Beach volley femminile - World Tour 2018, Espinho: Zuccarelli/Traballi venticinquesime, vincono le australiane Clancy/Artacho

11.07.2018 18:30 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 29 volte
Fonte: oasport.it
Agata Zuccarelli-Gaia Traballi
Agata Zuccarelli-Gaia Traballi

martedì 3 luglio 2018 sera

Una qualificazione al main draw non impossibile nel 4 Stelle di Espinho in Portogallo per Agata Zuccarelli e Gaia Traballi che sembra abbia superato il problema agli addominali che le aveva impedito di disputare la finale per il terzo posto ai Giochi del Mediterraneo a Tarragona sabato scorso. Le azzurre, teste di serie numero 1 delle qualificazioni nel torneo portoghese e già qualificate al secondo e decisivo turno, scenderanno in campo domani alle 13 contro la vincente della sfida tra le diciannovenni lituane Grudzinskaite/Vasiliauskaite e le rumene Vaida/Pirv, coppia temporanea in attesa del rientro dall’infortunio di Matei ed esperimento fin qui piuttosto fallimentare con un paio di sconfitte piuttosto nette subite dalla nuova coppia.

Primo turno qualificazioni femminili: Grudzinskaite/Vasiliauskaite (Ltu)-Pirv/Vaida (Rou), Lece/Liepinlauska (Lat)-Rita Fernandes/Maria (Por), Joana/Daniana (Por)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Brigida/Daniela (Por)

Secondo turno qualificazioni femminili: Zuccarelli/Traballi (Ita)-Winner Grudzinskaite/Vasiliauskaite (Ltu)-Pirv/Vaida (Rou), Lobato/Amaranta (Esp)-Arnholdt/Welsch (Ger), Gordon/Bukovec (Can)-Lunde/Olimstad (Nor), Winner Lece/Liepinlauska (Lat)-Rita Fernandes/Maria (Por)-Behlen/Schneider (Ger), Dowdy/Pollock (Usa)-Winner Joana/Daniana (Por)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol), Dumbauskaite/Andriukaityte (Ltu)-Kjølberg/Hjortland (Nor), Nagata/Kumada (Jpn)-Numwong/Hongpak (Tha), Winner Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Brigida/Daniela (Por)-Eiholzer/Steinemann (Sui)

 

mercoledì 4 luglio sera

Agata Zuccarelli e Gaia Traballi si qualificano per la prima volta in carriera nel tabellone principale di un torneo 4 Stelle e proseguono ad Espinho il loro percorso di crescita, fugando anche i dubbi sulle condizioni fisiche di Traballi, dopo il ritiro (precauzionale) di Tarragona.

Nessun problema per la coppia azzurra nella sfida che valeva l’accesso al main draw, attraverso le qualificazioni. Zuccarelli/Traballi hanno travolto con un secco 2-0 le rumene Pirv/Vaida, al termine di un match il cui esito non è mai stato in discussione: 21-13 il primo parziale, 21-9 il secondo e chiusura in meno di mezz’ora di match con pochissime energie spese dalla coppia azzurra che ora attende gli accoppiamenti nel tabellone principale.

Primo turno qualificazioni femminili: Grudzinskaite/Vasiliauskaite (Ltu)-Pirv/Vaida (Rou) 0-2 (18-21, 16-21), Lece/Liepinlauska (Lat)-Rita Fernandes/Maria (Por) 2-0 (21-11, 21-11), Joana/Daniana (Por)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol) 0-2 (15-21, 13-21), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Brigida/Daniela (Por) 2-0 (21-11, 21-11)

Secondo turno qualificazioni femminili: Zuccarelli/Traballi (Ita)-Pirv/Vaida (Rou) 2-0 (21-13, 21-9), Lobato/Amaranta (Esp)-Arnholdt/Welsch (Ger) 2-0 (21-14, 21-14), Gordon/Bukovec (Can)-Lunde/Olimstad (Nor) 2-0 (21-18, 21-19), Lece/Liepinlauska (Lat)-Behlen/Schneider (Ger) 0-2 (10-21, 14-21), Dowdy/Pollock (Usa)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol) 0-2 (17-21, 18-21), Dumbauskaite/Andriukaityte (Ltu)-Kjølberg/Hjortland (Nor) 2-0 (21-15, 21-17), Nagata/Kumada (Jpn)-Numwong/Hongpak (Tha) 2-0 (21-18, 21-14), Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Eiholzer/Steinemann (Sui) 2-0 (21-19, 21-15)

