INTERVISTA TC - Ds Albinoleffe: "Spazio agli under, Girone A curioso"

30.07.2019 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Simone Giacchetta
Simone Giacchetta

L'Albinoleffe cambia girone ma senza montarsi la testa. Anzi. I lombardi, dopo l'ultima faticosissima annata in Lega Pro, conclusa con una salvezza in extremis, puntano diritti alla permanenza in terza serie. 

TuttoC.com ha intervistato in esclusiva Simone Giacchetta, direttore sportivo dei seriani, per analizzare mercato, calendario e campionato.

- Iniziamo dal mercato: che cosa vi manca ?

"Diciamo che non ci mancano attaccanti. Lì davanti, con la conferma di Cori, Kouko, Sibilia e Ravasio e con l'ingresso del 2000 Galeandro, siamo al completo. Penso di avere un reparto offensivo importante per la categoria, con giocatori ambiti e giovani importanti. Negli altri reparti c'è ancora qualche ritocco da fare ma con calma. Prima, infatti, valuteremo con attenzione i nostri giovani in ritiro con la prima squadra".

- Albinoleffe che punta decisa sugli under.

"Il nostro presidente Andreoletti è stato promotore della riforma dei giovani in Serie C che ha portato anche all'abbassamento dell'età dei giocatori da considerare under. Quindi, per strategia societaria, al momento seguiamo solamente questa tipologia di giocatori. L'obiettivo dichiarato è portare più ragazzi possibili dalla cantera alla prima squadra. Ma non in un'ottica di quantità, attenzione, perché il salto dal settore giovanile alla prima squadra è ampio e bisogna farlo compiere con estrema attenzione, altrimenti si rischia di farsi male".

- Dal Girone B al Girone A. Impressioni ?

"Prima di tutto guardo il valore della mia squadra, poi quello delle avversarie. L'importante è essere forti e uniti, essere in grado di affrontare tutti. Se poi parliamo di blasone e ambizione, il Girone B è più crudele del Girone A nella parte alta della classifica, almeno sulla carta. Ma i team che non puntano al vertice sono molto simili per forza tra i due raggruppamenti. E poi sarà un campionato molto stimolante, sarà curioso affrontare realtà diverse, andare in Sardegna, giocare contro la Juve B, sfidare per la prima volta le piazze toscane".

- L'esordio sarà proprio in Toscana, a Pistoia.

"La Pistoiese è un po' la cartina al tornasole di questo girone: una squadra che conosce bene questo raggruppamento, che possiede potenzialità di rilievo e che costruisce sempre buone squadre. Quest'anno, poi hanno anche inserito un diesse esperto della categoria come Dolci. Inizieremo sin dalla prima giornata, insomma, a intravedere il livello generale del Girone A lo avremo subito, sin dalla prima giornata".

Chi vincerà il campionato ?

"Sicuramente il Monza ha sulla carta poche avversarie e sicuramente non hanno lo stesso grandissimo potenziale dei brianzoli: quella biancorossa è una squadra B iscritta in C e ha sicuramente qualcosa in più di Carrarese, Arezzo, Novara e Robur Siena che vedo come sue sfidanti più prossime".

E voi ?

"L'obiettivo è la salvezza. cercheremo di non rimanere insabbiati fino alla fine in zona playout. Per riuscirci, i grandi dovranno essere trainanti, la coesione tra gli over dovrà essere fondamentale per spingere i tanti under e gli esordienti in categoria che ci saranno a fare bene".

Sebastian Donzella

-