante. Peccato perche’ non avevamo iniziato male la partita, creando un paio di occasioni con Bortoluz e la punizione di Panatti, ma se non la metti dentro poi paghi dazio contro giocatori come Cutolo, Gori e Caso.

La cosa che fa’ male e’ aver preso il primo gol grazie a una imbucata dalla nostra trequarti con la difesa schierata e il secondo, dopo una ripartenza, per una nostra palla persa. Poi c’e stato questo blackout  che per una squadra che deve salvarsi non deve succedere.

Non dimentichiamoci che fino a tre mesi fa eravamo ultimi in tutte le classifiche e in tutte le statistiche; abbiamo fatto una grande rincorsa rimettendoci in gioco per la salvezza: ci puo’ stare un calo fisiologico e mentale.

Adesso ricarichiamoci in settimana e pensiamo al Novara.”

- Vi aspettavate un Arezzo cosi’ aggressivo ? 

”Mi aspettavo un Arezzo cosi’ rabbioso, vuoi per quello che era successo all’andata e per la serie degli ultimi risultati non brillanti.

Conoscendo bene Di Donato, che io personalmente l’ho avuto come giocatore a Palermo, mi aspettavo un Arezzo cosi’; quello che non ci aspettavamo e’ stata una Pergolettese cosi’.”

Anna Catastini

-