 

giovedì 5 luglio mattino

Giornata complicata per l’Italbeach sulla sabbia portoghese di Espinho, quella odierna, dedicata alle qualificazioni maschili e alla prima fase del tabellone principale femminile del 4 Stelle. Emozioni forti per Agata Zuccarelli e Gaia Traballi che tra poco, alle 10.40, scenderanno in campo contro un vero monumento del beach volley mondiale, Kerri Walsh Jennings che, in coppia con Nicole Branagh, va a caccia della sua quinta (!) medaglia olimpica consecutiva dopo i tre ori conquistati ad Atene, Pechino e Londra e il bronzo di Rio. E’ la giocatrice più titolata di sempre e per Zuccarelli/Traballi prima andrà vinta un po’ di emozione e poi le azzurre cercheranno di giocarsela sapendo di avere ben poco da perdere. La curiosità: nello stesso girone delle italiane sono inserite le spagnole Amaranta/Lobato (che affronteranno in semifinale le altre statunitense Claes/Hochevar). In caso di sconfitta o di vittorie di entrambe le coppie, italiana e iberica, si giocherebbe una sorta di rivincita della finale per il terzo posto di Tarragona 2018 che non si è disputata sabato scorso per il lieve infortunio muscolare occorso a Traballi.

Semifinali gironi femminili: Pool A: Humana-Paredes/Pavan (Can)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra), Davidova/Shchypkova (Ukr)-Broder/Pischke (Can). Pool B: Barbara/Fernanda (Bra)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol), Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut)-Kravcenoka/Graudina (Lat). Pool C: Bansley/Wilkerson (Can)-Placette/Richard (Fra), Kolosinska/Kociolek (Pol)-Strbova/Dubovcova (Svk). Pool D: Maria Antonelli/Carol (Bra)-Gordon/Bukovec (Can), Liliana/Elsa (Esp)-Gallay/Pereyra (Arg). Pool E: Clancy/Artacho Del Solar (Aus)-Dumbauskaite/Andriukaityte (Ltu), Wang/Xia (Chn)-Futami/Hasegawa (Jpn). Pool F: Hughes/Summer (Usa)-Lobato/Amaranta (Esp), Walsh Jennings/Branagh (Usa)-Zuccarelli/Traballi (Ita). Pool G: Taiana Lima/Carol Horta (Bra)-Nagata/Kumada (Jpn), Behrens/Ittlinger (Ger)-Murakami/Ishii (Jpn). Pool H: Coelho/Paquete (Por)-Radarong/Udomchavee (Tha), Hochevar/Claes (Usa)-Behlen/Schneider (Ger).

 

giovedì 5 luglio sera

Giornataccia per l’Italbeach impegnata nel torneo 4 Stelle di Espinho. 

Nel torneo femminile arriva la doppia sconfitta e l’eliminazione immediata per Zuccarelli e Traballi che non riescono ad impreziosire con una vittoria la loro prima partecipazione ad un torneo 4 Stelle. La semifinale era oggettivamente proibitiva per la coppia azzurra che ha affrontato la più grande di tutti i tempi, Kerri Walsh Jennings in coppia con Nicole Branagh. Le statunitensi, come da pronostico hanno vinto piuttosto nettamente 2-0 (21-15, 21-9) con un primo set meno sbilanciato di quanto si potesse pensare alla vigilia e un secondo set nel quale le azzurre hanno alzato ben presto bandiera bianca.

Zuccarelli/Traballi si sono trovate di fronte nella sfida che valeva l’accesso ai sedicesimi di finale le spagnole Amaranta/Lobato, la coppia che avrebbero dovuto affrontare nella finale per il bronzo a Tarragona prima dell’infortunio agli addominali di Traballi. E’ andata male per le azzurre che hanno perso 2-0 lasciando nel primo set in fretta via libera alle rivali (21-13). Nel secondo set spagnole dominanti fino al 14-9 e al 18-13, poi la rimonta della coppia italiana che ha sfiorato il pareggio fermandosi a quota 19.

