Jacobelli sulla sentenza del Coni: "Pilato aveva avuto più coraggio" (e lascia spazio a una speranza)

12.09.2018 18:30 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 58 volte
Fonte: tuttoc.com
Xavier Jacobelli
Xavier Jacobelli

Xavier Jacobelli, direttore di Tuttosport ed opinionista di RMC Sport, ha dedicato nell'edizione odierna del quotidiano torinese un editoriale alla sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, che ha giudicato inammissibili i ricorsi sulla composizione della Serie B e improcedibile l'istanza sui ripescaggi:

"L’incredibile decisione partorita dal Collegio di Garanzia del Coni dopo inutili, immotivate, urticanti settimane di attesa, ha certificato lo sfascio del Sistema Calcio Italia. Da ieri, la cassazione dello sport ha ufficialmente stabilito che le regole possano essere cambiate in corsa, come il format del secondo campionato professionistico italiano, ignorando i diritti di sei società e di centinaia di migliaia di tifosi, la cui passione è stata presa a calci" scrive Jacobelli.

"Catania, Entella, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana sono state irrise perché, parola di Frattini, il presidente clamorosamente sconfessato dal suo stesso Collegio, hanno sbagliato giudice. Per questo, i loro ricorsi non sono stati manco presi in esame e, per arrivare a siffatta conclusione, la giustizia sportiva ha tenuto sub iudice sino alla metà settembre la B, la C e la D, infischiandosene bellamente dei sei club e dei loro sostenitori. Pilato aveva avuto più coraggio". 

Amara anche la conclusione, che però lascia spazio a una speranza: "Il diritto è stato fagocitato dai giochi di potere. Occhio, però: quando il boomerang torna da dov’è partito, a volte colpisce duro chi l’ha lanciato. Forza boomerang".

Valeria Debbia