Reggina, Bianchi: "Il Catanzaro la squadra che più mi ha impressionato"

12.11.2019 19:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Nicolò Bianchi
Nicolò Bianchi

Una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport di Nicolò Bianchi, centrocampista della Reggina ed insostituibile per Mimmo Toscano.

L'ex Vicenza ha già vinto un campionato con l'attuale tecnico amaranto quando vestiva la maglia del Novara. 

"Toscano è una persona umile, sempre sul pezzo e non si fa mai prendere dalle emozioni, ci fa arrivare alla gara sempre con il massimo delle informazioni sull’avversario di turno.

Il suo più grande pregio è quello che non guarda in faccia a nessuno, non gli importa se sei giovane o esperto, lui in allenamento richiede il 120%, se non ti impegni ti manda sotto la doccia.

Per ora le ho giocate tutte, mi fa piacere avere la fiducia del mister. Il gruppo sta facendo la differenza, altrimenti sarebbero impossibili così tanti risultati di fila e le tante ottime prestazione.

Ad inizio carriera il mio idolo era Lampard, perché giocavo un po’ più avanti rispetto ad adesso. Adesso però il giocatore al quale posso accostare le mie caratteristiche è Khedira della Juventus.

Ammazza campionato ? No, il periodo negativo arriverà. In quel momento dobbiamo dimostrare di essere un grande gruppo e limitare i danni. Personalmente voglio continuare a dare il massimo per la Reggina, la cornice di pubblico che sto vedendo quest’anno non l’avevo mai ammirata in altre piazze".

Un punto anche sulle avversarie e sul prossimo impegno.

"La squadra che mi ha impressionato di più è il Catanzaro, eppure è a meno 13 da noi.

Il ritorno è risaputo, con il mercato aperto, è un altro campionato

Rieti ? Dobbiamo prepararla meglio delle altre, può essere una buccia di banana se non dovessimo metterci la determinazione abituale".

Antonino Sergi

-