Semifinali gironi femminili: Pool A: Humana-Paredes/Pavan (Can)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra) 2-1 (15-21, 24-22, 15-12), Davidova/Shchypkova (Ukr)-Broder/Pischke (Can) 2-0 (21-18, 21-19). Pool B: Barbara/Fernanda (Bra)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol) 2-0′ (21-14, 21-19), Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut)-Kravcenoka/Graudina (Lat) 0-2 (15-21, 18-21). Pool C: Bansley/Wilkerson (Can)-Placette/Richard (Fra) 2-1 (19-21, 21-10, 15-4), Kolosinska/Kociolek (Pol)-Strbova/Dubovcova (Svk) 2-0 (21-15, 21-11). Pool D: Maria Antonelli/Carol (Bra)-Gordon/Bukovec (Can) 2-0 (21-9, 21-11), Liliana/Elsa (Esp)-Gallay/Pereyra (Arg) 1-2 (21-18, 31-33, 10-15). Pool E: Clancy/Artacho Del Solar (Aus)-Dumbauskaite/Andriukaityte (Ltu) 2-0 (21-16, 21-18), Wang/Xia (Chn)-Futami/Hasegawa (Jpn) 2-0 (21-17, 21-16). Pool F: Hughes/Summer (Usa)-Lobato/Amaranta (Esp) 2-0 (21-13, 21-11), Walsh Jennings/Branagh (Usa)-Zuccarelli/Traballi (Ita).2-0 (21-15, 21-9) Pool G: Taiana Lima/Carol Horta (Bra)-Nagata/Kumada (Jpn) 2-.0 (21-11, 21-17), Behrens/Ittlinger (Ger)-Murakami/Ishii (Jpn) 1-2 (15-21, 21-16, 12-15). Pool H: Coelho/Paquete (Por)-Radarong/Udomchavee (Tha) 2-1 (21-19, 18-21, 16-14), Hochevar/Claes (Usa)-Behlen/Schneider (Ger) 0-2 (18-21, 21-23)

Finali primo posto gironi femminili (vincente agli ottavi, ai sedicesimi): Humana-Paredes/Pavan (Can)-Davidova/Shchypkova (Ukr) 2-0 (21-7, 21-12), Barbara/Fernanda (Bra)-Kravcenoka/Graudina (Lat) 1-2 (18-21, 21-17, 16-18), Bansley/Wilkerson (Can)-Kolosinska/Kociolek (Pol) 2-0 (21-12, 21-17), Gallay/Pereyra (Arg)-Maria Antonelli/Carol (Bra) 0-2 (11-21, 22-24), Clancy/Artacho Del Solar (Aus)-Wang/Xia (Chn) 2-1 (21-23, 21-15, 15-13), Hughes/Summer (Usa)-Walsh Jennings/Branagh (Usa) 1-2 (19-21, 21-19, 11-15), Murakami/Ishii (Jpn)-Taiana Lima/Carol Horta (Bra) 0-2 (11-21, 17-21), Coelho/Paquete (Por)-Behlen/Schneider (Ger) 0-2 (22-24, 17-21)

Finali terzo posto gironi femminili (vincente ai sedicesimi di finale, perdente 25mo posto): Ana Patrícia/Rebecca (Bra)-Broder/Pischke (Can) 2-0 (21-13, 21-12), Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol) 1-2 (19-21, 21-16, 12-15), Placette/Richard (Fra)-Strbova/Dubovcova (Svk) 2-1 (21-16, 19-21, 15-9), Liliana/Elsa (Esp)-Gordon/Bukovec (Can) 1-2 (21-18, 31-33, 10-15), Dumbauskaite/Andriukaityte (Ltu)-Futami/Hasegawa (Jpn) 0-2 (15-21, 13-21), Lobato/Amaranta (Esp)-Zuccarelli/Traballi (Ita) 2-0 (21-13, 21-19), Nagata/Kumada (Jpn)-Behrens/Ittlinger (Ger) 0-2 (15-21, 13-21), Hochevar/Claes (Usa)-Radarong/Udomchavee (Tha).0-2 (15-21, 13-21).

