Il Renate impone la sua legge, Gozzano a casa con tre reti

14.10.2019 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Renate - Gozzano   3 - 0
Renate - Gozzano   3 - 0

E' un Gozzano dal potenziale offensivo ridotto ai minimi termini quello che si presenta alla difficile trasferta di Renate contro una formazione in piena lotta per le zone alte della classifica. Sassarini deve fare di necessità virtù giocandosi la carta Fasolo accanto a Tomaselli con Rolle pronto a giostrare alle spalle dei due, mentre Fedato parte dal fronte sinistro con licenza di accentrarsi e cercare il tiro. I brianzoli di Diana, che già hanno superato il Gozzano alla prima fase della Coppa Serie C, affidano l'attacco alla prestanza di Plescia ma sono gli inserimenti di Galuppini e Guglielmotti i veri pericoli per la difesa novarese.

Superiorità brianzola 

Non c'è praticamente nemmeno il tempo di mettersi comodi che il Renate dimostra di voler far propria la gara trovando, alla prima occasione creata, il gol che vale il vantaggio: è insistita l'azione dei nerazzurri padroni di casa che sfondano la difesa ospite con facilità, Galuppini dopo averci provato in prima persona senza fortuna scodella un pallone che Guglielmotti raccoglie in tuffo di testa spingendolo alle spalle di Tintori. Siamo al 5' e l'equilibrio è già spezzato. La pressione dei padroni di casa non si attenua, al 9' Ranieri recupera palla in zona d'attacco servendo arretrato Rada che da buona posizione non trova lo specchio cusiano, all'11' tocca a Galuppini provare a sorprendere Tinotir che risponde presente e abbranca la sfera. Il raddoppio è solamente rimandato perché al 21' la giocata di Galuppini è pregevole e premia con il tacco il movimento di Guglielmotti sul quale Tintori si immola facendo impennare la sfera che viene contesa tra Rada e Di Giovanni; il giocatore del Gozzano mette troppa foga nell'intervento e per Centi non ci sono dubbi: rigore! Dal dischetto si presenta Galuppini che trova l'angolo alla destra di Tintori e realizza il 2-0. Il Gozzano va in tilt, al 24' il cross con i giri giusti di Anghileri raggiunge Guglielmotti che, libero da marcature, non ha problemi a sparare al volo nella porta novarese il 3-0 che manda al tappeto la formazione di Sassarini. Che rischia ancora, perché al 26' Tintori si deve superare per contenere all'altezza del primo palo il tocco intelligente di Plescia sul cross dal fondo dell'incontenibile Guglielmotti. Completamente padrone del campo il Renate rallenta e il Gozzano si riscopre anche sfortunato quando al 39' Tomaselli timbra il palo con un diagonale affilatissimo dopo aver recuperato lui stesso palla e raccolto il suggerimento in profondità di Rolle.

Pallottola spuntata 

Cambia molto un Sassarini evidentemente non soddisfatto del Gozzano della prima frazione gettando nella mischia da subito Rizzo, Tumminelli e Spina e proprio da quest'ultimo, autore di una ripresa frizzante, arriva al 2' un buon cross arretrato che non trova compagni a centro area e viene liberato dalla difesa di casa. Nonostante le forze fresche il gioco del Gozzano resta confusionario ma il Renate lascia fare e Tomaselli al 13' prova ad approfittarne sgusciando via a Baniya per cercare a centro area un compagno che non c'è. Occasionissima per Fedato al 17', l'attaccante viene liberato a tu per tu con Satalino dal tocco di Spina ma il portiere brianzolo è bravo a rimanere in più fino all'ultimo e a cancellare l'occasione da rete del Gozzano murando la conclusione dell'ex Bari. Fedato ci riprova al 23' direttamente su punizione ma Satalino è attento e in tuffo respinge con i pugni. Piovono applausi al 27', Maritato gira al volo il cross perfetto di Galuppini sfiorando i pali cusiani con un gesto tecnico che avrebbe meritato miglior fortuna. Il Gozzano è evidentemente stanco e non riesce più ad essere propositivo, al 35' Emiliano sbaglia tutto consentendo la ripartenza di Grbac che, dal limite, cerca un pallonetto che non sorprende Tintori. I rossoblu danno fondo alle ultime energie, al 40' Tomaselli fa il vuoto tra i difensori di casa e frutta al Gozzano il secondo palo di giornata, colpito in ripiegamento da Pizzul che rischia seriamente di entrare nel tabellino segnando nella propria porta; al 41' il mancino a giro di Tumminelli è coraggioso ma anche estremamente impreciso e la palla sfila lontana dai pali. Di marca brianzola l'ultima azione della gara, De Sena inventa un passante per l'inserimento di Maritato che prova a piazzarla trovando sulla sua strada Tintori.

RENATE - GOZZANO   3 - 0

Reti: 5' Guglielmotti, 21' Galuppini rig., 24' Guglielmotti.

Renate (3-4-2-1): Satalino; Baniya, Damonte, Teso; Kabashi (32'st Grbac), Ranieri, Rada (26'st Militari), Anghileri; Guglielmotti (20'st Pizzul), Galuppini (32'st De Sena); Plescia (20'st Maritato). A disposizione: Stucchi, Pelle, Marchetti, Possenti. All. Diana.

Gozzano (3-4-1-2): Tintori; Emiliano, Uggè, Barnofsky (1'st Rizzo); Di Giovanni (1'st Tumminelli), Palazzolo, Guitto (20'st Salvestroni), Fedato (32'st Vono); Rolle; Fedato, Fasolo (1'st Spina), Tomaselli. A disposizione: Crespi, Fiory, Tordini, Bruzzaniti, Gemelli, Secondo, Zucchetti. All. Sassarini.

Arbitro: Centi di Viterbo.

Note: Ammoniti Guglielmotti per il Renate, Fedato e Palazzolo per il Gozzano.

Carmine Calabrese

-