Corini, Mantovani e Del Fabro in conferenza stampa dopo TERNANA - NOVARA 1 - 1

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 25 volte
Fonte: novaracalcio.com
Il rigore ... non dato
Il rigore ... non dato

Eugenio Corini commenta l’amaro pareggio, visto il rigore clamoroso non concesso gli Azzurri al 94’…

“E’ un peccato perchè era un rigore netto e dopo la gara sarebbe finita. Dopo l’eventuale rigore ci sarebbe stato il triplice fischio. Abbiamo dovuto reagire dalla settimana post derby ed eliminare tutte le scorie. Abbiamo perso diversi palloni in uscita ma gli ultimi 40’ siamo riusciti a giocare. Bene nel riuscire ad andare in vantaggio ma poco reattivi nel gol subito. Da lì, poteva accadere di tutto e alla fine dovevamo vincere con il rigore.

Due rigori per la Ternana ? Ho una visione diversa… Non è così, comunque il pareggio è un risultato giusto per quello visto sul campo ma in un campionato così equilibrato ogni situazione diventa determinante.

Sono stati quattro mesi particolari visti gli infortunati, i giovani sono stati grandissimi e abbiamo sempre reagito, sono soddisfatto di questo inizio di campionato.

Anche oggi siamo riusciti a reagire, sia al derby, sia al pareggio della Ternana. Abbiamo sempre provato a giocare a calcio, abbiamo ricevuto un infortunio ma Del Fabro è entrato bene, senza riscaldarsi. Sono contento per il carattere dimostrato dai ragazzi”.

 

Andrea Mantovani inizia dalla fine:

“Rigore netto, non era mezzo e mezzo… Non capisco, si è visto. Andiamo avanti dopo una prestazione coraggiosa e di cuore. Volevamo rialzarci dopo la batosta del derby. Abbiamo protestato al termine della gara perchè non ci capacitiamo, gli episodi arbitrali ci stanno andando contro.

Terni è un campo difficile, cerca sempre la profondità e noi abbiamo giocato il nostro calcio, coraggioso e palla a terra. Peccato per il pareggio incassato, nato da una mischia… Peccato perchè dovevamo reggere quei 5’ che gli avrebbe fatto perdere un pò di inerzia. Vogliamo migliorare su questo aspetto”.

 

L’ultimo, in ordine di tempo, a presentarsi ai giornalisti post Ternana-Novara è Dario Del Fabro:

“Sono entrato a freddo e non è semplice, soprattutto per un difensore. Sono felice, mi sono fatto trovare pronto. Abbiamo preparato la gara come il mister ci ha chiesto anche se non siamo stati precisi in uscita.

Il rigore ? Era netto, non ci sono dubbi. Siamo sfortunati con le decisioni arbitrali. Carretta tendeva a svariare, predilige giocare largo ed è rapido ma insieme a Di Mariano lo abbiamo contenuto bene. Fisicamente sto bene, quando non gioco soffro e mi alleno al massimo per dimostrare il mio valore”.