Volleymercato femminile - Vittoria Prandi e Valentina Tirozzi

Vittoria Prandi a Orvieto - Valentina Tirozzi a Conegliano
12.06.2018 14:30 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 33 volte
Fonte: dallarivolley.com
Volleymercato femminile - Vittoria Prandi e Valentina Tirozzi

1.

Il mese di giugno segna il primo nuovo acquisto per la Zambelli Orvieto che si sta organizzando per allestire l’organico della prossima serie A2 femminile, campionato che sarà affrontato per la seconda volta. Le scelte fatte dalla dirigenza gialloverde sono oculate ed ogni passo viene accompagnato da approfondite riflessioni perché muoversi sul mercato non è semplice nella sua fase iniziale e la volontà è quella di provare a migliorarsi.

Per impostare la nuova squadra il club rupestre ha siglato l’accordo con la regista Vittoria Prandi che si è dichiarata pronta alla nuova esperienza: «La società sportiva ha svolto un buon campionato nella stagione appena conclusa; ci sono le premesse per fare altrettanto, con l’impegno di puntare più in alto per la prossima. L’approccio finora avuto con la dirigenza è stato molto cordiale e serio, premessa fondamentale per impostare un buon lavoro».

Nei giorni scorsi la giocatrice emiliana è stata ospite nell’affascinante sede della Agricola Zambelli per mettere la firma sul contratto ed ha espresso le motivazioni della scelta fatta e le sue personali aspettative per il futuro. «Con questa società ambiziosa sono pronta ad affrontare una nuova sfida; tutte le premesse per disputare un bel campionato ci sono. Sono sicura di poter crescere, sia come persona sia soprattutto come giocatrice. Non vedo l’ora di conoscere al più presto le compagne di squadra e di trovare il miglior affiatamento nel gioco; mi impegnerò anche in tutte le attività collaterali al gioco e prometto di dare il meglio di me stessa. Orvieto chiamandomi ha dimostrato di riporre fiducia in me; io desidero contraccambiare con dei risultati, contribuendo a creare e mantenere un costante lavoro di squadra. La pallavolo è impegno individuale, ma anche impegno a fare squadra e dare soddisfazione alla dirigenza, ai tifosi, alla città. Sono molto fiduciosa per questa nuova avventura».

Nata il Mirandola 4 novembre 1994 ed alta 180 cm. l’alzatrice vanta già tanta esperienza di alto livello, ad appena diciassette anni è protagonista nella serie A1 con la maglia di Busto Arsizio, nel 2013 passa a Modena, poi una breve apparizione con il Club Italia e Pavia in serie A2, per tornare nella massima categoria nazionale nel 2015 con Vicenza, gli ultimi due anni ha difeso i colori del Brescia in A2 con cui poche settimane fa ha vinto il campionato e conquistato la promozione.

 

2.

E’ stata presentata a Treviso la “nuova” Pantera Valentina Tirozzi, 32 anni, di Avellino, schiacciatrice di 182 cm, che ha già vestito la maglia gialloblù nella stagione 2013/14 dell’Imoco Volley. Successivamente la mancina campana si trasferì a Casalmaggiore dove vinse subito lo scudetto (con il premio di MVP della finale) e a seguire Supercoppa Italiana 2015 e la Champions League 2016. Dopo tre anni densi di successi con la Pomì, che le valsero anche il ritorno in maglia azzurra, lo scorso anno Valentina è stata uno dei punti di forza del Bisonte Firenze. E’ sposata con un pallavolista veneto, Andrea Semenzato, centrale ex azzurro.

Ecco le sue dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione: “Bello tornare qui dopo qualche anno – ha affermato una raggiante Valentina Tirozzi -, sono qui da qualche ora e già ho visto tante facce amiche che mi fanno sentire a casa. Sarà una grande emozione quando tornerò al Palaverde con la maglia delle Pantere, è un palazzo che mi ha sempre affascinato e l’esperienza di giocarci con il fantastico pubblico giallobù ad incitarti è una sensazione eccezionale, non vedo l’ora. Ho lasciato una società che, anche se appena nata, era già di alto livello ed aveva voglia di imporsi nel panorama pallavolistico e la ritrovo dopo una crescita esponenziale ad essere un club al top internazionale, ma ancora con grande voglia di crescere che è la stessa che ho io. E’ un onore per me fare parte di questo progetto, e anche una sfida personale perchè partirò con un ruolo diverso rispetto a quello in cui ero abituata e quindi solo se sarò brava e mi impegnerò al massimo potrò avere il mio spazio e contribuire con il mio impegno a raggiungere gli obiettivi della squadra.

Conosco bene Daniele Santarelli, con cui ho lavorato anni fa a Vicenza e a Pesaro, questo è stato un altro dei motivi che mi hanno spinto verso questa scelta di tornare all’Imoco dove troverò un gruppo già affiatato. Trovo vincente la scelta della società di affidarsi all’ossatura della squadra che tanto bene ha fatto lo scorso anno, con qualche nuovo innesto e una panchina lunga e di qualità per puntare a tanti obiettivi in una stagione che sarà densissima di impegni. Davvero non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura con molta carica ed entusiasmo, dò l’appuntamento fin da adesso ai nostri tifosi per una stagione da vivere insieme al Palaverde !”

LA SCHEDA

La carriera di Valentina Tirozzi inizia nel 2000 quando entra a far parte della squadra del Centro Ester Pallavolo di Napoli, in Serie B2: con il club del capoluogo campano rimane per tre annate disputando anche un campionato di Serie C. Nella stagione 2003-04 passa al Volley Vicenza, partecipando al campionato di Serie B2; la stagione successiva viene promossa in prima squadra, e arriva l’esordio in A1.
A metà stagione 2005-06 viene ceduta al Pallavolo Villanterio Pavia, in Serie A2, mentre nell’annata successiva passa al Florens Volley Castellana Grotte, sempre in serie cadetta. Nella stagione 2007-08 torna alla società vicentina, in Serie A1.
Nella stagione 2009-10 viene ingaggiata da Jesi; a termine campionato il club cede il proprio titolo ed entra a far parte del River Volley di Piacenza.
Nella stagione 2011-12 passa al Robur Tiboni Urbino Volley, mentre la stagione successiva dopo la fusione è alla Robursport Volley Pesaro; nel 2013 ottiene le prime convocazioni in nazionale.
Nel 2013-14 l’annata all’Imoco Volley di Conegliano, dove gioca la Champions League e giunge fino alle semifinali-scudetto. Nell’annata successiva si trasferisce alla Pomì Casalmaggiore, club con cui resta per tre stagioni e si aggiudica il suo primo trofeo, ossia lo scudetto, venendo premiata anche come MVP della serie finale, e successivamente la Supercoppa italiana 2015 e la Champions League 2015-16. Nella stagione 2017/18 è a Firenze con Il Bisonte, prima del grande ritorno odierno all’Imoco Volley.