Volleymercato femminile - Giorgia e Alessia Mazzon, Aiyana Whitney, Benedetta Bartolini

Giorgia e Alessia Mazzon a Trento - Aiyana Whitney a Filottrano - Benedetta Bartolini a Montecchio
10.07.2018 14:30 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 22 volte
Fonte: dallarivolley.com
Volleymercato femminile - Giorgia e Alessia Mazzon, Aiyana Whitney, Benedetta Bartolini

1.

Non si ferma la campagna di rafforzamento della Delta Informatica Trentino. Dopo le conferme di Fondriest, Moncada, Fiesoli, Moro e Carraro e gli arrivi Baldi e Furlan, la società del presidente Roberto Postal inserisce nella rosa che parteciperà al prossimo campionato di serie A2 femminile altre due pedine preziose, ovvero le gemelle Giorgia ed Alessia Mazzon, volti noti in regione per aver vestito nelle ultime annate la maglia dell’Argentario in serie B2 e B1. Giorgia ed Alessia, nate il 17 agosto del 1998 a Cittadella, sono giunte in Trentino nel 2014, prelevate dalla società padovana del Volley Fratte Santa Giustina. Laterale la prima, centrale la seconda, nella rosa di Nicola Negro ricopriranno i ruoli di preziosissime alternative alle titolari.

«Alessia e Giorgia sono due ragazze giovani che compiranno un salto importante, affacciandosi per la prima volta nella propria carriera sul palcoscenico della serie A – spiega Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino –. Assieme alla società abbiamo individuato in loro i profili giusti per entrare a far parte dell’organico che stiamo allestendo, per le caratteristiche tecniche che le contraddistinguono e per i margini di miglioramento che caratterizzano le ragazze giovani.

La Delta Informatica che sta nascendo mi soddisfa molto, sarà una squadra molto differente rispetto a quella dello scorso anno, sia per caratteristiche tecniche, sia per caratteristiche fisiche. Prima di tracciare un bilancio definitivo attendiamo però di completare il roster con gli ultimi tasselli mancanti, in modo particolare con la schiacciatrice titolare che dovrà permetterci di compiere un ulteriore salto di qualità».

La scheda di Giorgia Mazzon
Luogo e data di nascita: Cittadella – 18 agosto 1998
Ruolo: schiacciatrice
Altezza: 184 cm

Carriera
2018/2019 A2 Delta Informatica Trentino
2017/2018 B1 Argentario
2014/2017 B2 Argentario

La scheda di Alessia Mazzon
Luogo e data di nascita: Cittadella – 18 agosto 1998
Ruolo: centrale
Altezza: 184 cm

Carriera
2018/2019 A2 Delta Informatica Trentino
2017/2018 B1 Argentario
2014/2017 B2 Argentario

 

2.

In attesa di presentare la domanda di ripescaggio in serie A1, la Lardini Filottrano definisce la prima operazione in entrata del mercato, acquisendo le prestazioni sportive di Aiyana Abukusumo-Whitney, opposta statunitense di 194 cm.

Nata a New York il 6 aprile 1993, la Whitney ha già maturato importanti esperienze fuori dai confini statunitensi, dopo aver vinto due titoli NCAA (2013 e 2014) con la Pennsylvania State University ed essersi laureata nel 2015 in giornalismo e comunicazione nello sport. Nel 2016 ha contribuito al terzo posto del Leonas di Ponce nel campionato portoricano, per poi firmare nella stagione 2016/2017 con l’MTV Stoccarda con il quale ha conquistato la Supercoppa (con tanto di titolo di MVP) e la Coppa di Germania, arrivando a giocarsi la finale scudetto con lo Schweriner e i quarti di finale della Cev contro la Pomì Casalmaggiore. La scorsa stagione la Whitney ha vestito la maglia dello Yunnan nella League A cinese. Dal 2017 è entrata nel giro della nazionale Usa di Karch Kiraly, esordendo contro la Cina alla World Grand Champions Cup disputata a Tokyo.

 

3.

La Sorelle Ramonda Ipag Montecchio comunica l’ingaggio per la prossima stagione della centrale pisana Benedetta Bartolini e pubblichiamo la sua prima intervista. 

La giovanissima centrale, classe 1999, Benedetta Bartolini, nonostante l’età vanta un’ottima stagione come debuttante tra i professionisti disputata con Olbia nel campionato di A2. In terra Sarda la pisana si è messa in luce sfoggiando ottime prestazione, soprattutto contro la formazione castellana. Dopo le giovanili a Cecina Volley ed i primi passi nel Volleyrò Casal de Pazzi la centrale che porta in dote una grinta da “leonessa”, la prossima stagione si aggiungerà alla batteria di Centrali già composta da Bovo e Fiocco. Nella sua giovane esperienza Bartolini ha già confezionato diverse vittorie nei campionati giovanili ed una promozione in serie A2.

- Sei la dimostrazione che la società vuole continuare con la linea “verde”, lo vedi come un limite o come un punto di forza ? 

"Sono molto contenta che ci siano molte ragazze giovani in squadra, dimostrazione che Montecchio crede nei giovani e nel valore aggiunto che possiamo dare. Anche se devo dire che siamo sì giovani ma con esperienze in categoria. Credo che il fatto di essere per lo più coetanee ci possa avvicinare fin da subito e creare lo spirito essenziale dello spogliatoio, anche se nelle mie esperienze ho fatto amicizia e mi sono trovata benissimo anche con compagne più grandi che grazie alla loro esperienza possono venirci in aiuto nei momenti più complicati. Quindi se devo dare una risposta direi che ci vuole il giusto bilanciamento".

- Come mai la scelta di venire a Montecchio ?

"L’interesse da parte della società è stato forte fin da subito e dopo aver parlato con la mia ex compagna che ora ritroverò, Alice Pamio, non ho avuto dubbi. Mi ha parlato di come questa sia una società seria con basi solide dove una giovane atleta può esprimersi al meglio. Inoltre devo dire che la notizia di Beltrami come prossimo allenatore ha contribuito alla scelta".

- Che cosa pensi di portare alla squadra di diverso alle atlete che già ci sono ? 

"Per questo è ancora presto, perché onestamente le conosco poco e le ho viste giocare solo contro Olbia quest’anno. Però le mie caratteristiche sono chiare e si notano in campo. Riesco a combinare alla mia altezza una buona velocità di gambe che mi permette di muovermi velocemente negli spostamenti sia in attacco che in difesa. Inoltre la grinta è un’altra grande dote che mi è sempre stata riconosciuta e che io riconosco in me".

- Che cosa ti aspetti dalla prossima stagione ? 

"Mi aspetto un buon campionato da parte nostra che ci possa permettere di arrivare in zona play-off e dopo, una volta giunti lì, non si sa mai cosa può succedere. Sono già molto carica per l’inizio della preparazione tanto che ho già richiesto una scheda di allenamenti per arrivare già in forma ad agosto quando cominceremo il lavoro tutti insieme".

- Prima dell’inizio della stagione per te c’è un’altra tappa fondamentale 

"Sì esatto, ora mi sto preparando per gli esami di maturità e dopo comunque non credo di fermarmi, anzi punto ad iscrivermi all’università e credo che sceglierò Economia Commercio come indirizzo di studi anche se non so ancora la sede".