Sedicesimi di finale femminili: Murakami/Ishii (Jpn)-Hochevar/Claes (Usa), Hughes/Summer (Usa)-Placette/Richard (FRa), Barbara/Fernanda (Bra)-Lobato/Amaranta (Esp), Davidova/Shchypkova (Ukr)-Liliana/Elsa (Esp), Coelho/Paquete (Por)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra), Wang/Xia (Chn)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol), Kolosinska/Kociolek (Pol)-Futami/Hasegawa (Jpn), Gallay/Pereyra (Arg)-Behrens/Ittlinger (Ger)

 

sabato 7 luglio

Sedicesimi di finale femminili: Murakami/Ishii (Jpn)-Hochevar/Claes (Usa) 1-2 (21-18, 18-21, 11-15), Hughes/Summer (Usa)-Placette/Richard (Fra) 2-0 (21-15, 21-12), Barbara/Fernanda (Bra)-Lobato/Amaranta (Esp) 2-1 (18-21, 25-23, 15-7), Davidova/Shchypkova (Ukr)-Liliana/Elsa (Esp) 0-2 (16-21, 15-21), Coelho/Paquete (Por)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra) 0-2 (15-21, 16-21), Wang/Xia (Chn)-Gruszczynska/Wachowicz (Pol) 2-1 (14-21, 21-15, 15-13), Kolosinska/Kociolek (Pol)-Futami/Hasegawa (Jpn) 2-0 (21-19, 21-10), Gallay/Pereyra (Arg)-Behrens/Ittlinger (Ger) 1-2 (18-21, 21-14, 11-15).

Ottavi di finale femminili: Hochevar/Claes (Usa)-Humana-Paredes/Pavan (Can) 2-0 (21-18, 21-16), Hughes/Summer (Usa)-Behlen/Schneider (Ger) 2-0 (21-19, 21-12), Clancy/Artacho del Solar (Aus)-Barbara/Fernanda (Bra) 2-1 (18-21, 21-17, 15-12), Bansley/Wilkerson (Can)-Liliana/Elsa (Esp) 2-0 (21-19, 21-10), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Ana Patrícia/Rebecca (Bra) 2-1 (21-15, 19-21, 15-13), Walsh Jennings/Branagh (Usa)-Wang/Xia (Chn) 0-2 (20-22, 17-21), Taiana Lima/Carol Horta (Bra)-Kolosinska/Kociolek (Pol) 1-2 (21-19, 17-21, 10-15), Kravecnoka/Graudina (Lat)-Behrens/Ittlinger (Ger) 1-2 (19-21, 21-18, 10-15).

Quarti di finale femminili: Hochevar/Claes (Usa)-Hughes/Summer (Usa) 0-2 (19-21, 12-21), Clancy/Artacho del Solar (Aus)-Bansley/Wilkerson (Can) 2-1 (21-12, 11-21, 15-9), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Wang/Xia (Chn) 2-1 (21-13, 16-21, 15-8), Kolosinska/Kociolek (Pol)-Behrens/Ittlinger (Ger) 2-0 (22-20, 21-13).

Semifinali femminili: Hughes/Summer (Usa)-Clancy/Artacho del Solar (Aus), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Kolosinska/Kociolek (Pol).

 

domenica 8 luglio

Quarto sigillo stagionale, dopo Xiamen e Sydney a fine 2017 e Lucerna un mese fa, per le australiane Clancy/Artacho del Solar che in finale hanno superato con un secco 2-0 (23-21, 21-12) la coppia brasiliana Maria Antonelli/Carol che sta tenendo alto il nome del Brasile in una stagione un po’ sgangherata per l’armata Verde Oro al femminile.

Terzo gradino del podio per le statunitensi Claes/Hughes che, nella finale per il bronzo, hanno battuto 2-1 (17-21, 21-13, 15-11) in rimonta le polacche Kolosinska/Kociolek.del Solar che in finale hanno superato con un secco 2-0 (23-21, 21-12) la coppia brasiliana Maria Antonelli/Carol che sta tenendo alto il nome del Brasile in una stagione un po’ sgangherata per l’armata Verde Oro al femminile. Terzo gradino del podio per le statunitensi Claes/Hughes che, nella finale per il bronzo, hanno battuto 2-1 (17-21, 21-13, 15-11) in rimonta le polacche Kolosinska/Kociolek.

Semifinali femminili: Hughes/Summer (Usa)-Clancy/Artacho del Solar (Aus) 1-2 (21-15, 15-21, 8-15), Maria Antonelli/Carol (Bra)-Kolosinska/Kociolek (Pol) 2-1 (21-10, 18-21, 15-12)