Beach volley femminile, Nazionale - Olimpiadi: niente onda lunga, serve il ricambio

 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 18 volte
Fonte: oasport.it
Menegatti - Perry
Menegatti - Perry

Il Mondiale post olimpico è da sempre foriero di sorprese e stavolta a fare le spese di questa tradizione in negativo sono state le ragazze azzurre. Non servirà vivere troppo a lungo,perciò, per vedere qualche novità nella squadra nazionale femminile. L’eliminazione al primo turno del Mondiale di Menegatti/Perry, unica coppia azzurra in gara, arriva come naturale conclusione di una stagione fatta di scelte da una parte obbligate e dall’altra un po’ forzate. È vero che per costruire una coppia di buon livello serve tempo e Menegatti/Perry sono assieme, di fatto, da sette mesi ma al momento la scintilla non si è ancora accesa. Di sicuro Perry non è più la giocatrice fallosa e prevedibile di tre mesi fa ma il salto di qualità per giocarsela alla pari con coppie di medio alto livello non c’è stato. Anzi, rispetto all’anno scorso, la qualità del gioco di Marta Menegatti, che impressionó nei tornei pre e post olimpici e pure a Rio seppe fare bene, tra mille difficoltà, è vistosamente calata. Lo dimostra il fatto che sempre più spesso le avversarie vanno a cercare lei in ricezione e non la compagna (l’ultimo esempio Flier/Van Iersel a Vienna).

Serve una svolta, qualche novità, anche perché Perry tra meno di un mese, dopo l’Europeo, lascerà la compagnia per rituffarsi nell’indoor, per poi ritornare ad aprile inoltrato, quando la stagione potrebbe essere già nel vivo.

Impossibile oggi prevedere cosa possa accadere ma qualche buona notizia, dalle giovani, è arrivata nelle ultime settimane, dal quarto posto iridato di Traballi/Maestroni al Mondiale under 21, alla vittoria nella tappa del campionato italiano a Cervia delle giovanissime Reka Orsi Toth/They, alla finale di ieri a Casalvelino disputata dalle campionesse under 21 in carica Colzi/Puccinelli. Chi segue gli allenamenti al centro federale parla di un’Arianna Barboni in crescita e potrebbe essere proprio lei la compagna pro tempore di Menegatti in vista della prossima stagione, dove il beach azzurro potrebbe ritrovare anche Viktoria Orsi Toth che il 18 luglio 2018 potrà tornare a giocare dopo i due anni di stop per il caso doping.

Enrico Spada