Novara-Frosinone, Corini: "Il nostro spirito ha trainato il pubblico"

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 21 volte
Fonte: novara.iamcalcio.it
Eugenio Corini
Eugenio Corini

Al termine della gara del "Piola" fra gli azzurri ed il Frosinone terminata sul punteggio di 2-1, il tecnico del Novara Eugenio Corini parla ai giornalisti in sala stampa:

"La nostra è stata una prestazione di alto profilo contro quella che ritengo la miglior squadra di serie B considerati tutti gli aspetti. La vittoria è stata costruita in settimana col lavoro quotidiano. I nostri giocatori hanno trascinato il nostro pubblico, questo è stato molto bello. Quando lotti e dai il massimo per la tua maglia la gente lo sente e ti dà il suo meglio. Insieme siamo più forti, oggi c'è stato un clima stupendo nello stadio coi nostri tifosi che ci hanno aiutato.

Orlandi è un calciatore intelligente, direi calcisticamente evoluto, che ha giocato in vari paesi e in diversi contesti e sta lavorando da qualche settimana in quella posizione.

Montipò ? Sono orgoglioso di lui, ha personalità e ha reagito benissimo ad un momento di difficoltà andando a prendere palloni alti, uscendo spesso e muovendosi bene sui successivi angoli di Soddimo. Il Frosinone è una grande squadra, allenata da un ottimo tecnico e averli battuti lo considero più un grande risultato dei miei ragazzi che un passaggio a vuoto degli ospiti.

Vittoria dovuta anche al modulo ? Abbiamo giocato con questo schema anche nelle prime gare. Credo che questa squadra abbia nelle proprie corde entrambi i moduli e li alterneremo nel corso della stagione.

Golubovic ? Sì, ha fatto una grande partita. Lui come Chiosa ha una grande facilità nello scivolare sui lati e una buona struttura fisica accompagnata da esplosività muscolare, è un giocatore che si avvicina al mio ideale per  alternarsi fra una difesa a tre e una a quattro".

Stefano Calabrese