In ricordo di Carlo Crotti, calciatore azzurro, 1 Scudetto (Juventus)

Nel 2019 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo
09.09.2019 09:45 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org-enciclopediadelcalcio.it-transfermarkt.it
Carlo Crotti
Carlo Crotti

Il 9 settembre 1900 nacque a Costa Vescovato, comune della provincia di Alessandria, in Piemonte, Carlo Crotti, calciatore e allenatore di calcio italiano, che morì il 1° gennaio 1963 a Tortona, comune della provincia di Alessandria, in Piemonte, all'età di 62 anni.

Crotti giocò a calcio come centrocampista o come attaccante nel ruolo di ala dal 1919 al 1934. Fu anche allenatore di calcio dal 1932 al 1948. 

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

-

Caratteristiche tecniche

Calciatore

Ala tecnica e coriacea, aveva nella praticità del suo gioco la migliore caratteristica. Non si attardava in inutili preziosismi e andava dritto allo scopo, puntando sul fondo per crossare o convergendo al centro per andare diretto alla conclusione. 

-

Carriera

Calciatore

Carlo Crotti iniziò la carriera giocando nel Novara in Prima Categoria (la massima Serie dell'epoca) dal 1919 al 1922.

Dal 1922 al 1925 giocò col Derthona per un triennio (due stagioni in Prima Divisione ed una in Seconda), in cui dimostrò di essere giocatore vero, pur in una squadra di non eccelsa levatura.

Tornò a Novara dal 1925 al 1928, seguendone le sorti: una stagione in Prima Divisione, poi retrocesso in Prima Divisione Nord e infine in Divisione Nazionale. Con gli Azzurri disputò oltre 41 gare e segnò 23 reti .

Confermatosi su ottimi livelli, spinse la Juventus al suo acquisto in Divisione Nazionale, poi Serie A. Dal 1928 al 1931 in bianconero segnò 3 gol in 33 partite. A Torino rimase perciò per tre anni, due dei quali su buoni livelli, mentre al terzo si ritrovò messo ai margini di una squadra che ha appena iniziato il quinquennio d'oro. Vinse lo scudetto, per effetto di una unica gara giocata nella stagione 1930-31.

Terminò la sua carriera giocando dal 1931 al 1934 ancora nel Derthona, dapprima in Prima Divisione e poi ammesso d'ufficio in Serie B. Qui potè continuare a giocare per divertimento, trovando spazio per evidenziare una condizione fisica e tecnica ancora buona nonostante il passare del tempo.

Allenatore

Carlo Crotti allenò il Parma in Prima Divisione nella stagione 1932-1933.

Dal 1935 al 1938 guidò il Derthona in Serie C e qui ritornò con la squadra in Promozione nel 1948.

-

Ecco in sintesi la carriera di Carlo Crotti. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club nelle quali militò e che allenò, il numero di presenze in campionato da calciatore e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Squadre di club

1919-22 - Novara - ? (?)
1922-25 - Derthona - 47+ (19+)
1925-28 - Novara - 41+ (23)
1928-31 - Juventus - 33 (3)
1931-34 - Derthona - 18+ (2+)

Allenatore

1932-33 - Parma
1935-38 - Derthona
1948 - Derthona

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Campionato italiano: 1   (Juventus: 1930-31)

-