In ricordo di Paolo Viganò, calciatore azzurro

Nel 2019 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo
11.02.2019 09:45 di Roberto Krengli Twitter:   articolo letto 24 volte
Fonte: it.wikipedia.org
Paolo Viganò
Paolo Viganò

L'11 febbraio 1950 nacque a Seregno, in provincia di Monza e Brianza, in Lombardia, Paolo Viganò, calciatore italiano, che morì il 23 maggio 2014​ a Seregno, all'età di 64 anni.

Alto 1,74 per 68 kg., giocò a calcio come difensore nel ruolo di terzino sinistro dal 1969 al 1981. 

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

 

Carriera

Paolo Viganò esordì in Serie A nella Juventus il 12 novembre 1969 nella partita Hertha Berlino-Juventus (3-1) valida per la Coppa delle Fiere 1969-1970; disputò anche la partita di Coppa Italia 1969-1970 contro il Bologna in trasferta (0-0) e quindi due partite di campionato contro Roma (1-1) e Bari (sconfitta per 2-1). 

Nella stagione successiva passò sempre in A alla Roma insieme a Luis Del Sol, Roberto Vieri e Gianfranco Zigoni nel maxi-scambio che portò a Torino Fausto Landini, Luciano Spinosi e Fabio Capello. Con i giallorossi disputò una sola partita, in campionato, contro il Torino.

Nel 1971-72 giocò in Serie B con il Monza, di cui sposò la figlia del presidente Giovanni Cappelletti.

Dal 1972 al 1976 fu a Palermo, giocando un anno in Serie A e tre in Serie B. Nella stagione 1973-74, raggiunse la finale di Coppa Italia, poi vinta dal Bologna 5-4 ai calci di rigore. Non potè comunque giocare la finale perché squalificato. Distintosi per le sue doti acrobatiche, in quegli anni era soprannominato il Netzer di Seregno per la somiglianza fisica col centrocampista Günter Netzer, Campione d'Europa nel 1972 e del mondo nel 1974 con la nazionale tedesca. 

Giocò poi a Brescia fino al 1978, totalizzando 155 presenze e 3 reti in cadetteria, tutte con la maglia del Brescia: realizzò la prima rete il 24 ottobre 1976 in Brescia-Atalanta (1-2). 

Chiuse la sua carriera giocando dal 1978 al 1980 in C1 a Novara e nella stagione 1980-81 ancora in Serie B con il Monza.

Paolo Viganò ha collezionato complessivamente 28 presenze nella massima Serie.

 

Ecco in sintesi la carriera di Paolo Viganò. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti) nelle quali ha militato, il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1969-70 - Juventus - 2 (0)
1970-71 - Roma - 1 (0)
1971-72 - Monza - 31 (0)
1972-76 - Palermo - 107 (0)
1976-78 - Brescia - 47 (3)
1978-80 - Novara - 62 (0)
1980-81 - Monza - 26 (0)