Gaburro: "Il buon primo tempo non ci è bastato"

11.09.2019 16:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Marco Gaburro
Marco Gaburro

E' il primo ad arrivare in sala stampa al termine del match fra il suo Lecco ed il Novara terminato per tre reti a zero per gli azzurri padroni di casa, ma il tecnico veronese Marco Gaburro per poter parlare deve attendere qualche minuto: questione di cavi e microfoni che, in casa Lecco, non vogliono collaborare: certe serate nascono sbagliate.

Un giornalista ospite esordisce chiedendo come si possa giocare bene e spiegare un passivo per tre a zero.

Pronta la risposta di Gaburro: 

"Un attimo, non abbiamo giocato bene la partita, abbiamo giocato bene un tempo della partita. Abbiamo creato molto, gestendo la palla per lunghi tratti della gara mentre loro saltavano spesso il centrocampo. Abbiamo fatto la gara che volevamo, per certi versi facendo anche meglio di quel che sperassi. Ai punti avremmo dovuto essere avanti, e invece non siamo riusciti nemmeno a pareggiare la gara.

Gli azzurri hanno fatto gol con un bel gesto tecnico, nulla da dire. Siamo anche rientrati bene costruendo una palla gol clamorosa nei primi minuti sulla quale bisogna segnare, poi abbiamo subito il ritorno di una squadra che sa esaltarsi quando può ripartire e ha tanti metri da attaccare, un Novara che già aveva speso meno di noi nel primo tempo perché dopo la rete si è messo basso facendo la partita che voleva.

Noi siamo rimbalzati spesso addosso alla loro fase difensiva e col passare dei minuti ci siamo disuniti concedendo occasioni che non avevamo concesso nel resto della gara. Dovevamo cercare di rimanere in partita perché nel calcio nell'ultimo quarto d'ora non si sa mai cosa può accadere ma era però già un quarto d'ora che concedevamo chance e troppo spazio al Novara".

Facciamo i complimenti al tecnico ex Gozzano perché dopo il campionato vinto nel Cusio e subito rivinto a Lecco, ha dato alla sua squadra consapevolezza ed organizzazione per venire a fare la sua gara anche a Novara, in C, dopo aver piegato la Pro Vercelli.

Ecco Gaburro:

"Sì, dobbiamo essere onesti e dire che abbiamo unito ottime cose per buona parte della gara ad errori concentrati soprattutto nell'ultima mezz'ora. Abbiamo messo loro in condizione di fare la loro gara ideale nella ripresa. Dobbiamo cogliere un qualcosa di buono da quanto venuto fuori questa sera, venivamo dalla trasferta di Arezzo dove non avevamo giocato, e devo dire che dispiace per il risultato onestamente perché appesantisce la nostra giornata, abbiamo perso un po' di smalto ed abbiamo pagato troppo nel passivo.

Sei gol subiti in due gare esterne ? Contano i punti, non cambia con lo zero prenderne due o sei. Oggi potevamo portare via punti, il risultato è fedele al tipo di partita che si è sviluppata nella ripresa ma non ai valori espressi in campo. Questa non era una partita proibitiva, stiamo pagando le palle perse in questa fase. Ad Arezzo abbiamo pagato subito, oggi nel finale. Stiamo comunque capendo la categoria, ma quello che abbiamo fatto nella ripresa non è abbastanza per portare via punti in trasferta in Serie C".

Stefano Calabrese

-